Home Corbetta
Category

Corbetta

scippo

Una persona è stata scippata nel pieno centro di Corbetta da una persona che viaggiava a bordo di una Lancia Y. E’ accaduto lunedì, nel tardo pomeriggio.

L’automobilista, concluso lo scippo, è scappato percorrendo corso Garibaldi in contro mano per poi dileguarsi. Alcuni lo avrebbero notato prendere la direzione di fuga verso Magenta.

I carabinieri hanno continuato le ricerche del veicolo per diverse ore pattugliando le strade che collegano Magenta a Corbetta.

 

18 gennaio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
SAMSUNG

Erano in servizio notturno. Tutti e tre su un’auto dell’Arma e stavano percorrendo via Monte Rosa a Corbetta. Tre carabinieri delle stazioni di Corbetta, Abbiategrasso e Sedriano sono rimasti coinvolti in un incidente stradale appena passata la mezzanotte tra sabato e domenica. Un automobilista in stato di ebbrezza alcolica avrebbe invaso la corsia scontrandosi con l’auto dei militari.

Il veicolo è andato distrutto e i tre carabinieri hanno riportato contusioni su varie parti del corpo. Sul posto sono arrivati i soccorritori della Croce Bianca di Magenta e Sedriano, unitamente all’automedica. I tre feriti sono stati accompagnati, in codice giallo, negli ospedali di Legnano e Magenta. La dinamica del sinistro è al vaglio della Polizia Stradale di Magenta. (seguiranno aggiornamenti)

 

15 gennaio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
treno

Momenti di tensione sul vagone di un treno della linea Milano – Novara. L’altra sera, a causa di un uomo forse ubriaco sono dovute intervenire le forze dell’ordine. Il fatto è accaduto tra le stazioni di Pregnana Milanese e Corbetta dove il controllore aveva appena chiesto ad un passeggero, di nazionalità straniera, di esibire il biglietto. Questi ha rifiutato cercando di farsi capire in un italiano confuso. Alle insistenze del controllore ha reagito con violenza.

“Ti ammazzo”, ha detto il passeggero minacciando il controllore. Dal canto suo il controllore ha spiegato che senza biglietto sarebbe dovuto scendere alla prima stazione utile. Lui ha dato in escandescenza. Ha proferito minacce verso tutti, ha cominciato a prendere a calci e pugni qualsiasi cosa che gli capitasse a tiro. Sono dovuti intervenire due agenti di polizia in borghese per cercare di placare gli animi. Alla fine lo hanno dovuto bloccare per poterlo trascinare giù dal treno e portarlo negli uffici della polizia per identificarlo e verbalizzarlo. Una situazione incresciosa, quella dell’altra sera. Vista da decine di pendolari che stavano rincasando e si dovevano fermare nelle stazioni di Magenta, Trecate e Novara. La cosa preoccupante è che episodi di questo genere non sono per nulla isolati.

Anzi, la cronaca racconta spesso di scene di violenza sui treni. Soltanto poche sere fa un uomo ubriaco è stato fatto scendere alla stazione di Abbiategrasso. Non era aggressivo, ma anche lui era senza biglietto. E qualche giorno prima, sempre sulla linea Milano – Torino, un gruppo di extracomunitari ha creato scompiglio su un vagone appena oltrepassata la stazione di Magenta in direzione Novara. “Mi trovavo sul treno l’altra sera – ha commentato un pendolare, Giuseppe Lanzani di Ossona – Il treno ha tardato di circa trenta minuti a causa di questo episodio che ha spaventato molti. Si era creata una situazione incredibile. Alcuni stranieri difendevano quell’uomo perché dicevano che se era senza soldi era giusto che non pagasse il biglietto, gli italiani  lo attaccavano. Purtroppo sui treni salgono persone di qualsiasi tipo e non sai mai come possono reagire. Basta che il controllore chieda a qualcuno di loro il biglietto e questi possono reagire in maniera violenta”.

 

12 gennaio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
scomparso

Si stanno spostando più a valle, sempre lungo il fiume Ticino, le ricerche di Paolo Sigurtà, il 46enne di Cerello, frazione di Corbetta, che non da notizie dal 24 dicembre dello scorso anno. Oggi pomeriggio, nei pressi del ristorante Da Bruno di Castelletto di Cuggiono (dove il coordinamento delle ricerche ha piazzato il campo base), sono continuate le operazioni dei vigili del fuoco volontari di Inveruno, del nucleo saf (speleo, alpino e fluviale), dei sommozzatori e dei volontari della Protezione Civile del Parco del Ticino, insieme alle sezioni di Cuggiono e Turbigo. Ma di Paolo ancora nessun notizia. sco

Il mistero è fitto su una scomparsa che lascia aperte ancora troppe ipotesi. Un amico domenica scorsa ha ritrovato la sua Alfa 156, chiusa. Paolo la vigilia di natale è, quindi, uscito dall’auto chiudendola a chiave prima di svanire nel nulla. Auto che oggi pomeriggio, si trovava ancora vicino al fiume in località Castelletto. Soltanto mercoledì sono cominciate le ricerche coordinate dai carabinieri con personale a terra e un elicottero dell’Arma. Gli amici parlano di problemi economici e del fatto che il 46enne corbettese fosse preoccupato perché senza lavoro da un po’ di tempo. In tanti erano pronti ad aiutarlo, ma probabilmente lo sconforto serpeggiava nella mente di Paolo.

scomparso1I carabinieri che stanno indagando sulla scomparsa non hanno trovato biglietti lasciati dal corbettese o altri elementi che possano far pensare ad un gesto estremo. Quindi, ad oggi, tutte le piste restano aperte. Le ricerche continueranno finchè non si scoprirà che fine ha fatto Paolo Sigurtà. Da Castelletto di Cuggiono vigili del fuoco e volontari scenderanno fino a Bernate e Boffalora sopra Ticino. Nella malaugurata ipotesi che venga ritrovato il suo corpo soltanto l’esame autoptico potrà chiarire cosa sia accaduto la vigilia di Natale allo sfortunato corbettese.

 

 

5 gennaio 2017 0 comment
1 Facebook Twitter Google + Pinterest
auto-carabinieri12-600x480

Giornata nera quella di mercoledì a Corbetta. Furti a ripetizione in città. I ladri hanno colpito in via Lamarmora dove già nei giorni scorsi si era verificato un furto. Nell’ultimo caso i proprietari erano assenti da un po’ e soltanto ieri hanno fatto la scoperta.

Ladri anche in via Cadorna e via Simone da Corbetta. In quest’ultimo caso non si sono notati evidenti segni di effrazione. In tutti gli episodi sono intervenuti i carabinieri per un sopralluogo. Il bottino è ancora da quantificare.

 

5 gennaio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
received_226138401171621-1

Sono riprese questa mattina le ricerche di Paolo Sigurtà,  il 46enne di Cerello di cui non si hanno notizie dalla vigilia di Natale.

Numerosi mezzi dei vigili del fuoco sono dislocati nei pressi del ristorante Da Bruno a Castelletto di Cuggiono. Luogo in cui domenica un amico ha ritrovato l’auto di Sigurtà, chiusa e senza chiavi. (Seguiranno aggiornamenti)

5 gennaio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts