Home Albairate
Category

Albairate

SAMSUNG

Una vasta attività di spaccio messa in piedi da un uomo e dalla sua compagna è stata interrotta dall’intervento dei carabinieri della stazione di Abbiategrasso. L’altro giorno i militari, ad Albairate, hanno arrestato C.S., di 49 anni e la compagna B.N., classe 1952, residenti a Vigevano. I due erano già conosciuti dai carabinieri che li stavano pedinando.

Li hanno avvicinati e perquisiti scoprendo che nascondevano 40 grammi di cocaina, altrettanti di hashish e 1.500 euro in contanti, provento della vendita di stupefacente già avvenuta. Entrambi sono stati arrestati per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio e messi agli arresti domiciliari su disposizione del giudice. Gli stupefacenti sono stati posti sotto sequestro.

 

 

16 febbraio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
BIT20182 (2)

L’Ovest Milanese è tornato ad essere protagonista all’edizione 2018 della Borsa Internazionale del Turismo - BIT di Milano nel segno dell’unità, consolidando la volontà di diversi enti e amministrazioni comunali di continuare a fare rete e lavorare ad una più efficace promozione turistica di un territorio ancora oggi a forte vocazione agricola, caratterizzato da un ricco patrimonio culturale, religioso, paesaggistico ed enogastronomico.

Il Consorzio dei Comuni dei Navigli e il Comune di Abbiategrasso, nel rispetto del percorso intrapreso insieme negli scorsi anni, dall’11 al 13 febbraio 2018, hanno esposto il materiale promozionale del territorio nello stand della Regione Lombardia, in occasione della BIT, la manifestazione internazionale organizzata da Fiera Milano. Un evento questo che ogni anno richiama nella metropoli milanese migliaia di operatori turistici e viaggiatori da tutto il mondo.

Non solo. Il Consorzio dei Comuni dei Navigli ha partecipato anche alla seconda edizione di “Itinerando, Multisalone del Turismo in Movimento” che si è tenuto dal 9 all’11 febbraio 2018 alla Fiera di Padova, sempre per promuovere il territorio dell’Ovest Milanese e in particolare il progetto regionale sul cicloturismo “Pedalando lungo le #terredeiNavigli“. È possibile scoprire e muoversi lungo il macro-asse III individuato dalla Regione (che comprende i Laghi, il Ticino, il Naviglio Grande, il Naviglio di Bereguardo, il Parco Sud, il Naviglio Pavese, il Po). Si tratta di un museo diffuso da percorre in bici, attraverso itinerari appositamente studiati, con un’offerta coordinata di servizi, ospitalità ed esperienze di partner diversi. Lo scopo è di creare un “sistema cicloturistico diffuso delle Terre dei Navigli” per garantire la migliore e più ampia offerta ai visitatori.

«Enti, Comuni, aziende e associazioni dell’Ovest Milanese hanno da tempo avviato con successo sinergie positive per promuovere un territorio ad alta potenzialità turistica, come dimostrato anche da studi di livello universitario. – afferma Carlo Ferrè, presidente del Consorzio dei Comuni dei Navigli – Uno dei primi passi è stato di partecipare insieme a progetti e bandi di valenza regionale, nonché a importanti manifestazioni come la BIT di Milano. L’augurio è che si possa procedere in questa direzione e che progressivamente questa rete virtuosa si allarghi con l’adesione di altri soggetti pubblici e privati. Se è vero che l’unione da un lato fa la forza, dall’altro consente di razionalizzare al meglio le risorse disponibili e di velocizzare le procedure a vantaggio delle nostre comunità creando occasioni di sviluppo sociale ed economico per tutti».

 

Per saperne di più contattare sulle iniziative del Consorzio dei Comuni dei Navigli, settore “Promozione Turistica” (tel. 0294921177), consultare il sito web www.consorzionavigli.it o la relativa pagina di Facebook oppure inviare una mail a turismo@consorzionavigli.it.

 

14 febbraio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Carnevale-low-cost

Ad Albairate tutto è pronto per festeggiare il carnevale coinvolgendo i bambini e le loro famiglie. Per iniziativa dell’Amministrazione comunale, su proposta della consigliera incaricata alla Sport e Tempo libero Marta Pirota, venerdì 16 febbraio 2018 dalle ore 15.30 si terrà l’evento ad ingresso gratuito “Carnevale in Maschera”, presso la Biblioteca civica “Lino Germani” in Corte Salcano (via Cesare Battisti, 2).  Sarà un pomeriggio dedicato ai più piccoli, alla scoperta della Commedia dell’Arte e della bellezza delle sue maschere, in un universo meraviglioso fatto di poesia, gioco, delicatezza e tanto divertimento. L’evento, curato dalla Compagnia Carnevale, inizierà alle ore 15.30 con “W le Maschere”, laboratorio di costruzione di maschere di carta (età consigliata 5 – 8 anni). Per partecipare al laboratorio, essendo i posti limitati, si consiglia di prenotare telefonando al numero 3480129127. Si proseguirà alle ore 17.00 con lo spettacolo di animazione per bambini “Le Belle Favole” (età consigliata dai 3 ai 10 anni). All’evento interverrà la consigliera Marta Pirota che afferma: «L’Amministrazione comunale ha voluto organizzare un evento per i bambini e le loro famiglie in occasione del carnevale, come momento di aggregazione all’insegna del divertimento. In biblioteca potranno sperimentare la costruzione di maschere di carta e poi seguire uno spettacolo di animazione. È l’occasione per trascorrere un pomeriggio in maniera spensierata».

Per informazioni:

biblioteca@comune.albairate.mi.it; compagniacarnevale@gmail.com.

7 febbraio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
logoalb

Inaugurazione pubblica dello sportello telematico polifunzionale presso il Municipio di Albairate. Apre virtualmente i battenti lo sportello telematico polifunzionale, un portale operativo 24 ore su 24 a cui accedere dal sito web del comune (www.comune.albairate.mi.it). Evento questo che sarà contrassegnato con un “happy hour digitale” aperto alla cittadinanza che si terrà mercoledì 31 gennaio 2018 alle ore 19.00 nella sala consiliare (via Cesare Battisti, 2). Moderatore speciale: Giovanni Pioltini, Sindaco di Albairate. Si tratterà di un momento di svolta dei servizi in quanto, con lo sportello polifunzionale tutti i cittadini potranno inviare pratiche, richieste e segnalazioni al proprio Comune in qualunque momento della giornata e comodamente da casa o dall’ufficio. Si tratta di un portale che racchiude tanti settori comunali: tributi, servizi demografici, scolastici, sociali, ambiente e territorio, lavori pubblici, sport e tempo libero e molto altro. In occasione dell’incontro ai cittadini intervenuti sarà spiegato come utilizzare lo sportello telematico e ci sarà pure spazio per eventuali domande. «È soltanto il primo passo verso il futuro, il primo step di un percorso che porterà progressivamente alla completa digitalizzazione della macchina comunale, al fine di garantire anche ai cittadini di Albairate servizi sempre più moderni e accessibili 24 ore su 24», afferma Maurizio Celesti, capogruppo della lista civica “Vivere Albairate”, con incarico alla Comunicazione e Smart City.

23 gennaio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
IMG_8726
Come da tradizione la festa di San Sebastiano viene dedicata alla polizia locale.
IMG_8718Oggi festa per ufficiali e agenti che hanno prima partecipato alla santa messa nella basilica di San Martino celebrata da don Giuseppe per poi trasferirsi nella sala consiliare per i riconoscimenti. C’erano i sindaci del patto locale, a cominciare dal primo cittadino di Magenta Chiara Calati con l’assessore alla sicurezza e vice sindaco Simone Gelli, Corbetta, Robecco, Abbiategrasso e gli altri.
C’erano i comandanti delle polizie locali, per Magenta Monica Porta.
vigiliMaurizio Bosetti per Magenta ha ottenuto il riconoscimento per i 25 anni di anzianità. Roberto Recco per Corbetta premiato per i 16 anni. Paolo Rolandi per Albairate, anche lui 16 anni. Gianluca Cancelli e Paolo Tunesi da Sedriano 16 anni. Gabriele Colombo per Bareggio 16 anni. Elogio del comandante per Gabriele Colombo e Vincenzo Miriello per Bareggio. Per Abbiategrasso Gianpiero Pucci e Giuseppina Ambrosio hanno avuto l’elogio del comandante.
Nel Video l’intera cerimonia dei riconoscimenti:

21 gennaio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
v001

v003Ernesto Beretta, coltivatore diretto, vive dal 1966 nella cascina Beretta di Castellazzo dè Barzi. Tra il Parco del Ticino e il Parco Sud Milano. Ovvio che alla cascina Beretta, piccola azienda agricola della frazione di Robecco sul Naviglio, tutti siano contrari alla tangenziale Vigevano, Abbiategrasso, Magenta, Malpensa.

Ernesto Beretta però non ne fa una questione personale. Da alcuni giorni, precisamente dopo il consiglio comunale che ha dato il via libera alla superstrada, ha esposto un grosso striscione fuori dalla sua abitazione con l’obiettivo di sensibilizzare i passanti. Recita: “Robecco distrugge Castellazzo, vergognatevi. Contrari zero, astenuti zero”.

E aggiunge: “A Robecco tutti sono favorevoli alla strada, ma lo conoscono il tracciato? Arrivata a 11 metri dalla mia abitazione punterà di nuovo verso Robecco per poi lanciarsi verso Cassinetta. Insomma, non andrà via dritta verso Albairate ed era già decisamente impattante. Ma, non potendo transitare dal comune di Corbetta nemmeno per un metro, dovrà fare questa ulteriore deviazione spaventosa che chiuderà per sempre la stradina che oggi collega Castellazzo alla cascina Tangola e poi a Cassinetta di Lugagnano”.

v002Il passaggio denunciato da Ernesto Beretta non verrà certo mitigato dalla vegetazione promessa ai lati della superstrada. Beretta non esita a sostenere che quel progetto Anas è ‘folle’ e distante anni luci dal tracciato interrato tra Robecco e Castellazzo proposto a suo tempo dall’amministrazione retta dal sindaco Fortunata Barni. “Ma non solo – continua l’agricoltore – all’altezza di Magenta la superstrada attraverserà il parcheggio del centro carni che si trova lungo strada per Castellazzo. Anche quella stradina che porta a Magenta verrà bloccata. La nostra frazione verrà inglobata nel circuito della superstrada con ovvie ripercussioni sul traffico. Chi da Castellazzo dè Barzi vorrà raggiungere Magenta piuttosto che Cassinetta dovrà per forza recarsi a Robecco e poi andare nei luoghi desiderati. Non sono certo un tecnico, ma mi pare che così facendo non si risolva il problema del traffico. Per risolvere il problema di Robecco se ne crea un altro? Non penso sia questo un metodo corretto da seguire”.

I Beretta continueranno a vivere a Castellazzo anche se dovessero realizzare la superstrada, ma altri potrebbero fare scelte diverse. “Nel centro della frazione c’è una grossa azienda agricola – conclude – la strada passerà proprio davanti alle loro stalle. Impensabile continuare a fare un lavoro già penalizzato in questo modo”.

29 dicembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts