Home Cuggiono
Category

Cuggiono

emergency

Una serata con Emergency sul loro programma di assistenza sanitaria in Italia. E’ in agenda venerdì 24 febbraio alle 21 presso il Nuovo Oratorio di Via Cicogna 8/c a Cuggiono. L’iniziativa è organizzata da Emergency coordinamento Nord Ovest, Ecoistituto della Valle del Ticino, Caritas Decanale, ACLI, Oratorio e Comune di Cuggiono. L’organizzazione fondata da Gino Strada, presente da tempo all’estero nei teatri di guerra,  dal 2006 interviene anche in Italia per offrire cure gratuite a chi ne ha bisogno.

Dai porti della Sicilia alla periferia di Milano, Emergency ha curato decine di migliaia di persone: stranieri e italiani, qualunque fosse la loro lingua o il viaggio che le ha portate nella sala d’aspetto dei suoi ambulatori. A tutte ha offerto aiuto perché il diritto alla cura deve essere garantito a chiunque ne abbia bisogno. NESSUNO ESCLUSO. Nel nostro Paese, 11 milioni di persone non hanno accesso alle cure. Sebbene previsto dalla nostra Costituzione, il diritto alla salute è spesso violato.

Esistono infatti fasce di popolazione che sono escluse dal Servizio sanitario nazionale per ragioni economiche, di nazionalità, scarsa conoscenza della lingua e dei propri diritti. Una realtà rilevata anche da una recente indagine del Censis, secondo la quale in Italia una persona su 6 non può ricevere le cure di cui ha bisogno. Ce ne parlerà : Andrea Bellardinelli , Coordinatore Programma Italia di EMERGENCY.

20 febbraio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
chi

chiMolti cuggionesi che stavano guardando la nota trasmissione di Rai 3, sono rimasti increduli, quando si sono accorti che la conduttrice dava la notizia della scomparsa di una loro compaesana.

La donna Scomparsa si chiama Pierangela Calcaterra di 61 anni, guidava una Peugeot 107 nera targata EF565SD.

Sui Social è partito il Tam Tam rituale e noi speriamo che serva a riportare a casa la signora.

Come testata giornalistica locale non possiamo far altro che diffondere la notizia.

Il link alla Pagina di CHI L’HA VISTO?

16 febbraio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
IMG_9742

IMG_9749Eravamo presenti al Consiglio Comunale di ieri sera, pronti a divulgare i fatti del perché due Vigili Urbani, dal primo Febbraio, sono stati sospesi dal servizio.

Il Sindaco, dimostrando una sensibilità particolare verso le persone coinvolte, invitava i presenti, non facenti parte del consiglio comunale, ad uscire per rispettare la privacy dei due vigili da lui stesso sospesi.

Questo modo di comportarsi del primo cittadino, fa sì che ci si pongano ulteriori domande e si alimenti il chiacchierio. Come mai tanto riserbo sulla vicenda? Cuggiono in questo momento è sicura? Effettivamente quanti Vigili in questo momento sono in servizio? I presenti riescono a svolgere il lavoro essenziale per la comunità?

Troppe domande a cui il primo cittadino si è sottratto con un semplice: “questione di Privacy, potete uscire!

sindacoNon credo che il Sindaco risponderà, sulla questione, gli ho inviato una e-mail il giorno 20/01/2017 e non ho ancora avuto nessuna risposta.

Riprendendo il Linguaggio Social metto un bel “NON MI PIACE

Ho chiesto a un Avvocato se la privacy delle persone coinvolte, ricordo due pubblici ufficiali sospesi da un servizio pubblico importante per la cittadinanza, fosse cosi impenetrabile, la risposta è stata una: “secondo me è solo una scelta caratteriale del sindaco”.

Signor Sindaco, la trasparenza tanto decantata dal suo partito dov’è? Un ultima cosa, sfogliando le determinazioni, ne ho trovata una del 03/02/2017, la N° 41 per l’esattezza, dove le viene concesso il pagamento della sua tassa d’iscrizione all’albo dei giornalisti per il 2017, 100€ non sono molti, ma sono sempre qualcosa.

Cosi per curiosità, sempre per trasparenza, i suoi cittadini le pagano anche il rinnovo della patente e la licenza di pesca?

IMG_9738Una nota negativa anche per l’opposizione, in particolare per la candidata Sindaca della Lega Nord, Maria Teresa Perletti, più che fare opposizione, capire i fatti e poi portarli al suo elettorato, sembra che abbia assunto l’abito della zitella di corte. L’abbiamo osservata all’uscita del pezzo di consiglio – TOP SECRET – sulla vicenda, aveva il sorriso di quei bambini dispettosi che ti dicono “ah ah io lo so ma non ve lo dico“.

Unico rammarico che non stiamo giocando, una vicenda di cosi alta importanza, volente o nolente, va raccontata ai propri cittadini, vostri elettori.

10 febbraio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
20170205_230533_resized

20170205_230757_resizedSulla Sp31, sulla curva vicino alla Madonnina,in via Giuseppe Garibaldi due auto si sono scontrate verso le 21.30. La dinamica esatta dell’incidente è al vaglio dei Carabineri di Legnano intervenuti immediatamente.

Nello scontro sono rimaste coinvolte 4 persone.

Padre e Figlia che erano a bordo di una delle due auto, fortunatamente hanno ricevuto solo una forte botta, ma sono dovute ricorrere alle cure dei sanitari. Sul posto 2 ambulanze del 118, una del Comitato Volontario Pronto Soccorso di Arluno e l’altra del Soccorso di Rho che hanno trasportato i feriti, in codice giallo, al nosocomio di Magenta. Gli altri due uomini, occupanti dell’altra vettura, non sono dovuti ricorrere alle cure sanitarie.

6 febbraio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
quanti

E’ l’incontro organizzato dall’Ecoistituto della Valle del Ticino, che si terrà Martedì 7 febbraio alle 21 presso Le Radici e le Ali in Via san Rocco 48 a Cuggiono

Il tema non è solo scientifico, per quanto possa sembrare strano è di estrema attualità.

La nostra percezione della re­altà è infatti quella di un’epoca ormai lontana, interpretata dalle leg­gi della meccanica classica mentre tutti noi viviamo in uno spazio e in un tempo tra loro indistinguibili caratterizzati dalla velocità degli eventi e da uno spazio sempre più ristretto.

Velocità della luce, materia granulare, energie discrete, influenza dell’osservatore sulla realtà, sono concetti quotidianamente presenti nelle tecnologie di cui ci serviamo, nelle opera­zioni finanziarie, nelle telecomunicazioni, nei nostri smart phone, nell’organizzazione del lavoro e della produ­zione, ma non fanno parte della nostra “cassetta degli attrezzi” concettuale per protenderci verso il futuro, mentre una politica miope ci sta abituando a vivere in un presente perenne.

Ma fino a quando?

Ne parliamo con Mario Agostinelli, già ricercatore al Centro ricerhe di ISPRA e ora presidente dell’associazione Energia Felice.

Una affascinante serata da non perdere. Qui la locandina 

Su questi affascinanti temi Mario Agostinelli e la giovane astrofisica Debora Rizzuto hanno scritto il bel volume da poche settimane nelle librerie “Il Mondo al tempo dei Quanti” per i tipi di Mimesis Edizioni .

Questa serata è quindi anche una sorta di presentazione in prima assoluta di questa loro fatica.

Un motivo di più per non perdere l’occasione di essere presenti.

Qui òla presentazione del libro “Il mondo al tempo dei Quanti” https://www.youtube.com/watch?v=rFyNo5_3Gn4

3 febbraio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts