Home Buscate
Category

Buscate

mariam scandroglio

Una delle cose a cui crede da sempre Mariam è che il mondo non si ferma in Italia. La sua cultura va al di là dei nostri confini. Ivoriana di nascita, adottata da una famiglia italiana, ha un desiderio, da sempre, valorizzare la terra in cui è nata, con la chiara mentalità della “milanese che è in lei.

Il nostro direttore la conosce da sempre. l’ha vista crescere e formarsi, con questa intervista la vuole far conoscere ad un pubblico più ampio.

Seguitela nel nostro video:

10 novembre 2017 0 comment
1 Facebook Twitter Google + Pinterest
locandina_definitiva

Venerdì 17 novembre, presso la Sala Civica di Buscate, piazza Filanda 7, verrà presentato il libro di Michele Boato “Quelli delle cause vinte” che raccoglie 80 storie di battaglie ecologiste in tutta Italia promosse dai cittadini e concluse positivamente, tra cui alcune che riguardano il territorio del Castanese (il presidio di Buscate, Via Gaggio ecc.).
La serata, patrocinata dal Comune di Buscate, vedrà la presenza dell’autore e dei rappresentanti delle principali associazioni del territorio e sarà preceduta da una cena presso il ristorante “Méi chi adess” di Buscate, di fianco al Tigros.

7 novembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
e333b7_31c9a934ff7e4f2c80ef8f349ba461cf~mv2_d_4032_3024_s_4_2
 L’amico Gimmy Arena sul suo Blog (Arconate Forum) ci segnala una situazione di degrado nei boschi della Maddalena (Territoriro di Dairago, Arconate, Buscate e Magnago/Bienate). Ve lo proponiamo nella sua interezza:

Territorio la Maddalena:i boschi dimenticati,nessuno si interessa veramente

Ottobre 24, 2017e333b7_b27eaaed65c84491b1e40ab8927edabc~mv2_d_4032_3024_s_4_2

 La Maddalena, una località che tocca ben tre paesi, un appezzamento verde e di boschi che da ossigeno alla zona, e che “filtra” ( si fa per dire) , i veleni del vicinissimo inceneritore di busto Arsizio.

Un itinerario di chi cerca funghi e castagne.

Invece la visione che abbiamo dell’area è solo la spazzatura che incontriamo durante la nostra passeggiata. Si trova di tutto un pò!

Ieri sera decidiamo di raggiungere il luogo, grazie alla segnalazione di un amico che ci ha inviato le foto. Dopo aver cirovagato al condine con i comuni di Buscate e Arconate, di colpo, la visione… ci imbattiamo in questo vero  e proprio cimitero di copertoni.

Cìè anche una discari di di buste,  non siamo riusciti a fotografarla, ma basta entrare  nella prima via in direzione Buscate e si incontra dopo un centinaio di metri, impossibile non vederla .

e333b7_9b9513edf0db438390273eb15e5d9958~mv2_d_4032_3024_s_4_2Vedere questo osceno spettacolo a due passi da casa è un vero peccato. Questi boschi e le campagne di questa zona, devono essere tutelati e salvaguardati. Sono un angolo di paradiso molto vicini al passaggio del Canale Villoresi.

La domanda che ci poniamo è: “chi e quale ente dovrebbe smaltire e preoccuparsi di queste situazioni, possibile che nessuno veda e nessuno segnali tale degrado? noi lo abbiamo fatto!”

In quelle zone che apparentemente sembrano abbandonate, fanno parte di un territorio , possibile che una macchina bruciata, dei copertoni e distese di spazzatura, rimangano lì per solo per lungaggini burocratiche o di leggi .

Amministrazioni di Buscate, Arconate, Dairago e Magnago/Bienate, insieme non potete risovere questo degrado di un area che vi compete?

Il discorso di chi invece compie questo atti e semplice, siete delle “testedicazzo “.

24 ottobre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
donna

donnaRoberta Nardo  scrive: “La nostra Associazione è nata per sostenere il cammino delle donne che affrontano il cancro al seno e promuovere la prevenzione. Stiamo organizzando sul territorio una serie di eventi di beneficenza che hanno lo scopo di sensibilizzare le persone alla malattia”.

Il tema degli eventi è “Volersi bene e vedersi bella” durante e dopo la malattia.

Il progetto è quello di coinvolgere 10 comuni intorno a Castano Primo con attività, incontri e serate informative e dimostrative.

Associazione “Cuore di Donna” lancia un appello “Vi saremmo grati se poteste sostenerci in questo progetto seguendoci nei vari eventi”.

I prossimi eventi in programma:

  • Una mostra fotografica dal 26 al 29 Ottobre a Turbigo. Le modelle sono tutte donne che hanno superato la malattia o che la stanno vivendo. Donne che hanno voglia di mettersi in gioco, di volersi bene e vedersi belle.
  • Una giornata informativa sulla prevenzione con successiva dimostrazione dello Yoga della Risata il 22 Ottobre a Buscate
  • Una Giornata del Benessere il 12 Novembre a Bernate dove saranno presenti un insegnante di meditazione e una insegnante di shiatsu e reiki. Spiegheranno queste discipline e faranno una dimostrazione alle donne che vorranno.
18 ottobre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
buscate

Anche a Buscate sono comparsi i cartelli per dire si al referendum di domenica 22 ottobre. Eccone uno fotografato questa mattina sotto l’insegna che annuncia il paese.

“Buscate viene rapinata da Roma di 25milioni di euro all’anno”, così recita il cartello. Oltre che a Buscate tali scritte sono comparse anche in numerosi comuni del magentino

17 ottobre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
DSC07038

Lodi

TURBIGO-BUSCATE. Quando fioriscono i topinambur (fine settembre) e, sui loro alti steli i fiori gialli si lanciano alla ricerca dei raggi del sole, ci viene in mente il dottor Angelo Lodi di Buscate, il ‘nostro scrittore’ come lo chiamò Emilio Scampini.

I‘Topinambur’ erano i ‘suoi’ fiori, li ha raccontati in tanti suoi libri, una pianta spontanea dalla selvaggia bellezza dei fiori gialli, ma che possiede anche proprietà terapeutiche. Angelo Lodi li aveva a casa sua e li vedeva fiorire ogni settembre, accanto alla scalinata di entrata dal parco.

Non c’è neanche su Google il ‘nostro’ scrittore (e bisognerebbe rimediare), ma Buscate gli ha dedicato la sala principale dell’ex Filanda. Noi lo ricordiamo stasera con un mazzetto dei fiori che privilegiava…

 

 FOTO Angelo Lodi a sinistra con Giuseppe Leoni alla presentazione di un suo libro

7 ottobre 2017 0 comment
1 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts