Home Italia
Category

Italia

chiara ribechini

PISA – Aveva consumato una cena in un ristorante del Pisano, quando è stata colta da una fortissima ed improvvisa reazione allergica che non le ha lasciato. Chiara Ribechini, 24enne residente a Navacchio, ha perso la vita a causa della suddetta reazione allergica, che le ha provocato una violenta crisi respiratoria che non le ha lasciato scampo. Chiara aveva con sé dei farmaci che assumeva in queste situazioni. Tuttavia, l’uso di questi è risultato vano. La poverina è morta mentre i sanitari del 118 le stavano apportando le dovute cure.Il corpo verrà sottoposto ad autopsia; inoltre, le autorità giudiziarie hanno aperto un’inchiesta e non è escluso che non vengano analizzati gli alimenti utilizzati dalla cucina del locale in cui aveva cenato.

16 luglio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
foto 1

7 luglio 2018 – Disputare un torneo Open valido per la classifica Fit, ma allo stesso tempo giocare sotto gli occhi dei coach di alcuni dei più famosi college americani. E raccogliere le informazioni necessarie per valutare la possibilità di volare a studiare negli States. Tutto in soli tre giorni, da lunedì 16 a mercoledì 18 luglio, sui campi dello Sporting Milano 3 di Basiglio. Una possibilità confezionata ad hoc da StAR – Student Athletes Recruitment, società che da anni si occupa di “accompagnare” in America quegli sportivi che non vogliono lasciare gli studi né accantonare lo sport. StAR ha già aiutato molti tennisti ad accaparrarsi una delle borse di studio a disposizione per i college, dove sport e studi camminano di pari passo. Un progetto vincente che ora si è arricchito di tre preziosi “showcase”, i primi eventi mai organizzati in Italia mirati esclusivamente al tennis universitario americano. Lo Sporting Milano 3 di Basiglio è una delle tre realtà del territorio italiano selezionate da StAR (le altre due sono il Tennis Club Crema e il Tennis Club Garden di Roma), e si prepara ad accogliere atleti di seconda e terza categoria, dai 16 ai 25 anni, desiderosi di entrare in contatto con una possibilità di quelle da non lasciarsi sfuggire. Ogni anno gli atleti-studenti italiani che grazie ai meriti sportivi si guadagnano un posto nei college sono migliaia, e chissà che il sogno americano non possa iniziare proprio da Basiglio. “Questi eventi – spiega Corrado Degl’Incerti Tocci, CEO di StAR – hanno l’obiettivo di aiutare gli atleti a prendere confidenza con tutto ciò che ruota attorno al mondo dei college, in modo che possano avere a disposizione gli elementi necessari per valutare se e come intraprendere l’esperienza”.

Gli showcase targati StAR porteranno in Italia coach dalla California, da New York, dal Tennessee, dalla Louisiana e non solo. Tutti inviati dai college per scovare i giocatori da provare a mettere in squadra. I tornei durante gli showcase, maschili e femminili, si giocheranno con formula rodeo e prevedono anche il doppio, molto considerato perché fondamentale nelle gare a squadre NCAA. E per chi dovesse perdere al 1° turno, nessun problema: allo Sporting Milano 3 sono previsti anche dei tabelloni di consolazione, e nell’arco delle giornate c’è in programma anche molto altro. Come gli incontri individuali col team di StAR e con i coach, che durante l’evento presenteranno ai ragazzi e alle famiglie il sistema universitario americano e le varie possibilità che offre. In più, nella seconda serata saranno presenti dei ragazzi che stanno vivendo o hanno vissuto l’esperienza del college, a disposizione per confrontarsi con i partecipanti. “L’obiettivo – chiude Degl’Incerti Tocci – è che al termine del torneo i ragazzi abbiano a disposizione tutto ciò che serve: contatti, informazioni, un video del loro tennis (da utilizzare come presentazione per i college, ndr) e la testimonianza diretta di chi ha optato per il college prima di loro”. Per iscrizioni e informazioni, info@star-international.org.

Comunicato Ricevuto

9 luglio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
sgara
sgara2

Massimo Garavaglia col Cognato Carmelo Rivilli

Due vice per Tria all’Economia
Le deleghe assegnate a ciascun componente del Governo, dunque, arriveranno ufficialmente solo in un secondo momento, ma i ruoli sono stati comunque tutti già concordati dai vertici di M5S e Lega, i due azionisti dell’Esecutivo Conte. A via XX settembre, sede del ministero dell’Economia, il ministro Giovanni Tria sarà affiancato da due viceministri: Laura Castelli (M5S) e Massimo Garavaglia (Lega). Sottosegretari saranno invece Massimo Bitonci (Lega) e Alessio Villarosa (M5S).

Foto di Copertina Massimo Garavaglia con la moglie Marina Roma e le figlie.

CAM augura al Neo Vice Ministro un Buon Lavoro…

13 giugno 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Italia chiamò

Italia chiamòMILANO – “Dopo le irresponsabili minacce rivolte al Presidente della Repubblica nelle ultime ore, molti cittadini ci stanno chiedendo di mobilitarci per difendere le istituzioni democratiche. Insieme a loro, saremo nelle stazioni di treni e metropolitane, e in tante piazze di Milano Metropolitana, per richiamare tutti all’importanza di difendere la nostra Repubblica democratica e antifascista, minacciata dai toni aggressivi e irrispettosi di Salvini e Di Maio.
Serve un segnale forte e chiaro: mobilitiamoci e facciamo sentire la nostra voce”.

Così il segretario metropolitano del PD, Pietro Bussolati, spiega il senso della mobilitazione delle prossime ore in tutta Milano metropolitana da parte di attivisti e iscritti.
A questo link http://pdmilano.eu/news/320/litalia-chiamo l’elenco in aggiornamento dei volantinaggi.

Comunicato Ricevuto

28 maggio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
pubblico2

Sulla scia della scorso incontro avvenuto a Magenta il 22 marzo u.s., mercoledì 23 maggio a S. Stefano, si è tenuta la serata ” Autismo? Parliamone! “

moderatoAl “microfono” il relatore Prof. Lucio Moderato , sottolinea che l’autismo NON è una malattia, ma , bensì, una condizione di vita ed , in quanto tale, non si può curare.

Esistono tanti tipi di autismo, le combinazioni sono infinite spiega Moderato: “pensate con 7 note quante musiche sono state realizzate e quante se ne realizzeranno”.

Durante il convegno si sono evidenziati molti aspetti dello ” spettro autistico “come l’essere seriali nella processazione delle immagini e delle attività, l’essere rigidi e poco inclini ai cambiamenti, avere overloading sensoriali che impediscono il normale svolgimento  delle attività quotidiane.

pubblico3Grazie all’intervento del Prof. Moderato e della Dott. Adriana Campi, è emerso come la ” pulizia degli ambienti ” (intesa come l’eliminazione di elementi superflui che nuociono all’attenzione), domestici, di lavoro, pubblici e la strutturazione degli spazi e delle attività, siano fondamentali.

I soggetti con autismo sono “cittadini del Mondo” ed , in quanto tali, devono essere messi in condizione di  vivere una vita sociale  al meglio.  Spetta a noi, alle istituzioni, al mondo del lavoro che si sta pian piano aprendo all’ “orizzonte blu”, accogliere ed aiutare i soggetti autistici a vivere un’esistenza come tutti

Serve maggiore conoscenza ed inclusione.

pubblicoIl “Moderato pensiero” funziona, esiste, è reale e tangibile e mettele famigle  in condizione  di riuscire ad interagire nella maniera corretta con il soggetto autistico, formando tutti i componenti della famiglia stessa.

Come dice lui  dobbiamo essere ” evident based “, bisogna passare da un paradigma curativo assistenziale ad un paradigma educativo esistenziale.

Noi di CAM sosteniamo questo progetto inclusivo e le serate informative e di confronto continueranno.

pubblico4Ringraziamento speciale da parte degli organizzatori al Sindaco di S. Stefano Dario Tunesi che li ha ospitati, al Prof. Lucio Moderato, alla Dott. Adriana Campi, a Michela Bosi dell’Ass. Crescere Insieme, a Cuori grandi Onlus e un grazie a tutti i nostri figli ” speciali” che ogni giorno, a modo loro, ci insegnano a vedere la vita da un altro punto di vista.

Come ha detto Temple Grandin: ” Il Mondo ha bisogno di tutti i tipi di mente”….e per citare Seneca: ” Non è perchè le cose sono difficili che non osiamo, è perchè non osiamo che sono difficili.

Perchè d’ora in poi alla domanda : Autismo ?…..la risposta sarà …..SI PUO’ FARE !

25 maggio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Giro d'Italia 2018 - edizione 101 - tappa 8PRAIA A MARE - MONTEVERGINE DI MERCOGLIANO

Per la prima volta nella storia un corridore ecuadoregno vince una tappa al Giro d’Italia. Yates sempre in Maglia Rosa.

Montevergine di Mercogliano, 12 maggio 2018 – Richard Carapaz (Movistar Team) ha conquistato una storica vittoria a Montevergine di Mercogliano, diventando il primo ecuadoregno a conseguire un successo al Giro d’Italia. Già in Maglia Bianca, il debuttante ha attaccato il gruppo dei favoriti 2 km prima della cima della salita. Simon Yates (Mitchelton – Scott) ha conservato la Maglia Rosa tenendo la gara sotto controllo mentre Thibaut Pinot (Groupama – FDJ) è salito di una posizione in classifica grazie all’abbuono assegnato per il terzo posto.

LE PILLOLE STATISTICHE

  • Giro d'Italia 2018 - 101th editionGiornata storica al Giro: l’Ecuador conquista il suo primo successo in un Grande Giro con Richard Carapaz. L’Ecuador è la 34esima nazione ad ottenere un successo di tappa nella corsa Rosa.
  • L’ultimo 24enne a vincere al Giro era stato Bob Jungels a Bergamo l’anno scorso: si trattava anche dell’ultima vittoria della Maglia Bianca a tutt’oggi.
  • Secondo podio di tappa al Giro per Davide Formolo dopo la vittoria a La Spezia nel 2015.
  • Sesto podio di tappa al Giro per Thibaut Pinot: ora ha collezionato lo stesso numero di piazzamenti parziali nella top-3 alla Corsa Rosa ed al Tour de France.
  • Terza maglia Rosa per Simon Yates: ora è ad una sola lunghezza da Mark Cavendish, il britannico che ha conquistato il maggior numero di Maglie Rosa (4).

RISULTATO FINALE
1 – Richard Carapaz (Movistar Team) – 209 km in 5h11’35”, media 40,246 km/h
2 – Davide Formolo (Bora – Hansgrohe) a 7″
3 – Thibaut Pinot (Groupama – FDJ) s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1 – Simon Yates (Mitchelton – Scott)
2 – Tom Dumoulin (Team Sunweb) a 16″
3 – Esteban Chaves (Mitchelton – Scott) a 26″

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel – Simon Yates (Mitchelton – Scott)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo – Elia Viviani (Quick-Step Floors)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Esteban Chaves (Mitchelton – Scott)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin – Richard Carapaz (Movistar Team)
13 maggio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts