Home Magenta
Category

Magenta

elisoccorso

È stato elitrasportato al Niguarda in codice giallo un uomo di 79 anni vittima di una brutta caduta. Il fatto è accaduto verso le 24 nella frazione di Pontenuovo di Magenta, in via de Medici, vicino alla ex Saffa.

Ancora da chiarire la dinamica sulla quale sono in corso accertamenti da parte della polizia locale. L’uomo è stato soccorso da un equipaggio della Croce Bianca e dall’equipe medica.

21 gennaio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
received_1993695273992240

Ancora auto danneggiate in via Fornaroli a Magenta. Questa mattina brutta sorpresa per alcuni proprietari di veicoli parcheggiati in una strada dove da anni vengono segnalati episodi di vandalismo analoghi.  Almeno tre sono le auto alle quali è stato rotto lo specchietto.

Un danno non da poco specie per chi fatica a tirare avanti. Si fa sempre più pressante la richiesta di installare una telecamera in via Fornaroli in modo da avere qualche possibilità di identificare l’utore di questi ripetuti episodi di vandalismo.

21 gennaio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
IMG_8726
Come da tradizione la festa di San Sebastiano viene dedicata alla polizia locale.
IMG_8718Oggi festa per ufficiali e agenti che hanno prima partecipato alla santa messa nella basilica di San Martino celebrata da don Giuseppe per poi trasferirsi nella sala consiliare per i riconoscimenti. C’erano i sindaci del patto locale, a cominciare dal primo cittadino di Magenta Chiara Calati con l’assessore alla sicurezza e vice sindaco Simone Gelli, Corbetta, Robecco, Abbiategrasso e gli altri.
C’erano i comandanti delle polizie locali, per Magenta Monica Porta.
vigiliMaurizio Bosetti per Magenta ha ottenuto il riconoscimento per i 25 anni di anzianità. Roberto Recco per Corbetta premiato per i 16 anni. Paolo Rolandi per Albairate, anche lui 16 anni. Gianluca Cancelli e Paolo Tunesi da Sedriano 16 anni. Gabriele Colombo per Bareggio 16 anni. Elogio del comandante per Gabriele Colombo e Vincenzo Miriello per Bareggio. Per Abbiategrasso Gianpiero Pucci e Giuseppina Ambrosio hanno avuto l’elogio del comandante.
Nel Video l’intera cerimonia dei riconoscimenti:

21 gennaio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
pista1

La pista di atletica dell’ex Cral di viale Piemonte a Magenta è sempre più pulita. I volontari del Ri-Parco hanno lavorato duramente negli ultimi giorni per togliere anche le erbacce riuscendo a ripulirla completamente. Per coloro che volessero usufruirne è aperta tutti i giorni dalle 15.30 alle 19 come recita lo striscione all’ingresso.pista

I runner che percorrono la pista ciclopedonale di viale Piemonte sono tantissimi. La pista però ad un certo punto finisce arrivati lungo la trafficatissima ex SS11 vicino a Pontenuovo. Perché non provare a fare qualche giro nella pista di atletica del Cral? L’anello misura trecento metri ed è in perfetto ordine grazie ai volontari del Ri Parco. La StraMagenta si avvicina, quindi non resta che provare…

20 gennaio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
casma

Ha subito l’amputazione del dito di una mano l’operaio rimasto coinvolto in un infortunio sul lavoro in una ditta di Magenta. E’ successo questa mattina poco dopo le 9 alla ditta Casma di via I Maggio dove il 53enne era impegnato in alcune mansioni alla pressa.

Improvvisamente la mano è rimasta schiacciata amputando il terzo dito. I colleghi lo hanno soccorso subito allertando la sala operativa delle emergenze urgenze che ha inviato a Magenta un equipaggio della Croce Bianca di Sedriano insieme all’autoinfermieristica.

L’uomo è stato sottoposto ai primi medicamenti e trasferito, in codice giallo, all’ospedale San Giuseppe di Milano. La Polizia locale di Magenta sta chiarendo la dinamica dell’incidente.

19 gennaio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
27019055_2136350916381256_475614993_o

logobianco corriereCominciamo oggi a proporre agli utenti di CorriereAltomilanese una rubrica dedicata alla sanità. Partiamo dalla ginecologia e dall’ostetricia conoscendo chi lavora in questi reparti. Dal capo dipartimento alle infermiere. Ognuno è una figura preziosa.

Il capo dipartimento di Ostetricia Ginecologia è il dottor Michele Meschia. Arrivato a Magenta nel 2003 ha preso la direzione del reparto del Fornaroli e dal 2017 è capo del dipartimento addomino pelvico. Tante le innovazioni da lei portate, quali sono state? Mi sono sempre occupato della chirurgia ricostruttiva della pelvi femminile, specialmente per quanto concerne la patologia del prolasso e dell’incontinenza urinaria femminile. Abbiamo introdotto interventi mini invasivi e rappresentiamo sicuramente un centro di riferimento sul territorio nazionale.

meschiaLa fortuna è stata di trovare collaboratori affidabili e preparati che hanno portato avanti il discorso della patologia ostetrica. Quanti parti abbiamo avuto al Fornaroli di Magenta nel 2017? Nel 2017 sono stati 1422, mentre nel 2016 sono stati 1435. Sostanzialmente il trend è costante. Il fatto rilevante è che a fronte di una riduzione della natalità il numero di parti è invariato. Siamo riusciti anche a contenere notevolmente il numero dei cesarei. Nel 2017 si sono attestati attorno al 22 per cento. Il numero di tagli cesarei fatto in travaglio di parto è stato del 7,2%.

meschia2Questo perché garantiamo un rapporto privilegiato alla donna in travaglio mettendo in atto procedure di sorveglianza fetale con la metodica Sten, strumento che consente oltre alla rilevazione dell’attività cardiaca fetale anche l’ecg fetale. Questo ci consente di individuare precocemente feti che possono essere in difetto di ossigenazione. Uno dei punti di forza è il parto analgesia e il dottor Meschia spiega a video di cosa si tratta. Compreso il pronto soccorso dedicato all’ostetricia e alla ginecologia. Conosciamo anche le coordinatrici infermieristiche. Figure fondamentali nei vari reparti. Coloro che sono a stretto contatto con le persone. Ci mostreranno tutte le fasi del loro lavoro e le strumentazioni a disposizione.

18 gennaio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts