Home Legnanese
Category

Legnanese

bigogno Tomassini

Benvenuti alla 33° puntata di Tra me e te con Francesco Bigogno. Ospite in studio Tiziano Tomassimi fondatore di “Young Effect”.

22552535_1658704474149392_6574356249778939063_nSpiegaci di quale genere di associazione si tratta? Effetto giovane, ci ricorda tutto il mondo giovanile. Dopo svariati viaggi mi sono trovato a fare uno stage che ho fatto a Malta per Amnesty International. Ho conosciuto varie opportunità europee. Da Malta sono stato inviato a Budapest come delegato di Amnesty. Poi ho lavorato in Turchia come delegato del progetto Erasmus e ho conosciuto tantissime persone. Una volta tornato a Magenta ho deciso di partire con questa avventura insieme ad Anna Maria, mia sorella. Poi si è sviluppata negli anni. Trattate scambi interculturali e progetti europei.

Spiegaci esattamente cosa fate? Abbiamo un programma Erasmus Plus che racchiude molteplici progetti. Si tratta di progetti che vengono rivolti anche a persone adulte. Noi, come associazione, ci occupiamo di scambi culturali e corsi di formazione senza limiti di età.

Gli interessati cosa devono fare? Ogni volta pubblichiamo i nostri progetti. Un mese fa è partito un progetto ‘Il potere delle parole’, riguardante la violenza verbale. Il bullismo a scuola, piuttosto che quello su internet. Un progetto che abbiamo realizzato in Romania. Abbiamo selezionato 5 ragazzi in Romania per una settimana a confrontarsi con persone provenienti da tutta Europa e capire come è possibile contrastare tali fenomeni. Poi ci sono corsi di formazione magari inerenti l’imprenditoria giovanile e tantissimi altri settori.

bigogno Tomassini2

l’intera intervista

Qual è la risposta dei ragazzi del nostro territorio? Mandiamo all’estero circa 150 ragazzi l’anno. Ovviamente non sono tutti di Magenta. Di fatto lavoriamo sul territorio nazionale. Nel territorio siamo arrivati ad una quarantina di persone l’anno. Le difficoltà sono ancora quelle di poter interagire con le scuole e i centri di aggregazione giovanile. Troviamo resistenza da parte del sistema scolastico. Mentre in altri paesi tali attività vengono riconosciute attraverso i crediti e vengono promosse, da noi non è possibile partire perché si perde una settimana di lezione. Questo genere di conflitto lo può risolvere solo il Governo e i relativi Ministeri.

18 novembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
5174_locandinaCRAZYweb

RESCALDINA – I Mondiali di calcio arrivano a La Tela. L’osteria sociale di Rescaldina (MI) propone domenica 19 novembre (inizio alle 19) la presentazione del libro “Crazy for football”, testo di Francesco Trento e Volfango De Biasi ispirato all’omonimo film prodotto da Skydancers e Rai Cinema, vincitore del David di Donatello come Miglior Documentario 2017 e Menzione speciale ai Nastri d’Argento.

Un appuntamento dedicato agli appassionati di sport e di calcio in particolare, in una storia che obbliga a fare il tifo per un’impresa epica, compiuta da un’armata Brancaleone. Fatto salvo l’epilogo, l’evento potrebbe richiamare fatti recenti non troppo felici. Ma proprio partendo dall’attualità, il libro può assumere una visione diversa. Perché se, tra invasioni di campo, scontri tra ultras e polemiche c’è una parte del mondo che è ammalata di calcio, da un’altra parte c’è chi di calcio guarisce.

In un “crazy aperitivo”, i due autori presentano la “loro” versione dei mondiali di calcio. Non fatta da professionisti, ma da due schizofrenici, uno psicotico, tre depressi, un ansioso … Qualcuno potrebbe chiamarli persone con problemi di salute mentale, ma più che pazienti sono un gruppo di giocatori, di amici che si prepara a un Mondiale. Il torneo è quello di Osaka, in Giappone: il primo Mondiale di calcio per persone con problemi di salute mentale. Con ritmo e ironia, De Biasi e Trento raccontano nel libro la rocambolesca formazione della Nazionale italiana, tra i provini, gli allenamenti con un pugile campione del mondo, le mille difficoltà e il nascere di un’amicizia che sancisce, per i componenti della squadra, la fine della solitudine. Un’avventura follemente bella, abitata da personaggi così perfetti da sembrare inventati. Personaggi indimenticabili che cambieranno per sempre l’idea di cosa vuol dire essere “pazzi”.

La Tela è un bene sequestrato alla criminalità organizzata, affidato al Comune di Rescaldina e gestito dalla Cooperativa ARCADIA insieme con altre associazioni del territorio. È diventato ristorante e centro di aggregazione e di promozione sociale e culturale.

Info: Osteria sociale del buon essere “La Tela” Strada Saronnese, 31 Rescaldina (MI)
cell. 328 6845452
www.osterialatela.it
Facebook: https://www.facebook.com/osterialatela/

17 novembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
5175_locandinaTURNINJAZZweb

RESCALDINA – Sono i Turnin’Jazz gli ospiti musicali de La Tela di Rescaldina (MI) di sabato 18 novembre. Il quartetto torna all’osteria sociale per un concerto di grande suggestione e atmosfera. Già ospite l’anno scorso infatti, la formazione ha lasciato una traccia importante nel pubblico che ha convinto i musicisti a concedere un “bis”.

Anna Marcolongo (voce), Angelo Farolli (batteria), Silvano Bertuola (basso) e Michele Renò (piano) proporranno un repertorio di standard classici, spaziando da Cole Porter a Duke Ellington in un viaggio nella musica jazz che saprà coinvolgere i conoscitori del genere ma anche appassionare quanti sono alla ricerca di buona musica.
Il concerto ha inizio alle 21.45, l’ingresso è libero.

La Tela è un bene sequestrato alla criminalità organizzata, affidato al Comune di Rescaldina e gestito dalla Cooperativa ARCADIA insieme con altre associazioni del territorio. È diventato ristorante e centro di aggregazione e di promozione sociale e culturale.

Info: Osteria sociale del buon essere “La Tela” Strada Saronnese, 31 Rescaldina (MI)
cell. 328 6845452
www.osterialatela.it
Facebook: https://www.facebook.com/osterialatela/

17 novembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
5171_Bastide_astronave

BUSTO ARSIZIO – Quante ne sono state dette sulla terra e sulla luna, sabato 18 ottobre a Busto Arsizio se ne vedranno delle belle sull’argomento. Appuntamento dalle 10 alle 16 al maneggio La Bastide in via Samarate, 150. Si farà una gimkana a cavallo tra modelli di rocce lunari, si costruirà un’astronave spaziale, per volare con la fantasia, e …si dovranno realizzare anche dei rimorchi navicella per portare i cavalli sulla luna. Come si farà? Spazio all’inventiva e alla fantasia. “Terra chiama Marte, Terra chiama Marte, Marte rispondete!!! – urla la tenutaria del maneggio La Bastide – Vi aspettiamo per una galattica avventura nello spazio, siete pronti a costruire una navicella spaziale? Per toccare le stelle con un dito? Per riempire un barattolo di nebulosa interstellare? Per toccare la superficie dei pianeti? Per far giocare i cavalli con le rocce lunari? Siii???? THREE, TWO, ONE, Let’s go!!!”

La gimkana tra le rocce lunari è stata organizzata in base alle abilità e alle età dei partecipannti, ognuno, naturalmente, con un percorso e un approccio pensato per la sua età.

Dai 3 anni di età fino ai 6 anni, l’approccio è “giochiamo insieme al mio pony”, attraverso percorsi di gioco si crea un rapporto di fiducia e di rispetto tra pony e bambino.
Per i più grandi, dai 7 anni in su si utilizzano i cavalli e si lavora sulla tecnica della disciplina proposta aumentando l’affiatamento cavaliere cavallo e le pozioni di gestione del cavallo. Tutte le lezioni sono strutturate in due attività una legata alla cura del pony/ cavallo, l’altra a imparare ad andare a cavallo.

Il programma della giornata di sabato 18 novembre.

Ore 10:00 – 3/6 anni: “L’ASTRONAVE SPAZIALE” I nostri piccoli astronauti avranno l’affascinante compito di costruire una mega galattica astronave spaziale che ci porterà a scoprire i segreti dell’universo.

Dai 7 anni in su: “LE NAVICELLE SPAZIALI” Gli astronauti un po’ più grandicelli dovranno invece costruire delle navicelle per portare i cavalli a giocare sulla luna.

Ore 11:00 – 3/6 anni: “TOCCARE LE STELLE CON UN DITO” Una volta arrivati nello spazio i nostri piccoli astronauti potranno sperimentare l’assenza di gravità e con dei mega salti potranno riuscire a toccare le stelle.

Dai 7 anni in su: “SULLA LUNA INSIEME AI CAVALLI” Giocheremo con le rocce lunari insieme ai cavalli.

Ore 11:30 – 3/6 anni: “I PIANETI” Percorso gioco sensoriale ricostruiamo le superfici dei pianeti.

Ore 12:00 – 3/6 anni e dai 7 anni in su: LA NEBULOSA INTERSTELLARE” Come ricreare la nebulosa interstellare.

12:30/13:30 PRANZO E SVAGO

13:30/15:30 “TUTTI IN SELLA” Percorso gimnkana dedicato alla ricerca delle rocce lunari.

Per info e prenotazioni e costi: www.labastideasd.com – Michela 3456501802

15 novembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
cane
simba

Simba un altro dei Cani Scomparsi

In un post di Miriana leggiamo: “Io ci riprovo oggi è una settimana che STELLA pare sia svanita nel nulla chiedo di condividere ancora affinché arrivi all’orecchio di chi la sta trattenendo senza sapere che questa cagnolina ha una famiglia e che la sta aspettando… spero non capiti più a nessuno perché si sta veramente male… il non sapere dov’è con chi è come è trattata credetemi da male. …per molti sarà solo un cane ma per noi è la nostra cucciola …il 25 dicembre compie 9 anni ed è 9 anni che STELLA ogni gg ci riempiva di gioia e amore Abbiamo pensato di dare una LAUTA RICOMPENSA a chi ci porterà la nostra cagnolina. Scomparsa da Malvaglio. Infinite grazie ancora dì cuore a chi condividerà il mio post”.

Miriam l’abbiamo sentita telefonicamente e ci ha detto che non è solo il suo cane che è scomparso in questo periodo. Si ha la sensazione che ci sia in corso un ladrocinio di cani. Tanto che Miriana ha deciso di denunciare a tutti i giornali locali e non il fatto.

In un nuovo post scrive: “Con la sparizione della mia cagnolina ho aperto una pagina adibita ad animali scomparsi nei nostri paesi. Mi sto realmente preoccupando perché stanno sparendo nel nulla molti cani dove andranno? Chi c è dietro tutte queste sparizioni? perché? Non so come capire che giro ci sia nelle nostre zone e mi piacerebbe capirlo con voi è magari metterci in atto per fare qualcosa se non altro per non fare soffrire altre famiglie come la mia e salvare i nostri cuccioli” .

Foto di copertina “Stella” il cane scomparso di Miriana

14 novembre 2017 0 comment
2 Facebook Twitter Google + Pinterest
fgagomme2

fgagommePer il periodo che va dal 15 Novembre al 15 Aprile gli automobilisti dovranno adeguare il proprio veicolo alla stagione invernale dotando la propria auto di gomme invernali o, in alternativa, mantenere le gomme estive a patto che nel bagagliaio ci siano le catene da neve.

Ricordiamo che dal 15 novembre scattano le multe. La normativa prevede la sostituzione delle gomme estive con pneumatici omologati M+S (mud+snow) dal 15 novembre 2017 al 15 aprile 2018, con un periodo di tolleranza di un mese. Lo smontaggio delle gomme invernali per tornare a quelle estive è dunque previsto dal 15 aprile al 15 maggio.

fgagomme4Le Sanzioni: Chi viene sorpreso con gli pneumatici non in regola rischia una sanzione di 41 euro (se la contravvenzione avviene in un centro abitato), 84 euro fuori dai centri abitati e può arrivare ad un massimo di 318 euro. Se la multa viene poi pagata entro 5 giorni dall’accertamento si ha diritto ad una riduzione del 30%.

Vi Consigliamo FGA Gomme in Via Volta a Boffalora sopra Ticino (ex SS11), personale preparato vi darà le indicazioni corrette per adeguarvi alle normative invernali e poter viaggiare in sicurezza tutto l’inverno.

FGA Gomme risponde al numero 0297298157 oppure Franco 3451073137

14 novembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts