Home Albairate
Category

Albairate

21697956_10214124125205639_1073707105_n

21624319_10214124124405619_955022359_nChi non è troppo giovane ricorderà sicuramente le abitazioni in cascina. C’era tutto quello che serviva per vivere. La ‘ca, la stalla, la stanza dove si appendevano i salami, la ghiacciaia che non tutti avevano e serviva per conservare i formaggi d’estate.

Entrando al museo agricolo ‘Angelo Masperi’ di Albairate sembra di tornare a quell’epoca. Quando c’era poco, ma il calore umano era immenso. Oggi ad Albairate il museo agricolo era in festa. I volontari amici del museo si sono prodigati a preparare le salamelle e 21769790_10214124124485621_755321316_nhanno illustrato le caratteristiche del museo ai tanti visitatori. “Il museo offre una grande oppiortunità alle scolaresche – dicono gli amici del museo – Le maestre però devono essere preparate, altrimenti i ragazzi restano un po’ spiazzati“. I volontari sorridono.

Capita che da Milano arrivino ragazzini che non hanno mai visto una gallina viva. Al museo lo possono scoprire che la gallina non nasce al supermercato impacchettata, ma ha una vita e c’è chi la nutre e la alleva. Non è una realtà così lontana.

21697934_10214124124725627_438849862_nDel resto tutti noi abbiamo origini contadine, tranne le pochissime eccezioni che vantano discendenze nobili. “Noi amici del museo siamo tutti in là con gli anni – continuano – abbiamo vissuto il periodo del cambiamento. Quello tecnologico che ha cambiato radicalmente il mondo dell’agricoltura. E così abbiamo voluto realizzare un luogo che potesse 21763916_10214124124125612_1812846969_nricordare i tempi passati, la nostra storia, le nostre tradizioni“.

Il museo si compone di due parti. Una esterna con i mezzi, la ghiacciaia, le meridiane e una interna dove si entra nelle case di una volta, nelle stanze, nel fienile, nelle botteghe da lavoro, nelle stalle con gli animali. Tutto com’era un tempo.

18 settembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
albairate

 la 12^ edizione in Corte Salcano

Domenica 17 settembre 2017 nella Corte Salcano di Albairate (via Cesare Battisti, 2) si svolgerà la dodicesima edizione della Festa Amici del Museo Agricolo Angelo Masperi”.

«È un evento che esalta il forte legame della nostra comunità con la tradizione agricola di questo pregiato territorio ancora verde e ricco di acque. – afferma il sindaco Giovanni Pioltini – Si tratta di un valido momento di aggregazione sociale, grandi e piccini, in cui è possibile riscoprire saperi e sapori del passato grazie al prezioso lavoro di numerosi volontari guidati dal Presidente Ilario Ferretti».

Il programma della manifestazione prevede: alle ore 10.00 apertura del museo (visita gratuita); alle 11.30 aperitivo offerto dagli “Amici” e alle 12.30 pranzo con trippa e salamella (da consumarsi in loco o anche da asporto).

Nel pomeriggio si aprirà la festa alle 14.00 con degustazioni di prodotti agricoli locali e dalle 15.00 inizierà la tradizionale trebbiatura del mais.

12 settembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
cara-1170x878

Si è trovato di fronte i ladri in piena notte. E’ successo nella notte tra mercoledì e giovedì in un’abitazione di Albairate. Tre uomini, armati di arnesi da scasso, hanno preso di mira un’abitazione in via Robarello e hanno scavalcato fino a salire sul balcone. I proprietari si sono svegliati di soprassalto per i rumori.

Il padrone di casa, un uomo di 34 anni, è corso a vedere e si è trovato davanti i tre ladri che hanno reagito spintonandolo. Quindi sono fuggiti senza riuscire a prendere qualcosa. I carabinieri sono arrivati sul posto per l’avvio delle ricerche, ma ormai si erano dileguati.

7 settembre 2017 0 comment
1 Facebook Twitter Google + Pinterest
canabia

Il cadavere di una donna è stato notato da alcuni passante, questa mattina, nelle acque del Naviglio Grande all’altezza di Albairate. Hanno dato immediatamente l’allarme che ha portato sul posto un equipaggio della Croce Azzurra di Abbiategrasso, l’elisoccorso e i carabinieri.

Per la signora, una 68enne di Bareggio, purtroppo non c’era più niente da fare. I carabinieri stanno ultimando gli accertamenti per chiarire le cause dell’accaduto.

24 agosto 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
albairate_evento_bellini_01

È iniziato il conto alla rovescia per “Una giocata di mezza estate”, un evento ludico per tutte le età organizzato dalla Pro Loco in collaborazione con il gruppo ProGiovani Albairate e il patrocinio del Comune.

L’appuntamento si svolgerà domenica 23 luglio 2017 dalle 14.30 nel Parco Bellini (via Milano).

«Lo scopo di questa iniziativa è di divertire divertendoci creando una valida occasione estiva di aggregazione per i ragazzi e per l’intera comunità», afferma la giovane consigliera comunale Marta Pirota.

Ecco il programma dell’evento: dalle 14.30 giochi per tutte le età e intrattenimento (per esempio, pallavolo, basket e anche tornei di “giro” a ping pong – portarsi la racchetta); dalle 18.00 punto ristoro e musica per tutti. La partecipazione è libera. I bambini devono essere accompagnati dai genitori. In caso di maltempo l’evento sarà rinviato.

20 luglio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
IMG_9973

La solidarietà prima di tutto. Il Comune di Albairate ha siglato il Protocollo d’intesa con la Prefettura di Milano per l’accoglienza equilibrata, sostenibile e diffusa dei richiedenti la protezione internazionale, in linea con quanto già fatto nelle scorse settimane da decine di Comuni della Città Metropolitana.

L’atto è stato siglato lunedì 17 luglio, presso la sede della Prefettura, alla presenza del funzionario Attilio Cornabuci e della delegazione albairatese composta dal sindaco Giovanni Pioltini, dall’assessore alla Sicurezza e ai Piani di Solidarietà Salvatore Rampinelli e dal segretario comunale Maria Baselice.

Masperi

Noi di Cam nel 2016 a Ventimiglia durante l’emergenza profughi

«È stato compiuto un percorso complesso trattandosi di un tema delicato e di grande rilevanza sociale. – afferma il sindaco Giovanni Pioltini – Il nostro Comune, con senso di responsabilità, ha fatto una scelta dettata dal ruolo istituzionale di ogni sindaco e dalla collaborazione tra enti, a fronte di una specifica richiesta di collaborazione espressa dalla Prefettura. Una scelta, cui si è, comunque, giunti solo dopo un lungo confronto sull’argomento con i sindaci del Sud Ovest Milanese, i membri del consiglio comunale, le associazioni, la parrocchia e la cittadinanza di Albairate e, infine, con il vice prefetto vicario Darco Pellos.

La possibilità concreta di concordare con la Prefettura la distribuzione di migranti sul territorio e di arginare i fenomeni incontrollati di arrivi e ripartizione degli stessi, hanno reso necessaria l’adesione al Protocollo. Pertanto, Albairate ha deciso per l’accoglienza programmata e controllata dei migranti anche nel segno della solidarietà, che da sempre è una delle principali caratteristiche della sua comunità».

L’adesione al Protocollo consente di partecipare ai processi decisionali, di contenere il numero di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale ad un massimo di 13 e di beneficiare appunto di una clausola di salvaguardia che dà la possibilità al Comune, limitatamente fino al 2018, di dimezzare il numero dei migranti a 6/7 persone.

La mancata firma dell’accordo avrebbe esposto il Comune di Albairate ad una ripartizione incontrollata di migranti relegando l’Amministrazione comunale ad un ruolo marginale.

Il Comune di Albairate siglando il Protocollo d’intesa ha, di fatto, avviato un percorso sostenibile di accoglienza migranti, coordinandosi con il Comune di Robecco sul Naviglio, che è capofila dalla zona omogenea Magentino – Abbiatense.

 

19 luglio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts