Home Albairate
Category

Albairate

images

Ammonta a 1100,00 euro il montepremi del primo Concorso Letterario per Giovani Scrittori bandito dalla Biblioteca Civica “Lino Germani” di Albairate.

L’iniziativa, resa possibile anche attraverso una raccolta fondi, cui hanno partecipato molti degli utenti della biblioteca, mira ad avvicinare i giovani alla scrittura creativa ed a stimolare la loro immaginazione. Essi, infatti, dovranno comporre un racconto, scegliendo uno dei sei incipit prestabiliti dal bando, di massimo quattro cartelle.

Il racconto deve pervenire in Biblioteca entro il 31 marzo 2017. La Premiazione dei vincitori è prevista per il 19 maggio 2017, presso la Sala Consiliare del Comune. Sono previste due categorie di concorso (Junior dai 14 ai 17 anni, e Senior dai 18 ai 25 anni), premi in denaro per i primi tre classificati di ogni categoria e premi di partecipazione per coloro che si classificheranno dal 4° al 10° posto.

Per maggiori informazioni consultare il bando online, presso la sezione dedicata alla Biblioteca del sito del Comune di Albairate, www.comune.albairate.mi.it, o contattando la Biblioteca (02/94981343 biblioteca@comune.albairate.mi.it

9 gennaio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
img_7967

img_7296Emozionante la serata organizzata ieri dal gruppo Majorette Twirling di Albairate, formato da giovani atlete tra i 10 e i 20 anni, ormai lanciate nell’agonismo, insieme a una ventina di bimbe tra i 3 e i 9 anni, che hanno iniziato i primi passi con bastoni e pon pon ad ottobre. Lo spettacolo ha raccontato a ritmo di balli e coreografie, la storia di un img_7931Natale fatato, colorato da fiocchi di neve, regina dell’oscurità, fata dei sogni, folletti, regina dell’inverno e, ovviamente, Babbo Natale. Hanno partecipato come ospiti, le ragazze del Twirling di Marcallo con Casone, portando con le loro coreografie un momento di vivacità ulteriore allo spettazolo.

Chi volesse le foto o il video dell’evento, le può acquistare presso :

Foto di Patty a Bareggio, in via IV Novembre 117 – Mail fotodipatty@live.it – cell. 3383135681, oppure per informazioni rivolgersi a Simona Cerri.

17 dicembre 2016 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
arianna

Un paese in lutto. Gli amici di Albairate, di Abbiategrasso, quelli dell’Università, sono senza parole. Perché è impossibile ancora crederci che sia successo qualcosa di simile. Arianna Mastrelli se ne è andata a 20 anni per un incidente stradale mentre si recava in stazione, in località Bruciata, a prendere il treno. Nessuno ha voglia di parlare. C’è solo tanto dolore e tante lacrime.

Il primo cittadino di Albairate Giovanni Pioltini si affida a poche parole: “Il Sindaco, in nome dell’Amministrazione comunale, del personale dipendente e dell’intera comunità albairatese, si unisce nel dolore alla Famiglia Mastrelli-Gemignani ed esprime il più profondo cordoglio per la scomparsa della cara figlia Arianna”. La mamma Sabina Gemignani, fino a settembre, è stata assessore ai servizi sociali. Una ragazza esemplare Arianna. Diplomatasi ad Abbiategrasso, studiava all’Università Bocconi di Milano ed è proprio li che si stava recando mercoledì mattina. Le indagini sono tuttora in corso e sono affidate alla Polizia locale di Albairate. Dovranno chiarire cosa sa successo verso le 8 in via Marcatutto.

Quando la Nissan Micra di Arianna si è scontrata con il bus navetta della Stav che lasciava la stazione senza passeggeri. Un impatto devastante che non ha lasciato scampo alla ragazza. Forse un attimo di distrazione e tutto è finito. Il veicolo è stato sbalzato nel fossato a fianco della strada e lei ha perso conoscenza. I soccorsi sono stati tempestivi, ma non sono serviti. Trasferita per un disperato tentativo di salvarla all’Humanitas di Rozzano i medici si sono dovuti arrendere. Troppo gravi le ferite riportate nell’impatto. Una volta ultimato l’esame autoptico Albairate renderà l’ultimo saluto alla sfortunata studentessa.

 

 

 

25 novembre 2016 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Albairate - Incidente

Non c’è stato niente da fare. Arianna Mastrelli di soli 20 anni è morta a seguito delle ferite riportate nello scontro tra la sua auto e un pullman questa mattina ad Albairate. Albairate - Incidente

La ragazza si stava recando ina stazione, in località Bruciata, quando percorrendo via Marcatutto è avvenuto il tragico scontro. Immediati sono stati i soccorsi che l’hanno trasferita alla clinica Humanitas di Rozzano.

Le sue condizioni erano gravissime e i medici alla fine si sono dovuti arrendere.

 

23 novembre 2016 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
SAMSUNG

E’ stata ricoverata in condizioni gravissime alla clinica Humanitas di Rozzano la ragazza di 20 anni coinvolta nel terribile scontro frontale di questa mattina ad Albairate. L’incidente è avvenuto verso le 8 lungo strada Marcatutto.

La giovane, che vive nella stessa Albairate e si stava probabilmente recando in stazione, si è scontrata frontalmente con il bus navetta della Stav che proveniva dalla stazione. L’urto ha sbalzato il veicolo, una Nissan Micra, nel fossato. Sono dovuti intervenire i vigili del fuoco volontari di Abbiategrasso per liberare la giovane dalle lamiere.

Giunti sul posto un equipaggio della Croce Azzurra di Abbiategrasso e l’automedica. Dopo essere stata stabilizzata la ragazza è stata trasferita, in condizioni disperate, all’Humanitas. La Polizia locale di Albairate sta ancora eseguendo gli accertamenti per chiarire la dinamica del gravissimo incidente.

 

23 novembre 2016 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
sottopasso2

La società RFI ha eseguito i primi lavori che saranno completati in primavera

Buone nuove sul fronte della viabilità locale. La società RFI (Rete Ferroviaria Italiana) ha eseguito i primi interventi per risolvere le problematiche di permeabilità che si sono manifestate ad Albairate, nel sottopasso di strada Marcatutto, che aveva realizzato nel 2009, nell’ambito dei lavori di collegamento alla nuova stazione ferroviaria di Albairate – Vermezzo.

La società ha formalmente comunicato al sindaco Giovanni Pioltini di avere provveduto, con una propria impresa affidataria del contratto di manutenzione, “ad una completa pulizia del sottovia, ad intercettare le infiltrazioni di acqua presenti sulla sede stradale e rendere ispezionabile il cavedio sottostante la pista ciclabile, interna alla canna del sottovia” e che “sono in corso le verifiche di fattibilità per un preliminare intervento che permetta, in tempi contenuti, di ripristinare l’intera viabilità, oggi regolata da un semaforo a senso unico alternato”.

Infatti, il sottopasso, dopo una breve chiusura nel periodo estivo per la costante infiltrazione di acqua di falda sulla sede stradale, dallo scorso 29 agosto è attraversabile, con impianto semaforico e viabilità a senso alternato.

RFI ha anche comunicato che, per risolvere in maniera definitiva le criticità del sottopasso, conseguenti alle infiltrazioni d’acqua, riscontrante in più punti del manufatto, serviranno degli interventi specifici che potranno essere eseguiti in tarda primavera, in condizioni atmosferiche più favorevoli. La società spiega che “occorrono ulteriori indagini approfondite e prove sul campo, per definire metodologie e materiali idonei al caso, con la previsione di avvio della fase esecutiva, per il secondo trimestre del prossimo anno, anche tenuto conto dell’impossibilità di eseguire alcuni lavori di impermeabilizzazione, nel periodo invernale”.

23 novembre 2016 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts