Home Daily Archives
Daily Archives

2 ottobre 2017

croceazzurra

La Croce Azzurra sezione di Magenta è alla ricerca di volontari. Inaugurata nel 2000 effettua servizi su tutta la provincia di Milano, e in parte anche Varese e Pavia. Le destinazioni sono verso strutture sanitarie di Abbiategrasso, Vigevano, Cuggiono, Legnano, Castellanza, Varese, Gallarate, Milano città e periferia (istituto dei Tumori, Humanitas, Monzino e in alcuni casi San Raffaele), Cornaredo e Rho. Ogni giorno vengono trasportati anche pazienti dializzati. In questi mesi però molti volontari, per svariati problemi, hanno dovuto abbandonare.

Ne sono rimasti 47, tra autisti e assistenti, per un impegno costante e giornaliero. Nel 2016 Croce Azzurra ha percorso oltre 128.000 chilometri per n totale di 8.274 servizi distribuite su quasi 6.400 ore. Chi voglia conoscere la Croce Azzurra di Magenta può contattare telefonicamente la sede tutti i giorni dalle 11 alle 12 e dalle 16 alle 18 al numero 02.97291303. E’ possibile visitare direttamente la sede per parlare con i volontari, sempre agli stessi orari, recandosi a Magenta in via Fanti 72, la palazzina di fronte al cimitero.

Il direttivo: Carlo Alemani, Giancarlo Cottino e Tiziano Preda

 

 

 

2 ottobre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
original

Sono riuscite a distrarre i presenti e ad impossessarsi dei soldi per poi scappare. Un furto con destrezza è stato commesso, domenica sera, nel negozio Original Marines, tra via Roma e via IV Giugno. Il negozio era aperto per la festa del Commercio che ha attirato in città diversi visitatori. Poco dopo le 19 sono entrate nel negozio tre donne che avrebbero chiesto di poter visionare dei capi. In realtà si trattava solo di uno stratagemma per distogliere l’attenzione delle commesse.

Una di quelle tre donne è riuscita a penetrare nel locale sul retro, aprire la cassa e impossessarsi di una somma di denaro ancora da quantificare nel suo preciso ammontare. Purtroppo ai presenti non è rimasto altro da fare che allertare i carabinieri giunti sul posto per il sopralluogo di rito.

2 ottobre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
centro

E’ stato inaugurato ad Arluno il Centro Fisioterapico San Giuseppe, alla presenza delle autorità cittadine. Struttura all’avanguardia che si occupa rieducazione posturale e funzionale, riabilitazione, riatletizzazione sportiva.sangiuse

Al centro saranno presenti ortopedici, psicologi, omeopati, nutrizionisti, terapisti di ozonoterapia, agopuntura, medicina estetica e medicina dello sport.

Il centro si avvale dell’esperienza ventennale del dottor Stefano Bonfanti e nasce dalla fusione di più progetti che hanno come obiettivo il benessere e la salute della persona.

2 ottobre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Rev4

Ci sono ancora posti disponibili per l’importante evento che si terrà a Castelletto di Cuggiono sabato 7 ottobre alle 21, in Villa Clerici Pacchi, gioiello del seicento milanese. L’evento è organizzato dalla Fondazione Primo Candiani Onlus, dalla parrocchia di Castelletto e dal Museo Civico di Cuggiono ed è denominato ‘Villa Clerici-Pacchi, gioiello del seicento milanese.A decoro del nome’.

L’evento, che si terrà presso la casa decanale di Castelletto di Cuggiono, in piazza SS Giacomo e Filippo, prevede gli interventi del dottor Matteo Turconi e della dottoressa Luisa Vignati. E’ possibile prenotarsi scrivendo alla seguente mail: clerici.castelletto@gmail.com. (CorriereAltomilanese.com è+ media partner dell’evento e lo trasmetterà in diretta sulla pagina facebook)

2 ottobre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
decreto salvabanche

Si è svolto il 22 settembre scorso un incontro, a Varese nello spazio di Substrato in via Robbioni. L’incontro è stato fissato per parlare con i consumatori di bad bank, ovvero delle cattive prassi di quelle banche che sono rimaste coinvolte nel triste affare della vendita “coatta” delle azioni e che ha mandato letteralmente in rovina diversi correntisti e risparmiatori di tutta Italia. L’incontro è stato organizzato per fare il punto della situazione e per parlare, in generale, di economia e finanza in modo da far comprendere agli investitori quali possano essere anche, eventualmente, i rischi futuri.

Se le banche si salvano coi risparmi dei correntisti

La vicenda, purtroppo, è ormai ben nota. Giusto per capire di cosa si sta parlando diciamo solo che qualche tempo fa, diversi risparmiatori italiani, si sono ritrovati con i conti svuotati forzatamente per salvare alcune banche che, a causa di errate manovre economiche, si erano ritrovate indebitate. Ma se per le banche si sono mobilitati governo e in un certo qual modo i correntisti (loro malgrado) a questi ultimi, privati dei loro denari, non è rimasto altro da fare che indebitarsi a loro volta per non finire in totale disgrazia. Oggi, molti di questi risparmiatori si sono trovati con diversi finanziamenti aperti per cercare di rimettersi in carreggiata, ma per chi non ha potuto fruire di un consolidamento debiti (vedi www.calcoloprestito.org/guida/consolidamento-debiti ) la situazione si è fatta particolarmente seria.

Attualmente molti dei correntisti coinvolti nella nota vicenda delle banche non ha ancora ripristinato la propria condizione finanziaria e, soprattutto, ha il terrore di dover avere ancora a che fare con certe banche. Dopo quella vicenda, chi ha qualche risparmio da parte, preferisce tenerlo alla vecchia maniera sotto il materasso piuttosto che metterlo in banca.

L’aiuto del Movimento consumatori

Sul territorio di Varese, quindi, il Movimento dei consumatori ha organizzato l’incontro al quale ha partecipato anche l’avvocato Barbara Ciriviello, presidente provinciale del Movimento consumatori, e anche l’esperto di finanza Enrico Bigli. Proprio quest’ultimo ha illustrato nel dettaglio le problematiche legate alla crisi delle banche e la procedura di bail in. L’avvocato Marco Gagliardi, invece, ha spiegato il decreto salva banche, argomento particolarmente spinoso per molti correntisti e risparmiatori, si parla di circa 1000 famiglie nella sola provincia.

L’incontro è quindi stata l’occasione per spiegare anche a chi è digiuno di economia e di finanza in cosa consiste una crisi bancaria, quali procedure vengono attivate in queste circostanze e come, un semplice risparmiatore può difendere quello che, con zelo e sacrificio, ha messo da parte negli anni. Questo appuntamento è stato reso possibile grazie all’utilizzo dei fondi, da parte della regione Lombardia, messi a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico. Ovviamente con l’incontro non si sono risolti i problemi delle famiglie danneggiate, ma si è potuto offrire un punto di vista esaustivo sulla situazione.

2 ottobre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
corsi its lombardia

Difficile al giorno d’oggi riuscire a trovare lavoro per i giovani, difficile perché l’economia italiana ormai da troppi anni è stagnante, difficile perché il richiamo dell’estero è sempre più forte e sempre più giovani fanno la valigia e se ne vanno. Fuga di cervelli, fuga di risorse, e intanto il nostro Paese è destinato a restare a contare le macerie di una politica socio-economica che forse ha leggermente sbagliato direzione. Eppure non tutto, nonostante questo clima, sembra essere perduto dato che ci sono alcune realtà concrete che danno una grande mano a chi, la speranza di lavorare non l’ha mai persa.

Un’offerta formativa per i giovani di talento

Oggi una delle maggiori opportunità lavorative per i giovani è data dal web, Si, esatto, quello stesso che viene demonizzato per la presunta inutilità dei social e per il cattivo uso che viene fatto di questo canale. Eppure, se ci si sofferma sull’argomento, si scopre che invece il web è fonte di altri guadagni per i giovani di talento. Sono diverse le professioni che si possono ascrivere a questo ambito, ma come per qualsiasi professione, bisogna studiare e applicarsi.

Il 21 settembre scorso è stato organizzato un incontro orientativo per la formazione dei giovani nel Campus Reti di Via Mazzini a Busto Arsizio. Sono intervenuti all’appuntamento circa un centinaio di ragazzi pronti ad ascoltare tutte le novità in campo  lavorativo. Particolarmente interessanti i 4 corsi della Fondazione Its InCom, che faranno parte dell’offerta formativa dell’istituto per l’anno 2017/2018. L’offerta di questi corsi verte proprio sulla formazione post diploma nell’ambito specifico del marketing e dell’imprenditoria digitale. Un percorso formativo di grande interesse e che si propone come un’ottima alternativa ai soliti corsi di laurea.

Infatti, secondo quanto è emerso negli ultimi anni, questo ambito sta offrendo grosse opportunità, basti pensare a professioni come il Seo Specialist, il blogger, o anche il marketer. Si tratta di acquisire, quindi, competenze tecniche molto specifiche per poter iniziare a lavorare fin da subito. Per comprendere la portata del discorso basta fare un semplice ragionamento riguardo all’utilizzo del web negli ultimi anni.

Sempre più acquisti online

Le aziende si sono spostate praticamente tutte sul web, o almeno le più grandi e le multinazionali. Anche nel nostro Paese, in effetti, qualcosa si è mosso, gli acquisti online stanno crescendo in modo considerevole, grazie anche alla possibilità di fare acquisti con carte prepagate e conti online, un esempio è viabuy, carta di credito prepagata e conto online, che permettono di acquistare in sicurezza. Con questa aumentata fiducia degli utenti il giro d’affari è aumentato di parecchie cifre e di conseguenza è aumentato il fatturato delle aziende che sono visibili sul web.

Tutto questo ha quindi portato a un aumento della ricerca delle figure professionali specializzate, un’opportunità davvero imperdibile per i giovani che così possono lavorare, nella maggior parte dei casi, anche in remoto.

2 ottobre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts