Home Cuggiono
Category

Cuggiono

IMG_8205-1170x780

polizia cuggionoIl Comandante Fabrizio Rudoni ci conferma: “Abbiamo avviato un’azione di controllo sulle aziende specie quelle gestite da stranieri – sottolinea confermando le voci che abbiamo raccolto – durante uno di questi controlli abbiamo rilevato, in un’azienda gestita da cinesi troppe deformità sia urbanistiche che riguardanti la forza lavoro presente in azienda”.

La zona controllata è la zona industriale di Cuggiono. Rudoni conferma che i controlli non si fermano, anzi sottolinea la grande energia  e collaborazione che l’Ufficio Tecnico del Comune ha nell’aiutare il suo Comando a svolgere i controlli.

27 maggio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
IMG_3730

IMG_3702Dopo l’incontro di presentazione della lista, Cuggiono Democratica sulla loro pagina Facebook scrivono: “Grazie a chi c’era ieri all’incontro coi candidati, eravamo in tanti! Per chi non c’era facciamo un riassuntino: l’assessore Marco Testa ed il sindaco Flavio Polloni hanno introdotto tutti i candidati in lista. Ogni candidato si è presentato ed ha parlato delle sue esperienze passate, dei suoi progetti e delle sue idee per Cuggiono. Ognuno ha le proprie peculiarità e competenze, ed è pronto a metterle a disposizione della comunità. Chi era tra il pubblico ci ha detto che è un’ottima lista, ben assortita, che unisce l’entusiasmo dei giovani con le capacità degli esperti. Esprimere le preferenze sarà difficile…”

Il Video (intero) della presentazione:

 

25 maggio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
IMG_3871

Elezioni 2017.

Dal mio punto di vista, il dibattito in Oratorio, una débâcle totale della politica…

Un affermazione forte, ma in una serata dove si affrontava un tema importante, la scelta per l’elezione di un Sindaco, il poco pubblico presente ha confermato il disinteresse verso la politica e, devo ricordare che, caso strano, non c’era nessuna partita, quindi non ci sono scuse.

IMG_3921Presenti sul palco per il dibattito, le “3P” candidate Maria Teresa Perletti, Claudia Pallanca e il Sindaco in carica Flavio Polloni, moderatore della serata Vittorio Gualdoni, in triplice veste: Direttore di Logos, Direttore dell’Oratorio e Giornalista (direzione della serata gli diamo un bel 10, bravo Vittorio).

Volutamente per Polloni ho scritto Sindaco… perché? …

Semplicemente Flavio Polloni durante il dibattito ha fatto davvero la differenza. L’esperienza alla guida del paesino lombardo si è fatta notare. Pronto, preparato, con un linguaggio preciso, sottolineava con la voce i punti che voleva i pochi spettatori presenti capissero. Molto calmo, pacato e sicuro di se. In questo primo mandato ha dovuto sistemare tutti i debiti lasciati dal centro destra. Oggi, dopo 5 anni in cui l’accusano che ha fatto poco, promette. Comincia sempre la sua propaganda elettorale con “Faremo” questa cosa ci piace. Ma sappiamo che tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare.

Gli ha tenuto testa per un pochino Claudia Pallanca, pronta con un linguaggio fluente ma peccava del fatto che non ha mai avuto un esperienza amministrativa. Questa cosa per lei, purtroppo si è notata. Sicuramente crescerà Ci è piaciuta, ma, e rimane un punto di vista personale di chi scrive, non pronta a guidare il paese. Qualche anno all’opposizione le servirà di sicuro. Dopo sarà perfetta.

IMG_3906Durante la serata, da giornalista attivo e non passivo, sono riuscito a fare arrabbiare Abramo Bellani, un uomo che fino a poco tempo fa diceva che non sarebbe rientrato in politica. Facendogli notare il suo ingresso nella civica di Agorà gli abbiamo chiesto: “cos’è un cambio bandiera? – era solo una battuta fortemente sarcastica a cui ho aggiunto – un ritorno verso le luci della ribalta? Un conquistare un posto al sole che non c’è più da anni? Un rinnegare il tuo essere un uomo del Nord?”. Sono partite minacce di denuncia di diffamazione se avrei scritto questa cosa… di solito chi non ha argomenti per controbattere usa, verso di noi, questo tipo di minacce. Poi mi sono preso del “Fascista” per la mia fede incrollabile in una destra che mio malgrado non c’è più. Ma questo gesto, di un personaggio politico che, in parte stimo ancora, suo malgrado, mi rende perplesso sugli uomini che ruotano attorno a questa politica che, come i più, non capisco e non sopporto. Sorvolo su due cose personali dette, ricordando a Bellani che si risponde con argomenti, le minacce lasciamole e gli epiteti lasciamoli a altri.

La Candidata Sindaco Maria Teresa Perletti. Qui è difficile scrivere, molti Cuggionesi sanno che avrei voluto essere io il candidato Sindaco del Centro Destra. Non è stato possibile. Perciò, qualsiasi cosa scriva sembrerà che io voglia volutamente voler creare un danno alla Perletti, ma lo scrivo. Donna fedele (politicamente) a Massimo Garavaglia e Fabrizio Cecchetti, politici che hanno, secondo me, bisogno di avere intorno a loro solo Yes Man (in questo caso Yes Woman), tanto decantati dagli uomini del centro destra nella campagna politica, come salvatori di CuggiIMG_3886ono, porteranno soldi dalla Regione. Non credo soldi non ce n’è più per nessuno. Sorretta da Forza Italia e non solo, con Giuliana Soldadino è già convinta di avere la vittoria in tasca. Non voglio scrivere che dopo 5 anni di opposizione inesistente si è presentata sul palco con voce tremante, quasi imbarazzata, forse capendo le responsabilità che dovrà affrontare in caso di vincita. Non voglio scrivere che ha continuato a leggere le risposte, qui qualcuno ci ha anche scherzato sopra. Non voglio scrivere che si è rivolta a Gualdoni con un “scusa a questa domanda non ho risposto perché non l’ho capita” ricordo che le domande erano state concordate e date preventivamente. Non voglio scrivere niente di tutto ciò.

IMG_3914Chi vuole informarsi su che fine politica farà Cuggiono e i Cuggionesi nei prossimi 5 anni, cominci ora, guardi il video completo della serata.

Per me, parlando in termine calcistico, Polloni ha vinto il dibattito con un cappotto! 6 a 0…

Bisogna ricordare agli altri candidati che la rivincita, in caso di sconfitta, si gioca dopo 5 anni!

Clicca qui per il Video del Dibattito

 

24 maggio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
ARTISTI INSIEME

CUGGIoNO –  ‘Artistinsieme’ aprirò le porte da sabato 27 maggio, porte che rimarranno aperte fino  a lunedì 29 a Palazzo Clerici a Cuggiono.  Qui saranno esposti i lavori artistici realizzati nel corso dell’anno dai ragazzi dei CDD (Centro Diurno Disabili) di Fondazione Mantovani Sodalitas insieme alle scuole primarie del territorio.

23 maggio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
foto di gruppo finalisti, giuria, sindaco Flavio Polloni

concorso letterario parco villa annoni cuggiono 2017Si è svolta oggi pomeriggio presso la ‘Sala Gasparotto’ di Villa Annoni la cerimonia di premiazione dei partecipanti al concorso letterario indetto dal Comune di Cuggiono avente per tema “Il Parco di Villa Annoni”. Il concorso – organizzato dalla Biblioteca per conto del settore Cultura e voluto in special modo dall’assessore Giovanni Cucchetti – ha come scopo quello di stimolare la creatività letteraria di ragazzi ed adulti promuovendo, al contempo, i luoghi che caratterizzano la cittadina nota per la sua bella Villa settecentesca e per le bellezze naturali del Parco del Ticino.

Per questa prima edizione è stato scelto il tema del “Parco di Villa Annoni”, non a caso uno dei siti di maggior interesse culturale ed ambientale e di maggiore capacità attrattiva. Il bellissimo Parco, 230mila metri quadri cintati, in stile inglese settecentesco, è noto per la grande varietà botanica in esso custodita, per la propria eleganza e per l’estensione (si tratta del primo della Lombardia dopo quello di Monza). Tali caratteristiche sono anche quelle che possono stimolare un volo di fantasia, da tradurre in uno scritto letterario da concorso. La fantasia dei giovanissimi lettori e scrittori come quella degli adulti. Il Primo concorso letterario è stato infatti concepito in tre categorie: “junior” (3-4-5 elementari), “young” (1-2-3- medie) e “open”, ovvero per tutti gli altri, tutte le età e provenienze. veicolato e patrocinato da Fondazione per Leggere, Parco del Ticino, Consorzio Villoresi, Città metropolitana e Regione Lombardia, vi hanno partecipato numerosi aspiranti scrittori: 34 per gli Junior, 31 per Young e ben 81 racconti per la categoria “Open”. Per quanto concerne le classi delle scuole primarie, in particolare son state coinvolte quelle di Cuggiono (“ma solo per gli studenti che lo desiderassero”, ci tengono a far sapere i Bibliotecari), mentre per tutti gli altri era possibile iscriversi alla categoria “Open” (aperta, appunto).IMG_20170521_163734_concorso-letterario-parco-villa-annoni-cuggiono_2017

La cerimonia di premiazione è avvenuta alla presenza dei partecipanti e della famiglie in una sala consiliare stipata ed immersa nella penombra della luce dorata della bellissima giornata di domenica 21 maggio, alla presenza del Sindaco, Flavio Polloni, e, naturalmente, della giuria. Quest’ultima così composta: Miriani Antonella, dell’associazione “Parco Alessandro Annoni”; Cristina Calcaterra, associazione Guide Culturali del Parco; Mimma Rainoldi, gruppo artistico “Occhio”; e dalla signora Luciana Benotto, dell’associazione EquiLibri, ed apprezzata scrittrice del territorio dell’altomilanese. Ad accompagnare la lettura e le fasi del pomeriggio, il giovanissimo e talentuoso chitarrista classico, Samuele Fontana, il quale ha suonato brani classici del repertorio oltre ad una propria composizione.

concorso letterario villa annoni cuggiono

un momento musicale con il chitarrista classico, Samuele Fontana

I titoli proposti ai partecipanti si suddividevano in due incipit: “Ieri mi sono persa/o tra gli alberi del Parco di Villa Annoni” oppure “Una giornata al Parco di Villa Annoni”.

I finalisti hanno letto i propri testi, portando la platea nel magico mondo del proprio immaginario; una immaginario delicato, tipico dell’andamento favolistico, tra stupore e terrore. Tutti gli scritti – Junior, Senior, Open – hanno palesato la spiccata attitudine al racconto di questi scrittori in erba, l’amore per la natura che questo splendido Parco sa infondere ed una fantasia contaminata tra classico (soprattutto genere fantasy, elfico) e moderno (con i riferimenti a strumenti come la possibilità di fare fotografie con il telefono). Inoltre, nel loro piccolo, ogni autore ha saputo imprimere una personale cifra stilistica, il che non è male.

Pomeriggio dunque carico di grazia ed armonia per auditori e finalisti.concorso letterario parco villa annoni cuggiono 2017

Ecco i nomi in ordine di arrivo:

Junior: 3° Alfieri Mattia, 2° Rodella Chiara, 1° Garagiola Benedetta;

Young: 3° Colombini Alessia, 2° Croci Margherita, 1° Cagnati Ivan;

Open: Morgese Roberto (di Parabiago), Vador Luigino (di San Quirino, Pordenone), 1° posto Cappa Eleonora (classe 1997, di Gambolò)

Una bella iniziativa di profondo spirito culturale, che ha saputo concentrare in sé tutto ciò che Cuggiono custodisce di bello nella propria identità. Con molta grazia e semplicità.

Al termine un piccolo rinfresco, tutti insieme, proprio vicino al Cedro del Libano, nel Parco, protagonista del racconto vincitore della categoria “Open”.

Alessandra Branca

21 maggio 2017 0 comment
2 Facebook Twitter Google + Pinterest
Copia di Invito serata Roberto-2

CASTELLETTO DI CUGGIONO – Il 25 maggio 2017, alle 21, la fondazione ‘Primo Candiani’ onlus ha organizzato, alla casa Decanale di Castelletto di Cuggiono (piazza SS. Giacomo e Filippo), una serata a tema: “Donne in psichiatria – donne e psichiatria’. L’incontro si preannuncia interessante in quanto non avrà un carattere medico-scientifico, ma divulgativo e di intrattenimento, su un tema talmente ostico che non potrebbe essere altrimenti. E’ previsto l’intervento del dottor Roberto Bezzi, psichiatra dell’Azienda Ospedaliera di Legnano, noto per essere un sapiente divulgatore che si ascolta sempre volentieri e di Luisa Rampazzo.  Ingresso libero. Seguirà un rinfresco.

 

21 maggio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts