Home Sport
Category

Sport

19964712_10211958405468560_719797046_n

20067921_10211958397428359_1670732439_nQuarant’anni e non sentirli, Simona Gioli fa il suo ingresso nel Gorla Volley targato Cosmel. Lo sponsor Cuggionese ha ospitato presso la sua azienda la presentazione ufficiale dell’atleta.

La voglia di ripartire di rimettersi in gioco in una società seria e ambiziosa come quella del presidente Ivan Travaini e di portare tutta la sua esperienza al servizio di una squadra neopromossa in B1 e che punta molto in alto.

La Gioli durante la presentazione ha sottolineato “Sono molto contenta della mia scelta e non ho avuto problemi nell’accettare un club di B1 come il Gorla. Non volevo chiudere la mia carriera con una retrocessione e sono pronta a ripartire e a dare come sempre il massimo. L’obiettivo è molto stimolante“.

Promosso cinque volte in cinque anni, il Gorla, con l’ingresso della campionessa Simona Gioli punta ancora più in alto. Con gli Sponsor con la campionessa e con i tecnici capaci, non si punta solo a vincere ma ad elevare l’immagine dell’intero complesso sportivo.

Il Gorla Volley è prima squadra, ma non solo, sottolinea il presidente: “Negli anni scorsi abbiamo investito tanto anche nel settore giovanile e abbiamo portato a Gorla Minore un ottimo coach come Giordano Maiocchi, prima a Castellanza. I frutti si sono visti tanto che nell’ultima stagione l’Under 16 ha raggiunto le finali provinciali e l’Under 14 ci è andata vicinissima“.

13 luglio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
MOTOCROSS   MXGP

Tony Cairoli, il 25 Giugno, sul circuito di Ottobiano, vince alla grande il GP di Lombardia, confermando nelle sue mani la tabella rossa di leader del mondiale. È stata una gara entusiasmante, che ha visto il campione di Patti duellare (e battere) il giovane compagno di squadra Herlings. In MX2 trionfa Jeremy Seewer, grande seconda manche di Patruel.

Non ci occupiamo di Moto Cross, ma il nostro collega Dario Kol ci ha inviato queste stupende immagini e noi ve le mostriamo:

1 luglio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
19191102_10213141931691415_1201835578_n
Caldo e afa non hanno fermato centinaia di atleti che giovedì su sono dati appuntamento nella piazza centrale di Castano Primo per la prima tappa del circuito E…state correndo.
19190735_10213141934691490_141852962_nCompetitivi e non hanno corso su un circuito collaudato di 5 chilometri molto veloce reso difficoltoso dal caldo. Tutte ottime prestazioni, dal primo all’ultimo e un grande applauso a volontari e organizzatori che hanno predisposto tutto per il meglio.
Ad imporsi è stato Emanuele Repetto con il tempo di 15’36” staccando di un solo secondo Marco Gattoni. Terzo il forte Corrado Mortillaro drl l’atletica Palzola.
Gara di ottimo livello anche tra le donne dove si è imposta Silvia Radaelli in 17’27”, seconda Lisa Migliorini, terza Erika Caccamo.
Ottima prestazione anche per la robecchese Valentina Dameno quarta al traguardo.
Nel breve video che proponiamo alcune impressioni dei partecipanti. Il prossimo appuntamento per È. ..state correndo è fissato per il prossimo 21 giugno a Rescaldina per la Notte delle 3 Esse.

 

16 giugno 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
IMG_5249

IMG_5227Stiamo sempre attenti a personaggi che danno lustro al territorio del magentino. Girovagando in rete abbiamo notato una ragazzina che si è distinta nel ballo. Ci siamo accorti che la ragazzina, da quello che abbamo recperato in rete, sta diventando sempre più un Étoile della Danza Classica. Il suo nome è Giovanna Doria, una bellissima ragazza “mulatta” di 16 anni.

IMG_5245Seguite l’intervista fatta a Giovanna e alla sua insegnante Irina Pana dell’Happy Dance di Busto Garolfo e capirete il perchè. Irina Pana che segue insieme a Alessandra Romano da anni Giovanna ci dice: “morfologicamente i fisici africani sono portati per altri tipi di sport, non per la Danza Classica – sottolinea – il lavoro che Giovanna ha fatto sul suo corpo, con la determinazione e l’allenamento ha dell’incredibile. Avra un futuro certo nella Danza Classica“.

Seguite la video intervista fatta (In Trasferta) da Francesco Bigogno a Giovanna Doria e Irina Pana:

16 giugno 2017 0 comment
1 Facebook Twitter Google + Pinterest
tom

Trionfo olandese a Milano: nella crono finale vinta da Van Emden, Dumoulin trionfa al Giro 100.

Milano, 28 maggio 2017 – La centesima edizione del Giro d’Italia dedicata all’Amore Infinito incorona un olandese per la prima volta nella storia, grazie a Tom Dumoulin che ha battuto i rivali per la Generale Nairo Quintana, Vincenzo Nibali e Thibaut Pinot in una prova contro il tempo da Monza a Milano con un finale da thrilling. L’ultima tappa è stata vinta da un connazionale della Maglia Rosa: Jos van Emden.

LE PILLOLE STATISTICHE

  • Tom Dumoulin è il primo olandese vincitore del Giro d’Italia, 50 anni dopo il primo vincitore olandese di un Grande Giro: Jan Janssen alla Vuelta 1967, gara di 18 tappe disputata tra il 27 di Aprile e il 14 di Maggio. L’Olanda è la 13a nazione che vince il Giro d’Italia. E la 5a vittoria olandese nei Grandi Giri dopo Jan Janssen Vuelta ’67, Tour ’68; Joop Zoetemelk Vuelta ’79, Tour ’80. Prima di Dumoulin, Erik Breukink fu l’unico olandese sul podio finale del Giro: 2° nel 1988 e 3° nel 1987
  • Per la terza volta nella storia l’ultimo cambio di maglia Rosa avviene nell’ultima tappa a cronometro dopo il 1984 (Moser su Fignon) ed il 2012 (Hesjedal su Rodriguez). (Nel 1976 il cambio finale avvenne nell’ultima semi-tappa a cronometro, penultima tappa sul totale: Gimondi su De Muynck)
  • Con i primi 3 racchiusi in 40 secondi nella generale finale, questo è il secondo podio più serrato nella storia del Giro dopo il 1974, quando Merckx, Baronchelli e Gimondi erano separati da 33 secondi. (1974, 57° Giro d’Italia, 4001 km: 1. MERCKX Eddy (Bel-Molteni) 113:08’13” (35,372); 2. BARONCHELLI Gianbattista (Ita-Scic) 0’12″; 3. GIMONDI Felice (Ita-Bianchi – Campagnolo) 0’33”
  • 7 anni dopo il suo primo podio al Giro, Vincenzo Nibali registra il suo 5° podio nella corsa Rosa: 2 vittorie (2013, 2016), 1 secondo posto (2011) e 2 terzi posti (2010, 2017). Questo è il 9° podio in un Grande Giro per Nibali
  • Prima vittoria di tappa in un Grande Giro per Jos van Emden, è la 5a cronometro più veloce nella storia del Giro (53,058 km/h). Il record assoluto appartiene a Rik Verbrugghe, nel prologo del 2001: 58,874 km/h

 

Giro d'Italia 2017 - 100a edizione -  Tappa 21 -  Monza (Autodromo Nazionale) a Milano - ITT -  27,6 km ( 17 miglia )

CLASSIFICA GENERALE
1 – Tom Dumoulin (Team Sunweb)
2 – Nairo Quintana (Movistar Team) a 31″
3 – Vincenzo Nibali (Bahrain – Merida) a 40″
4 – Thibaut Pinot (FDJ) a 1’17”
5 – Ilnur Zakarin (Team Katusha Alpecin) a 1’56”

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel – Tom Dumoulin (Team Sunweb)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo – Fernando Gaviria (Quick-Step Floors)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Mikel Landa Meana (Team Sky)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin – Bob Jungels (Quick-Step Floors)

RISULTATO TAPPA
1 – Jos Van Emden (Team Lotto NL – Jumbo) – 29,3 km in 33’08”, media 53,058 km/h
2 – Tom Dumoulin (Team Sunweb) a 15″
3 – Manuel Quinziato (BMC Racing Team) a 27″

29 maggio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts