Home Albairate
Category

Albairate

rifiuti

È tempo di arginare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti nei luoghi pubblici che ha conseguenze negative per l’ambiente, la salute dei cittadini e i conti pubblici. Il Consorzio dei Comuni del Navigli, facendo da apripista su scala nazionale, ha predisposto un sistema innovativo ed efficace di analisi, monitoraggio, prevenzione e intervento contro l’abbandono dei rifiuti a vantaggio dei 20 comuni consorziati dell’Ovest Milanese (Abbiatense, Castanese e Magentino).

Il Consorzio, infatti, gestisce il ciclo integrato dei rifiuti nei seguenti comuni: Albairate, Arluno, Bernate Ticino, Besate, Bubbiano, Busto Garolfo, Calvignasco, Casorate Primo, Cassinetta di Lugagnano, Castano Primo, Cisliano, Corbetta, Cusago, Inveruno, Mesero, Morimondo, Nosate, Ozzero, Vanzaghello e Vittuone.

Alla presenza dei sindaci dei 20 Comuni consorziati e dei giornalisti, martedì 26 giugno 2018 alle ore 10.15, nella sala consiliare del Municipio di Albairate (via Cesare Battisti, 2), saranno presentati tre specifici progetti contro l’abbandono dei rifiuti.ultima foto

Interverranno: Carlo Ferrè (presidente del Consorzio dei Comuni dei Navigli); Giovanni Pioltini (sindaco di Albairate); Giorgio Ghiringhelli (presidente di ARS Ambiente S.r.l.); Enzo Gasparutti (presidente di Idealservice Soc. Coop.); Christian Migliorati (direttore del Consorzio dei Comuni dei Navigli).

Comunicato ricevuto.

21 giugno 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
bambini

È iniziato il conto alla rovescia per il tradizionale “Concerto d’Estate” del Corpo Musicale Albairatese che dal 1892 ha formato più generazioni di musicisti albairatesi.locandina

L’evento pubblico è patrocinato dall’Amministrazione comunale e si terrà, sabato 23 giugno 2018 alle ore 21.00, nel cortile dell’Auditorium parrocchiale (piazza don Bonati).

«Questa edizione del concerto è dedicata a due importanti commemorazioni. – rileva il presidente Eugenio MontorfanoInfatti, nel 2018 ricorrono il Centenario della fine della Prima Guerra Mondiale e il 150° Anniversario della morte del compositore Gioacchino Rossini, famoso per alcune grandi opere liriche, tra queste: “La gazza ladra”, “L’italiana in Algeri”, “Guglielmo Tell”, “Tancredi”. Ecco perché il Corpo Musicale Albairatese che è diretto dal 2004 dal maestro Massimo Oldani sabato 23 giugno eseguirà dei brani ad hoc».

 Il sindaco Giovanni Pioltini aggiunge: «È un evento culturale molto atteso che coinvolge la cittadinanza, un valido momento di aggregazione nel periodo della bella stagione.

Il Corpo Musicale Albaimusicistiratese è un’istituzione seria e solida del paese che progressivamente sta attuando un ricambio generazionale. È da sempre supportata anche dall’Amministrazione comunale. Oggi conta 40 elementi, cui si aggiungono gli allievi. La musica richiede impegno e passione. E i nostri giovani ci danno tante soddisfazioni».

 Comunicato ricevuto.

21 giugno 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
concorso_letteratura (3)

La maggioranza dei vincitori aspiranti scrittori è di sesso femminile

Albairate è terra di scrittori in erba. Lo scorso 25 maggio, nella sala consiliare del Municipio, si è svolta la cerimonia del “Concorso letterario per giovani scrittori” indetto dalla Biblioteca comunale “Lino Germani”, in collaborazione con l’Amministrazione comunale e la Fondazione per Leggere.

concorso_letteratura (1)Alla presenza di numerosi cittadini e del sindaco Giovanni Pioltini sono stati consegnati i premi previsti per le due categorie del concorso: Junior (ragazzi tra i 13 e i 17 anni) e Senior (ragazzi tra i 18 e i 26 anni). I partecipanti hanno presentato entro lo scorso 6 aprile un racconto di massimo quattro cartelle a partire da diversi incipit consultabili sul bando del concorso. I racconti sono stati valutati da una giuria presieduta da Laura Conti.

In occasione della cerimonia di premiazione Valeria Pedretti, in nome della giuria, ha così commentato: «Complimenti a tutti i partecipanti. Abbiamo notato diversi aspetti positivi, che meritano un’attenzione particolare. I racconti dei Senior sono accomunati principalmente da riferimenti storici, tragedie ed eventi che risuonano ancora oggi e su cui gli scrittori hanno voluto riflettere. Altri invece sono incentrati su temi ricorrenti, come l’amicizia e il lutto.

Tuttavia, quello ad averci più stupito è il sogno. Il motivo risiede nell’attenzione verso l’interiorità, una richiesta che cela forse il bisogno di essere guardati al di là dell’apparenza.

Gli Junior ci hanno riportato alla concretezza della realtà. I più giovani hanno spostato il focus verso l’esteriorità. I loro racconti sono spaccati di vita quotidiana, così come la vivono, fra conflitti e riconciliazioni, frenesia e pace e in cui è evidente trovino ancora una innegabile bellezza. Ciò che, invece, accomuna i lavori di entrambe le categorie è il finale, che trasmette messaggi di speranza e positività».

I premi sono stati consegnati nel corso della cerimonia del 25 maggio e precisamente per la Categoria Junior a: 1° classificato Alessandro Arnoldi (250 euro); 2° classificato Marco Dorigo (200 euro); 3° classificato Elisa Barbierato (150 euro); premio giuria di 100 euro a Camilla Lazzati. Mentre per la categoria Senior a: 1° classificata Elisa Baitelli (250 euro); 2° classificata Irene Artusa (200 euro); 3° classificata Chiara Bagini (150 euro); premio giuria di 100 euro a Giovanni Cingolani. Per entrambe le categorie dal 4° al 10° classificato sono stati consegnati premi di partecipazione. La maggioranza dei vincitori del concorso sono donne.

29 maggio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
percorso_vita

Sabato 19 maggio 2018 alle ore 16.30 inaugurazione del percorso vita

È possibile fare sport all’aperto e in modo semplice nel territorio comunale di Albairate. L’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Giovanni Pioltini, ha provveduto alla riqualificazione del parco pubblico Bellini, in via Milano, nonché per opera della consigliera delegata allo Sport e Tempo libero Marta Pirota e del consigliere delegato al Verde pubblico Marco De Vecchi, alla realizzazione di un percorso vita che parte dal parco e prosegue verso l’esterno articolandosi in cinque stazioni.

Il percorso è pronto e sarà inaugurato ufficialmente sabato 19 maggio 2018 alle ore 16.30, con ritrovo davanti all’ingresso di parco Bellini. La cittadinanza è invitata a partecipare numerosa e di presentarsi in tenuta sportiva per provare il percorso con la guida del personal trainer Simona Cerri.

«Questa iniziativa vuole essere un piacevole momento di aggregazione sociale all’insegna dello sport, nonché l’occasione per fare conoscere al meglio e utilizzare questo “percorso vita” che non è una palestra all’aperto, bensì un sentiero attrezzato che si snoda attraverso il paese. – afferma Marta Pirota – La personal trainer spiegherà come fare in modo corretto dei semplici esercizi per mantenersi in forma».

Il sindaco Giovanni Pioltini aggiunge: «Il “percorso vita” è un intervento rivolto in particolare ai giovani ma anche ai “meno giovani” che si inserisce nel programma di riqualificazione del territorio comunale elaborato dall’amministrazione, ponendo sempre come priorità gli interessi e il benessere della maggioranza dei cittadini e delle cittadine del paese che vogliono vivere il proprio paese. Il percorso può potenzialmente essere utilizzato da tutti nel tempo libero, ovviamente in modo appropriato sulla base delle proprie condizioni fisiche e abilità».

È stato realizzato un “sentiero della salute” che interessa diverse aree verdi pubbliche.

Nello specifico sono state installate cinque “stazioni”: la prima, di partenza, al parco Bellini, consiste in una “palestrina” con tre postazioni (spalliera, barra bassa e anelli); la seconda e terza, rispettivamente scala orizzontale (per esercizio “mano dopo mano” per braccia) e serie da tre ostacoli (per esercizio di coordinamento), nella zona adiacente il Cimitero, lungo la strada vicinale della Brera; una quarta, con barre per distensioni e piegamenti braccia, nell’area verde di via Colombo; una quinta, con barra inclinata per salti gambe, nell’area di via alla Brera, nei pressi di piazza Papa Paolo VI.

Per ogni stazione si prevedono cartelli di segnalazione e spiegazione attrezzo.

Al termine del percorso vita sarà servito ai partecipanti un rinfresco a cura di Sodexo.

 

15 maggio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
bullismo_albairate (2)

Iniziativa di valenza sociale promossa da assessori Crivellin e Rampinelli

Educazione alla Legalità”. È questo il progetto comunale promosso dagli Assessori Flavio Crivellin (Istruzione) e Salvatore Rampinelli (Sicurezza), che parte con il contrasto ai fenomeni di bullismo e cyberbullismo, sempre più diffusi tra gli adolescenti.

L’Amministrazione comunale di Albairate lo realizza nell’ambito del Piano degli interventi a favore dell’istruzione e riguarderà più temi di valenza sociale ed educativa, tra questi: cyberbullismo, educazione stradale, senso civico. Si svolge con il supporto del Comandante di Polizia Locale, Davide Losa, che lo scorso 14 maggio ha incontrato gli studenti delle classi seconde della scuola secondaria di primo grado “Erasmo da Rotterdam”, dopo il coinvolgimento nei mesi passati attraverso la compilazione di un questionario che è servito ad inquadrare le informazioni, le conoscenze e le sensibilità per indirizzare al meglio gli incontri e l’approfondimento in classe.

Il 14 maggio è emerso che il primo passo per stroncare il bullismo è identificarlo, circoscriverlo e riconoscerne la gravità. Istituzioni, scuola e famiglie, possono collaborare insieme per educare al rispetto degli altri e delle regole.

 

15 maggio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Cuggiono (MI) 04/05/2018Villa Annoni Esf 2018 protagonisti della fotografiaNella foto :

Venerdì 4 maggio, la pioggia battente non ha tenuto a casa gli appassionati di fotografia, che sono convenuti numerosi alla Villa Annoni di Cuggiono per assistere alla inaugurazione della plurimostra EsF Esperienze fotografiche, giunta alla sua quarta edizione.

Da un’idea vincente del Collettivo Talpa di Cuggiono, che ha voluto quattro anni fa riunire gli appassionati e i gruppi fotografici della zona in una manifestazione non competitiva, per valorizzare i luoghi del territorio, è nata EsF. Ospitata nella splendida cornice della villa Annoni, questa manifestazione unica , è cresciuta negli anni , ottenendo sempre più riconoscimento dai Comuni dei gruppi partecipanti, il cui patrocinio, unito a quelli di Regione Lombardia, Città Metropolitana di Milano, Fondazione per Leggere, Fondazione Cariplo, Parco Ticino e al contributo di numerose aziende sponsor, hanno reso la manifestazione di quest’anno ancora più ricca di eventi.

I protagonisti di quest’edizione , oltre al Collettivo Talpa e al Gruppo Artistico Occhio di Cuggiono, sono i gruppi: The Framers di Gaggiano, Scattografiamo di Bareggio, ObiettivaMente di Arluno, Le Cascine di Oggiona S.Stefano, Chiaroscuro di Busto Garolfo e Il Tavolo Fotografico di Turbigo.

IL tema di quest’anno è “ I non Luoghi”, un termine introdotto nel 1992 dall’antropologo francese Marc Augè , nel suo libro “Non-lieux.Introduction à une anthropologie de la surmodernitè”. Il termine italiano, registrato come neologismo nel 2003, ora è accolto nei lessici di tutti i vocabolari italiani.

Marc Augè definisce “ non luoghi” tutti quegli spazi che hanno la prerogativa di non essere identitari, relazionali e storici. Fanno parte dei non luoghi sia le strutture necessarie per la circolazione accelerata delle persone e dei beni (autostrade, stazioni ), sia i mezzi di trasporto, i centri commerciali gli outlet, i campi profughe,le sale d’aspetto, le stazioni di servizio, i campi sportivi, gli ascensori eccetera. Spazi in cui milioni di individualità si incrociano senza entrare in relazione, sospinti o dal desiderio frenetico di consumare o di accelerare le operazioni quotidiane o come porta di accesso a un cambiamento (reale o simbolico). Un tema non facile, soprattutto se da sviluppare rimanendo legati al territorio di appartenenza, ma che tutti i gruppi partecipanti hanno saputo rendere con tecniche fotografiche e interpretazioni diverse, mai banali e, a volte, anche ironiche e surreali.

Oltre alle mostre dei gruppi, la manifestazione prevede serate gratuite a tema fotografico, tenute da esperti dei vari circoli partecipanti: un’occasione per approfondire tematiche legate al mondo della fotografia rivolte a tutti, anche a chi fotografo non è, ma ha un interesse artistico/culturale. Questi incontri,che si svolgono in villa Annoni, iniziati domenica 6maggio con Marzia Rizzo che, per The Framers ha parlato di come costruire un portfolio,proseguiranno nei giorni di martedi 8, giovedì 10, martedì 15, giovedì 17,sempre alle ore 21 e termineranno domenica 20 maggio alle ore 15,30.

La plurimostra in villa Annoni sarà aperta nelle giornate di: sabato 5/12/19 maggio e domenica 6/13/20 maggio, dalle 10/13 e dalle 15/18,30 .

9 maggio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts