Home Corbetta
Category

Corbetta

console di romania

CORBETTA – Non solo sport alla terza tappa del Giro d’Italia Femminile Internazionale. CAM, infatti, ha avuto il piacere di scambiare piacevoli parole con il sindaco Marco Ballarini, la sindaca di Magenta Chiara Calati e, ospite speciale ai nostri microfoni, la console di Romania Iulia Cupsa, alla quale porgiamo distinti complimenti per l’italiano corretto e molto fluente. Ballarini ha spiegato il progetto e il lavoro svolto per far sì che tutto andasse per il verso giusto in una giornata sportiva da ricordare.

Di seguito è riportata la videointervista alle tre autorità:

9 luglio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
giro rosa corbetta

 

CORBETTA – Giornata ricca di attrazioni a carattere sportivo per il Corbettese, che ha ospitato la terza tappa del Giro Rosa, il Giro d’Italia Femmigiro rosa corbetta 2nile Internazionale. 132 km, suddivisi in un circuito da percorrere otto volte, passante anche per Vittuone e Cisliano. Hanno preso il via 162 atlete che si sono date battaglia fino all’ultimo passaggio sul traguardo di Viale Europa. Alla seconda tornata ha guadagnato vantaggio il terzetto di fuga composto dalla svedese Sara Penton, l’abbiatense Chiara Perini e Carmela Cipriani, riprese dal plotone negli ultimi 16,5 km con uno sforzo notevole della Mitchelton-Scott, squadra della vincitrice odierna Jolien D’Hoore, e, ancor prima, della Wiggle High5, tra le cui fila milita Elisa Longo Borghini. La frazione magentina ha anche scombinato le carte in Classifica Generale, in quanto la Maglia Rosa è passata dalle spalle di Lucinda Brand (Team Sunweb) a quelle della compagna di squadra, la canadese Leah Kirchmann. Mantiene la Maglia Ciclamino Kristen Wild, giunta seconda all’arrivo. Lo stesso vale per Juliette Labous (Team Sunweb), Maglia Bianca, nonché leader della Classifica Giovani, Elena Cecchini, Maglia Azzurra di miglior italiana in gara, e Sheyla Gutierrez (Cyclance Pro Cycling), Maglia Verde in gara. Grande pubblico accorso oggi sulle strade di Corbetta, che si è tinta di Rosa in questo magnifico evento.

Le foto:

8 luglio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
TUTTI

La Giunta Itinerante del comune di Corbetta questa settimana si è riunita nel verde del parco di Castellazzo de Stampi per deliberare di fronte a un folto  pubblico, ivi riunito, ed ascoltare eventuali interventi dei cittadini.GIUNTA ! Tra gli argomenti delle delibere è spiccato quello del progetto di costruzione della pista ciclabile a Castellazzo de Stampi,progetto di cui si parla da oltre 20 anni . Il Sindaco Marco Ballarini così esordisce sull’argomento: “Da mesi tutti cittadini hanno potuto visionare il progetto presso l’ufficio tecnico del Comune e lasciare le proprie osservazioni, anche in merito ai terreni da espropriare, o fare proposte di modifiche. Dopo 20 anni dalla proposta della ciclabile tanto attesa, con sorpresa, sono giunte moltissime osservazioni,  PUBBLICOche verranno tutte vagliate dai tecnici comunali, ma tenendo presente sempre il bene comune. Il 30 giugno sono scaduti i termini per fare le osservazioni da parte dei cittadini.” Poi spiega:”Con il Comitato per la ciclabile saranno prese in considerazione le osservazioni sulle migliorie del progetto, che abbiano  un senso tecnico-pratico e di condivisone  per tutti, ma bisognerà decidere insieme se, per attuare tali migliorie, si dovranno allungare i tempi dei lavori e di quanto. GIUNTA2Il costo della ciclabile sarà di 1.750.000 euro e sarà finanziato in parte da risparmi dell’Amministrazione, mentre  la parte sostanziale deriverà da oneri che il Comune incasserà dal terreno comunale situato  sulla Statale al confine con Magenta, che sarà destinato ad area commerciale. Questi soldi che entreranno nelle casse comunali saranno comunque vincolati al progetto, ma sappiamo che ci sono. Il progetto anche,pur con eventuali modifiche, per cui  la pista ciclabile di Castellazzo si farà sicuramente.”

Qui il video integrale della Giunta Itinerante a Castellazzo de Stampi, negli ultimi 10 Minuti si parla della Ciclabile:

ballarini

5 luglio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
IMG_9059 - Copia

IMG_9039Non è che Matteo Magugliani compie 20 anni, lui ne ha qualcuno in più. Ma da vent’anni è alla guida dell’omonima falegnameria Marcallese.

Possiamo dire che la storica falegnameria, appartenuta prima a dei parenti di Matteo, di anni ne ha molti di più. Sulla Home Page dell’Azienda capeggia la scritta: “Una storia cominciata oltre un secolo fa”.

IMG_9023Sabato 16, presso lo Show Room Marcallese di Magugliani, Matteo ha voluto radunare, parenti, amici e moltissimi clienti per festeggiare i suoi primi 20 anni.

Presente ai festeggiamenti anche la Quercia Onlus, Fondazione Ticino Olona, il Sindaco di Corbetta Marco Ballarini che con la sua presenza sottolinea che la storica azienda che oggi ha sede a Marcallo con Casone, ha visto i suoi primi natali a Corbetta.

In questa occasione, si sono uniti ai festeggiamenti i ragazzi del CBC Basket School, movimentando cosi l’evento, noi di Cam presenti ve ne documentiamo una parte in un video:

18 giugno 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
IMG_9099

001Marco Ballarini posta questo messaggio: “Ieri con tutta l’Amministrazione ho incontrato i cittadini per raccontare cosa abbiamo fatto e cosa faremo nei prossimi anni. Poi un aperitivo insieme per festeggiare i due anni di governo della città. Bello stare insieme, confrontarsi coi cittadini e raccogliere i suggerimenti. Questa è la partecipazione!!

CAM presente ha filmato tutto l’evento ha documentato in un video l’elenco di tutti i lavori fatti dall’amministrazione Ballarini e ve lo propone:

18 giugno 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
bebe auto

 Le cronache estive  raccolgono sempre più spesso notizie di decessi di bebè e bambini abbandonati in auto dai genitori, dopo  un momentaneo cortocircuito psichico. L ’Amministrazione Comunale di Corbetta, in partnership con la Farmacia Comunale,  ha deciso di investire in un’importante iniziativa sociale che si pone un ambizioso obiettivo: offrire una soluzione a basso costo e ad alta affidabilità, per fare in modo che i bambini non siano dimenticati in auto.

Spiega l’Assessore ai Servizi Sociali Linda Giovanni: “l’idea alla base del progetto è molto semplice: un braccialetto da indossare mentre il bambino è sul seggiolino.

Il braccialetto va lasciato sul seggiolino dell’auto e indossato dal genitore quando vi appoggia il bambino. Una volta terminato il viaggio, il genitore riprende il bambino e si toglie il braccialetto, riponendolo sul seggiolino. Il progetto porta la firma di Marco De Iuliis, designer arlunese e abbiamo subito abbracciato la sua idea”.

Il braccialetto è di colore rosso, colore internazionale che indica il pericolo, così, quando si scende dall’auto sarà difficile non notarlo o che quanto meno gli altri non lo notino (sopra c’è scritto BIMBO IN AUTO a caratteri cubitali).

Un dispositivo analogico, offline, funzionale e sempre efficace: non scivola e non si sfila accidentalmente, non è tecnologico, non si scarica, non si rompe, non ha bisogno di batterie, non è necessario collegarlo allo smartphone.

Dimenticare i figli in auto – sostiene il sindaco Marco Ballarini - è un rischio causato da un’amnesia temporanea, i blackout possono accadere in condizioni di stress, in casi di tensione emotiva o affaticamento fisico, ma possono capitare anche in situazioni di apparente tranquillità, con questo progetto miriamo a prevenirle. Il Comune di Corbetta, insieme alla Farmacia Comunale donerà a ciascun nuovo nato e alla neo coppia di genitori un braccialetto creato per “proteggere la vita

11 giugno 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts