Home Corbetta
Category

Corbetta

locandina mostra meridiane

locandina mostra meridianeL’Associazione Luigi Magugliani – Museo del Legno di Corbetta con il patrocinio del Comune di Corbetta organizza presso la “Sega Veneziana” di via Petrarca, angolo via Caldara, una mostra di meridiane e orologi solari dal titolo “L’ombra Antica del Tempo”, curata dallo gnomonista Vincenzo Vaiana, che ha realizzato alcune meridiane anche a Corbetta.

Programma

Sabato 14 aprile ore 16.00: Inaugurazione della mostra;

Sabato 21 aprile ore 17.00: Conferenza a cura di Vincenzo Vaiana, gnomonista;

Apertura mostra al pubblico

Dalle ore 16.00 alle 19.00 nei giorni 14-15-21-22 aprile

11 aprile 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Vittuone - Spaccata al Destriero

Un carpentiere marocchino è stato arrestato dai Carabinieri della stazione di Corbetta con l’accusa di tentato furto aggravato. La sera dell’8 aprile l’uomo, El Akhadar T., 35enne di Busto Arsizio, ha forzato la recinzione della piattaforma ecologica di via monsignor Italo Zat ed è entrato con il suo furgone.

Stava prelevando delle apparecchiature elettroniche, PC e monitor per caricarli su un camion. La sua intenzione era quella di estrarre componenti per rivenderli, oppure prelevare del rame. L’uomo è stato sorpreso dai carabinieri, che erano stati attivati da un residente, arrestato e processato per direttissima. L’arresto è stato confermato, ma lui è stato rimesso in libertà. L’udienza è stata fissata per il mese prossimo.

9 aprile 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
received_10215894779510890-1

Una Smart in fiamme questa mattina, poco dopo le 7, a Corbetta. È successo in via della Repubblica,  proprio davanti alla caserma dei vigili del fuoco che sono immediatamente intervenuti per le operazioni di spegnimento.

Sono in corso di chiarimento le cause dell’accaduto.

8 aprile 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
11855659_1206229032726787_8524715522941111114_n

11816790_1206229282726762_6265977902790697947_n madonnaDal 1993 che Francesco Maria Bienati per diversi motivi visita quell’area. Questa volta è diverso ha coinvolto anche l’amico e collega Graziano Masperi ad andare con lui. Il tempo è poco, ma i due vedranno di realizzare al meglio dei buoni reportage sull’area. Dall’inizio della guerra sono passati 26 anni. Come sarà ora quella terra? i Balcani sono da sempre il cuore pulsante dell’Europa, fin dalla prima guerra mondiale.

Allora… come dice la canzone di Bennato che volutamente abbiamo messo nel video allegato: 11800589_1206228989393458_8801081885808572362_nAttenzione-attenzione! Comunicato ufficiale! parla l’organo del partito, non lasciatevi suggestionare! Quella voce che vi invita a volare è di un maniaco sabotatore!… Spegnete la radio adesso giradischi e registratori, presto!… presto!…

Noi non spegniamo niente…. e nel limite umano del nostro descrivere… li descriviamo…. i fatti!

2 aprile 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
corbetta

Dal bellissimo Parco di Villa Ferrario a Corbetta alle campagne del Parco Agricolo Sud Milano. Nonostante la concomitanza con altre manifestazioni sportive di carattere nazionale, in primis la Stramilano, sono stati ben mille gli iscritti alla 41esima edizione della Strachemas a Curbeta andata in scena domenica 25 marzo. Nome della corsa non competitiva che, tradotto dal milanese, semplicemente significa ‘Stanchiamoci a Corbetta’.

Sei, dodici e diciotto chilometri per i più allenati. Queste le distanze proposte. “Un successo – spiega Janos Toninelli del comitato organizzatore – 1.003 iscritti per la precisione con un doveroso ringraziamento a tutti coloro che ci hanno aiutato e sostenuto. Su tutti il comitato della frazione di Castellazzo che si è occupato dei ristori al passaggio nella bellissima frazione dotata di un fontanile unico con cigni e aironi, curato dagli stessi volontari”. La ‘Strachemas a Curbeta viene organizzata puntualmente dal Gruppo Podistico Corbettese, società storica che raggruppa numerosi appassionati. Dopo aver lasciato la città la corsa si è addentrata nelle campagne particolarmente suggestive. Tra fontanili, sentieri sterrati, vecchie cascine, passando per le frazioni di Corbetta.

Una città che sa offrire molto a chi la visita. Dal punto di vista storico e naturalistico, oltre che sportivo. “Si è svolto tutto regolarmente – continua Toninelli – solo un piccolo infortunio per una signora, ma subito risolto. Oltre al comitato di Castellazzo fondamentale è stato l’apporto dei volontari di Protezione Civile, l’associazione corbettese che ha garantito la sicurezza e ha segnalato il percorso ai partecipanti”.

29 marzo 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
metropolitana

La Commissione consiliare Affari generali della Città metropolitana si riunirà domani, mercoledì 28 marzo, alle ore 9.30, per discutere la petizione ricevuta (oltre 1300 le firme raccolte sul territorio dai promotori) per il prolungamento delle linee metropolitane M5 e M1 sull’asse viabilistico del territorio magentino (Cornaredo, Bareggio, Sedriano, Vittuone, Corbetta, Magenta).

“La richiesta dei cittadini – ha detto la vicesindaca metropolitana Arianna Censi – “ha doverosamente trovato subito un riscontro da parte di Palazzo Isimbardi. Io penso che temi come questo non possano che essere affrontati all’interno di una visione metropolitana che coniughi la mobilità sostenibile e la salvaguardia ambientale a innovazione ed efficienza economica”.

Anche alla luce del fatto che nuove risorse economiche verranno stanziate dal Fondo Investimenti del Ministero delle Infrastrutture, i firmatari della petizione chiedono alla Città metropolitana di impeganrsi, anche nei confronti degli altri attori istituzionalei coinvolti – dal Comune di Milano alla Regione Lombardia, all’Agenzia di bacino TPL, fino ai Ministeri competenti, a riconsiderare l’intero sistema del TPL al fine di realizzare il prolungamento della M5 da S. Siro a Settimo Milanese, proseguendo a Cornaredo e lungo l’asse del Magentino o della M1 sempre sul medesimo asse, fino a Magenta.

La procedura per discutere la presentazione di petizioni popolari è stata attivata ai sensi dell’articolo 9 dello Statuto della Città metropolitana di Milano che ne ha introdotto i criteri. “Si tratta – conclude Arianna Censi – di un esempio concreto di applicazione di uno dei principi cardine della democrazia diretta e partecipata”. (COMUNICATO RICEVUTO)

27 marzo 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts