Home Buscate
Category

Buscate

ps1-700x460-700x460

Stava facendo jogging sulla pista ciclabile del canale Villoresi a Buscate. Quando è stata investita da un gruppo di ciclisti che sopraggiungevano dalla parte opposta.

E’ accaduto martedì verso le 18.30 quando sono intervenuti sul posto un equipaggio della Croce Azzurra di Buscate e l’automedica. Fortunatamente le condizioni della ragazza di 18 anni non erano preoccupanti. E’ stata stabilizzata e trasferita, in codice giallo, al pronto soccorso dell’ospedale di Legnano.

8 febbraio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Gaviani

written by Giuseppe Leoni

COMUNICATO DELLA LISTA ‘BUSCATE POSSIBILE’ – Una mozione presentata il 15 settembre 2016 in Consiglio comunale di Buscate dalla lista Buscate Possibile e sottoscritta anche dalle altre liste di opposizione, ha proposto che tutti gli atti del Comune (delibere, determine, ordinanze ecc.) fossero resi sempre disponibili alla consultazione dei Cittadini sul sito del Comune.
Il Consiglio ha approvato la proposta all’unanimità.
Sarebbe un bel passo avanti sul percorso della trasparenza della pubblica amministrazione ed in linea con quanto avviene in molti Comuni ed Enti pubblici. Infatti tutti gli atti del Comune di Buscate sono pubblicati solo per i canonici 15 giorni sull’ALBO PRETORIO ELETTRONICO sul sito web del Comune e poi spariscono e non è più possibile consultarli in linea.
Dobbiamo constatare che fino ad oggi questa volontà del Consiglio non è stata rispettata e non si capisce bene perché.
Il Sindaco ha dichiarato in Consiglio comunale che “non vi sono problemi tecnici per attuare la pubblicazione integrale degli atti”, ma fino ad ora il sito comunale non è stato adeguato per rendere questo servizio alla collettività.

31 gennaio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
mostrafiabecontrocancro

Sabato 28 Gennaio, alle ore 16.30, presso la Sala Civica Angelo Lodi di Piazza della Filanda 7 inaugurazione della mostra fotografica “#FiabeControilCancro: Alice e Peter tra Realtà e Magia” a cura di Matteo Losa.

La mostra riprende dei passaggi di due classici per ragazzi – Alice nel paese delle meraviglie e Peter Pan – che rappresentano bene i dubbi e le speranze di un malato e li mette in mostra attraverso gli scatti fotografici realizzati all’interno della casa dellʼautore o appena al suo esterno, praticamente nei soli luoghi che un malato può frequentare, e vivere quando è impegnato nei mesi di cura chemioterapica. Lo scopo della mostra è mettere in luce come sia possibile vedere la magia della vita, guardare il mondo con un occhio positivo, anche nei momenti più difficili della nostra esistenza.

La mostra rimarrà aperta fino a sabato 4 Febbraio durante gli orari di apertura della biblioteca (Lunedì – Venerdì 16 – 19; Sabato 9.30 – 12.30; 16 – 19). La mostra è anche un progetto di crowdfunding in collaborazione con Airc.

Scarica il volantino con tutte le informazioni: locandina Mostra #fiabecontroilcancro

28 gennaio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
index

indxMi voglio scusare con i membri del motoclub se solo ora pubblico della loro tradizionale iniziativa “befana benefica” organizzata, come sempre, dal Motoclub Europa di Buscate.

Quest’anno, i motociclisti buscatesi, si sono recati presso le strutture di assistenza per anziani E. Azzalin  di Inveruno, alla Fondazione Opera Pia iexColleoni  e sempre a Castano Primo all’Opera Don Guanella. Qui hanno portato qualche dono e un po’ di allegria. Il Sindaco Fabio Merlotti sottolinea: E’ molto bello che un’associazione “vitale” e guascona come il motoclub si ricordi di chi ha bisogno di assistenza e compagnia”.

16 gennaio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
134487_130174477041574_4358176_o

cittaoggi

MAGENTA-BUSCATE. Potevi solo aspettarti un aiuto da Lei nella redazione di ‘Città Oggi’ degli anni Novanta. E un sorriso. Discreto. Preciso. Come quasi tutto ciò che dipendeva da Lei. Le sue pagine, che lei correggeva attentamente, con la sua scrittura nitida, ricciuta e tondeggiante, non tollerando i classici errori del proto, per cui le sue correzioni venivano controllate puntualmente prima dell’ok definitivo alla stampa. Era un dovere.

In quell’età dell’oro di ‘Città Oggi’, Giò era una delle penne di punta del settimanale. Aiutata dagli uomini e dalle donne-contro la discarica, si arrivò al punto che, a Buscate, si vendevano più copie che in ogni altro paese dell’Altomilanese. Era il tempo in cui non c’era Facebook e i giornali nazionali non erano interessati al fatto che i Milanesi volessero portare i loro rifiuti nella discarica di Sant’Antonio, per cui le puntuali cronache di Giò e di Torre (che divenne poi suo marito) fecero diventare il nostro settimanale l’alfiere della protesta dei cittadini. Un’esperienza che fu condensata in un libro, ”I Presidianti – storia della rivolta popolare della Cava Sant’Antonio (1991-1993)”, stampato a cura del Comune, dove il suo nome, Giovanna Noè, compare insieme a quello del marito, Emanuele Torreggiani.

Ho sentito il bisogno di scriverle, per ricordarla, per sconfiggere il silenzio, per andare contro la sua morte. In questi giorni mi sono ritornate in mente le chiacchierate che facevamo quando l’accompagnavo a casa, a tarda sera, dalla redazione di Magenta. Lei di Buscate, io di Turbigo, eravamo in linea sulla provinciale. Si parlava di cronaca, dei suoi capelli neri lunghissimi, del suo ‘sentiment’ con il Lele, ma si disquisiva anche sul congiuntivo e sull’uso del ‘proprio’ e del ‘suo’ nelle frasi. “Dipende dal soggetto –  mi diceva – se è definito e indefinito”. Era così brava e sapiente, così arrivai a chiederle di rileggere il libro che stavo scrivendo a quel tempo, che rimane il sigillo della nostra lontana amicizia.

E’ stato un onore averti incontrato in questa vita!

 

FOTO di Giò e della Redazione di Città Oggi negli anni Novanta

 

9 gennaio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
SAMSUNG

Tragedia a Buscate. Un uomo di 64 anni era intento a pulire la sua pistola calibro 7.65 quando è partito accidentalmente un colpo che lo ha raggiunto alla tempia uccidendolo sul colpo.

L’uomo, pensionato che ha lavorato alla Magneti Marelli, era in casa con la moglie. Proprio la testimonianza della donna ha escluso categoricamente il suicidio.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Cuggiono per i rilievi. Sul cadavere verrà probabilmente disposto l’esame autoptico.

 

6 gennaio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts