Home Castano Primo
Category

Castano Primo

DSC_4170

18010328_1879327602330676_4351196145414166791_nIl 20 e 21 aprile sono state giornate speciali per gli studenti dell’Istituto Torno di Castano Primo: niente interrogazioni, niente verifiche, niente materie di scuola. Un tempo si sarebbe chiamata ‘autogestione’, oggi si chiama TornoLab, ovvero due giorni di attività varie a cura della Cooperativa Albatros e del Comitato degli Studenti. Ormai è un appuntamento fisso che ogni primavera si rinnova e si perfeziona: laboratori, gruppi di discussione, corsi di creatività varia, arte, musica, danza, dibattiti, sport, incontri …

Come funziona in concreto? All’inizio dell’anno scolastico, si crea un gruppo di lavoro coordinato dagli educatori della cooperativa. In mesi e mesi di lavoro il gruppo elabora un programma dettagliato. Tutto nei minimi particolari: persone, attività, tempi, spazi. A programma definito, gli studenti si iscrivono online ai diversi laboratori.

torno lab 14Quest’anno a lavorare con gli studenti, c’erano tra gli altri un apicultore, un appassionato di tipografia, una nutrizionista, un cultore di magia, una coppia esperta in balli da sala, due giovani farmaciste, gli esperti della Protezione civile, una compagnia di ballo popolare, un maestro di scacchi, i giornalisti di una radio… Solo per citarne alcuni. Tutte persone raggiunte attraverso il passaparola, che hanno messo a disposizione degli studenti il loro tempo e le loro competenze a titolo assolutamente gratuito. Non di rado ex studenti tornati nella vecchia 18034351_1879340632329373_8111125089351532460_nscuola in una veste diversa. Presenti nel ruolo di ispiratori di riflessione e moderatori di dibattito anche alcuni docenti dell’istituto; con loro si è parlato  di questioni come il fine vita e l’eutanasia, le migrazioni, le problematiche di genere. Grande successo nella prima giornata, come era prevedibile, per il travolgente staff di ScuolaZoo, sito e marchio di riferimento per gli studenti italiani.

Bilancio del TornoLab ‘17? Docenti all’inizio un po’ spiazzati dall’invasione di campo, ma in fondo contenti di vedere i ragazzi in una luce diversa e anche di sperimentare loro stessi qualcosa di nuovo. Ragazzi felici e, forse, più affezionati alla loro scuola. E organizzatori – studenti e educatori della Cooperativa Albatros – giustamente fieri di sé.

Lia Sabbadini

 

22 aprile 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
17740978_1951926601696844_81390650_n

franco del cortiInaugurata il 1 Aprile e continuerà fino al 9 Aprile, in Villa Rusconi presso la Sala della Rppresentanza  la Mostra fotografica di Franco Del Conti dal titolo: “CASTANO E LA VILLA DELLE MUSE”.

Ringraziamo Franco Gualdoni per le foto che riprendono il momento dell’inaugurazione

 

 

 

 

3 aprile 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
17742388_1951937181695786_945226275_n

pietro-gentiliIl titolo della Mostra “Angeli senza tempo” è stato scelto da Pietro Gentili per dare un nome d’insieme alle sue opere.

I quadri saranno esposti presso il Museo Civico Castanese di via Corio, fino al 16 Aprile. La mostra è stata inaugurata il 1 aprile con l’intervento del Claudio Cerritelli.

Gli orari della Mostra nella locandina allegata. Ringraziamo il Fotografo Franco Gualdoni per le foto del servizio:

17740943_1951937268362444_454651075_n

 

 

 

 

 

 

 

 

3 aprile 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
index

Un punto critico dove si continua a chiedere maggiore sicurezza e, in particolare, la realizzazione di una rotonda. Oggi pomeriggio un motociclista stava percorrendo l’arteria dal supermercato Il Gigante verso Turbigo quando si è scontrato con un’auto che usciva da una via laterale. index2

L’impatto è stato moto forte. Il veicolo ha carambolato e il motociclista di 65 anni, nella caduta, ha riportato ferite in diverse parti del corpo. Sono intervenuti a Castano Primo un equipaggio della Croce Azzurra di Buscate, insieme all’elisoccorso di Como.

L’infortunato, sveglio e cosciente appena dopo il sinistro, è stato stabilizzato e trasferito in ambulanza, con il codice giallo, all’ospedale di Legnano. La Polizia locale di Castano Primo è arrivata sul posto per chiarire la dinamica e per regolare il traffico sempre piuttosto sostenuto.

29 marzo 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
elicottero

Due incidenti nel castanese nella giornata di oggi. Poco dopo le 7 di questa mattina una ragazza di 32 anni di origini indiane avrebbe attraversato con il rosso all’altezza di via Molinara. Soccorsa da un equipaggio della Croce Azzurra di Buscate è stata trasferita, in codice rosso, all’ospedale di Legnano. La prognosi è riservata.

Nel pomeriggio di oggi un altro incidente si è verificato a Castano Primo in via del Lavoro. Coinvolti un’auto e un motociclista.

 

29 marzo 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
giornate fai 3

giornate fai 4I giorni 25 e 26 marzo tornano le ‘Giornate FAI di Primavera’, in cui il FAI (Fondo Ambiente Italiano) apre al pubblico un gran numero di luoghi degni di interesse. Quest’anno per il 25° compleanno della manifestazione i siti aperti saranno più di 1000. E uno di questi è l’Oratorio di San Salvatore a Casorezzo (Mi), un piccolo gioiello dell’età romanica ancora poco conosciuto.

Come sempre accade nelle giornate FAI, sono i ragazzi delle scuole che presentano i diversi luoghi ai visitatori.  Nel caso della chiesetta di Casorezzo a fare da ‘apprendisti ciceroni’ saranno gli studenti di due classi dell’Istituto Torno di Castano Primo, una del corso Scienze Umane e l’altra dell’Economico. Per i più grandi di loro questo impegno rientra anche nelle attività di Alternanza Scuola Lavoro.

giornate fai 2Gli studenti hanno seguito un percorso di preparazione con il FAI e con la Professoressa Chiara Maggioni dell’Università Cattolica di Milano, esperta di arte medievale e ‘anima’ di un gruppo di volontari che ha particolarmente a cuore la chiesetta. Ora gli studenti sono pronti per mostrare ai visitatori le bellezze di San Salvatore. Molte le informazioni da dare e i capolavori da illustrare: le tracce storiche (la più antica è del 922), il ciclo di rarissimi dipinti murali di origine romanica (commuoventi alcune scene dell’Infanzia di Gesù), i pregevoli affreschi del primo Rinascimento che riportano ai tempi della peste, fino alle tracce ancora visibili di un terremoto del XII secolo e al recente restauro.

giornate fai 5<E’ un modo di fare scuola vivo e attivo – precisa Maria Merola, Dirigente Scolastico del Torno – in cui gli studenti mettono le loro conoscenze al servizio del territorio e nello stesso tempo imparano a scoprire come l’arte e il paesaggio italiani siano una risorsa per tutti. >

L’oratorio di San Salvatore è visibile al pubblico nei giorni 25 e 26 marzo, dalle 10 alle 17.30 con orario continuato. I volontari della Delegazione FAI Milano NordOvest, nata da pochi mesi e già molto attiva, saranno pronti ad accogliere i visitatori e a indicare loro gli altri luoghi d’interesse aperti in zona, in particolare la villa Lampugnani Gajo di Parabiago. Questo altro sito, esempio di liberty novecentesco, potrà essere un’altra piacevole scoperta dopo le atmosfere medievali di San Salvatore.

Lia Sabbadini

giornate fai 6Oratorio di San Salvatore,
Viale San Salvatore 21, Casorezzo (Mi)
Sabato 25 e domenica 26 marzo, dalle ore 10 alle 17.30
http://www.giornatefai.it/luoghi/90878
https://www.facebook.com/sansalvatore.casorezzo/

24 marzo 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts