Home Albairate
Category

Albairate

Albairate - Incidente

Non sono in pericolo di vita i due carabinieri del radiomobile di Abbiategrasso che ieri sera ad Albairate sono rimasti coinvolti in un incidente stradale sulla provinciale 114. Uno, il più critico, è stato elitrasportato all’ospedale Sant’Anna di Como. L’altro, in codice giallo, al Fornaroli di Magenta.

Le autorità stanno ancora ricostruendo la dinamica del sinistro. I due militari avevano appena terminato il servizio e stavano rincasando. Si trovavano fermi in coda per svoltare a sinistra, quando da dietro è sopraggiunta un’auto modello Ford a forte velocità.

L’impatto è stato molto violento e ad avere la peggio sono stati proprio i due militari all’interno della Bmw x5. Un altro veicolo è rimasto coinvolto nello scontro. Quattro i feriti. La strada è rimasta bloccata per un paio di ore.

 

23 marzo 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Albairate - Incidente

Grave incidente con tre veicoli coinvolti sulla provinciale 114 all’altezza di Albairate. Questa sera, verso le 19, la provinciale è rimasta chiusa al passaggio delle auto da Albairate fino alla rotonda di Abbiategrasso. Un’auto è andata distrutta nello scontro sulla cui dinamica sono ancora in corso accertamenti.

Coinvolta anche una Station Wagon e una BMW sulla quale viaggiavano due carabinieri fuori servizio in forza alla Compagnia di Abbiategrasso. Numerosi i mezzi da soccorso che hanno raggiunto Albairate, a cominciare dalle ambulanze della Croce Azzurra di Abbiategrasso e della Inter Sos di Cisliano, l’automedica, l’elisoccorso e i vigili del fuoco.

Quattro le persone che hanno riportato ferite accompagnate in ospedale in codice giallo. Oltre ai carabinieri anche la polizia stradale è intervenuta per i rilievi del caso.

22 marzo 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
index

Volontari e amministratori all’opera per pulire le aree verdi del paese

Domenica 2 aprile 2017 ad Albairate si svolgerà la “Giornata del Verde Pulito”. È un evento di sensibilizzazione e di educazione ambientale promosso ogni anno dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giovanni Pioltini, in sinergia con il Consorzio dei Comuni dei Navigli (che si occupa della gestione integrata dei rifiuti nel Sud Ovest Milanese) e con Agenda 21 Locale (che promuove a livello intercomunale comportamenti virtuosi nel rispetto dell’ambiente e della salute dell’uomo).

La partecipazione è aperta a tutti i cittadini, di ogni fascia di età, che volontariamente vorranno dare un contributo partecipando alla pulizia delle aree verdi, dei parchi e dei fontanili di Albairate. Si consiglia di indossare per l’occasione indumenti e scarpe antinfortunistica. Il materiale per la pulizia sarà fornito dagli organizzatori.

«Un paese più pulito e ordinato è più bello per tutti. L’obiettivo dell’iniziativa ecologica è di sensibilizzare la cittadinanza al rispetto del proprio territorio, collaborando in maniera concreta contro il degrado e impegnandosi attivamente nella ripulitura degli spazi verdi del paese», afferma il sindaco avvisando che il ritrovo sarà alle ore 8.30 nel cortile del Municipio (via C. Battisti, 2). Al termine delle operazioni di pulizia che si potranno fino alle ore 12.30, ai partecipanti sarà offerto un ristoro.

Per saperne di più contattare l’Ufficio Tecnico del Comune (tel.02.94.98.13.09; email: sportello.utc@comune.albairate.mi.it)

 

21 marzo 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
tarantola

La Lista Civica “RIcominciamo Insieme candida a sindaco Luigi Alberto Tarantola alle elezioni 2017 per il rinnovo dell’Amministrazione comunale di Abbiategrasso.

Nelle prossime settimane si terrà un evento pubblico per presentare la lista dei candidati, in fase di selezione definitiva tra le numerose persone che da mesi si sono avvicinate al progetto civico per fare ripartire Abbiategrasso e tra quelle che continuano ad aggiungersi ogni settimana. «È un gruppo ben amalgamato, formato da persone valide e operose che ben rappresentano il tessuto sociale e produttivo della città e che, non appartenendo a nessun partito, sono libere da condizionamenti. – afferma il candidato sindaco Luigi Alberto Tarantola – RIcominciamo Insieme è, quindi, una vera lista civica che intende lavorare esclusivamente per raggiungere il bene comune, rilanciare Abbiategrasso e migliorare la qualità della vita dei cittadini con proposte semplici e concrete. Si parte dalle Radici della città ma anche dall’Innovazione, ossia dalla ricerca di strumenti amministrativi moderni che consentano di dare risposte adeguate alle mutate esigenze della città, seppur nel rispetto delle tradizioni».

14 marzo 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
terremoto

Continua la campagna di solidarietà per aiutare le popolazioni del Centro Italia colpite dal terremoto del 24 agosto 2016. L’iniziativa, promossa dai sindaci dei Comuni di Albairate, Magenta e Rosate, coinvolge 26 Comuni del Sud Ovest Milanese. Lo scopo di questo progetto, denominato “Insieme per aiutare le popolazioni del Centro Italia colpite dal Terremoto”, è di far confluire in un unico fondo le risorse raccolte in ogni singolo Comune, anche in collaborazione con Enti, associazioni, aziende e imprese locali, che servano a finanziare, in maniera diretta, degli interventi concreti.

Del “gruppo operativo”, una sorta di “cabina di regia” voluta dalle Amministrazioni aderenti, fanno parte i Comuni di: Albairate, Binasco, Magenta, Mesero, Noviglio, Motta Visconti, Vermezzo, Vittuone e Zelo Surrigone.

La prima attività concreta a sostegno dei terremotati si svolgerà, con la collaborazione di ANCI Lombardia (Associazione Nazionale Comuni Italiani), nei giorni 17 e 18 marzo 2017 per incontrare il sindaco di Accumoli (Rieti) Stefano Petrucci, e altri amministratori locali, e definire insieme gli interventi concreti da realizzare nel territorio.

Della delegazione faranno parte: Giovanni Pioltini e Salvatore Rampinelli (rispettivamente sindaco e assessore di Albairate), Gabriella Raimondo (sindaco di Zelo Surrigone), Filippo Fusè (sindaco di Mesero), Giovanni Bertolazzi (assessore di Motta Visconti), Pier Attilio Superti e Rinaldo Redaelli (rispettivamente segretario e vice segretario di ANCI Lombardia) e Federica Bolciaghi (volontaria con il compito di documentare la spedizione).

È soltanto la prima trasferta operativa nelle aree del Centro Italia colpite dal terremoto.

Ogni Comune del Sud Ovest Milanese aderente al progetto sta facendo la sua parte per raccogliere fondi e realizzare progetti concreti volti a favorire la ricostruzione nelle zone terremotate e il graduale ritorno alla normalità.

Il Comune di Albairate, per esempio, nel proprio sito istituzionale (www.comune.albairate.mi.it), pubblica in tempo reale l’ammontare dei fondi raccolti nel suo territorio e ad oggi le donazioni ammontano a 1.220,00 euro, di cui 500,00 euro sono stati già assegnati al gruppo albairatese “Amici del Presepio”, con referente Alessandro Garavaglia, che nei giorni 7, 8 e 9 aprile 2017 si recherà a sua volta in Centro Italia sempre a sostegno dei terremotati. Le donazioni, come indicato nel sito web, possono essere fatte su un apposito fondo dedicato dal Comune di Albairate mediante bonifico bancario, IBAN IT68T 01030 32400 000006801480, indicando nella causale “Pro Terremotati”.

«La collaborazione con la Parrocchia, le associazioni ed aziende locali e  territoriali a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto ha un grande valore civico. – afferma il sindaco Giovanni Pioltini – Ogni Comune del Sud Ovest Milanese sta facendo la sua parte per raccogliere fondi e contribuire in maniera concreta al complesso processo di ricostruzione, nel segno della condivisione e della trasparenza. Questo progetto è un esempio positivo di azione territoriale congiunta da parte dei Comuni e di chiunque intende partecipare».

9 marzo 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
tange

Sono decisi a continuare la battaglia contro il rischio di una superstrada che attraverserà il territorio i No tangenziale presenti venerdì sera in maniera massiccia a Cassinetta di Lugagnano. Inutile, costosa e troppo impattante.

Al di là della battuta del titolo il dato inquietante è uno: come è possibile che non sia mai stato presentato uno studio idrogeologico valido? Quello presentato è stato rispedito al mittente dalla commissione perchè ritenuto insufficiente. Ci piacerebbe sapere chi lo ha redatto visto che tra Castellazzo e Cassinetta la falda è molto alta e il rischio allagamenti sempre presente, specie per un eventuale attraversamento in trincea.

Presenti venerdì sera il sindaco padrone di casa Michele Bona e il primo cittadino di Albairate Giovanni Pioltini. Sala polifunzionale stracolma, tanto che per consentire l’ingresso a tutti i presenti è stato tenuto aperto il portone di ingresso nonostante le basse temperature. Mentre continuava la raccolta firme per la petizione contro la tangenziale il sindaco Bona ha relazionato sull’incontro dello scorso 27 gennaio evidenziando tutte le criticità rilevata dalla commissione. In particolare sugli aspetti idrogeologici. “Il progetto presentato dall’Anas fa acqua da tutte le parti, nel vero senso della parola – ha detto Bona prendendo la relazione della commissione come riferimento – La commissione stessa ha dato tutta una serie di prescrizioni. Gli stralci della relazione parlano chiaro. Per il rischio idrogeologico il nostro territorio è mappato a rischio elevato nelle zone di Abbiategrasso, Albairate, Robecco, Ozzero, Morimondo e così via. Il rilevato andrà ad appoggiarsi su terreno paludoso di cui non si conoscono le caratteristiche geotecniche per mancanza di indagine. Eventuali variazioni degli equilibri idrogeologici dovranno essere valutati. Le scelte progettuali non dovranno essere impattanti, ma è richiesto di mitigare i rischi attualmente esistenti”.

Mancano, quindi, le verifiche idrauliche. Cosa gravissima in un territorio in cui la falda è molto alta. “Eventuali allagamenti avranno conseguenze gravissime soprattutto nei tratti di attraversamento in trincea”, ha detto Bona.

 

4 febbraio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts