Home Magenta
Category

Magenta

vetro

Ci risiamo. Dopo i numerosi atti vandalici contro l’ex Cral della Novaceta in viale Piemonte a Magenta e dopo l’incendio che ha distrutto un ripostiglio ecco un altro, per certi versi inquietante, messaggio. Una sassata che ha mandato in frantumi il vetro del bagno, sempre nel locale gestito dal Movimento Popolare dignità e Lavoro.

Troppi atti di teppismo contro l’ex Cral per pensare che si tratti solo di una coincidenza. Qualcuno vuole che il Movimento se ne vada e lasci perdere la battaglia per restituire l’ex Cral alla città? I membri del Movimento non si arrendono e non si arrenderanno mai, ma sono preoccupati perchè le istituzioni non sembra che si prodighino nel manifestare la loro solidarietà.

Magari a parole, ma con i fatti si sta facendo ben poco. Intanto gli atti vandalici si ripetono.

 

27 maggio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
IMG_3948

Un intervista particolare, una forma diversa di porre le domande, ma Chiara Calati è preparata e pronta nelle risposte, stà diventando una vera Leader.

Cosa ci siamo detti, seguite il video e lo scoprirete.

Approfitto per ringraziare Camila Politi per le ottime riprese e per invitare gli altri candidati Sindaci giusto èer par condicio.

La Video Intervista:

“Cos’è la politica per me? Grazie a chi mi ha fatto la domanda. È la forma più alta di servizio agli altri, fatta di persone che hanno voglia di dedicare tempo, passione, competenze alla città. Tutti fanno politica, tutti coloro che si dedicando al bene della comunità. Felice di rispondere alle vostre domande!” #lavisioneèChiara

 

27 maggio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
caslini

Inviati dalla sala operativa dei vigili del fuoco di Milano su un altro intervento. Proprio mezzora prima che in via Madre Caslini a Magenta scoppiasse un incendio all’ultimo piano di una palazzina che ha seriamente ustionato un uomo, ucciso un gatto, distrutto un appartamento e terrorizzato i vicini di casa. La domanda che mercoledì a Magenta molti si sono fatti è la seguente: per quale motivo non erano presenti i volontari vigili del fuoco di Magenta che sarebbero arrivati in tre minuti sul luogo dell’intervento? E la risposta è che poco prima del rogo in via Caslini la sala operativa aveva inviato due di loro a Zibido con l’autobotte.

Facendo così l’equipaggio di servizio è stato messo sotto organico e, quindi, impossibilitato ad essere impiegato su un altro servizio. A Magenta sono così arrivati i vigili del fuoco di Inveruno, Rho, Legnano e Milano. Un mezzo di volontari, quello di Inveruno, e tre di permanenti. “Chiederemo spiegazioni al comando su come è stato gestito l’intervento a Magenta – ha commentato l’assessore alla Sicurezza Paolo Razzano – Crediamo molto nel volontariato e nei nostri vigili del fuoco che hanno sempre garantito massima efficienza durante gli interventi. Svolgono il loro incarico con passione e competenza e la loro presenza nella nostra città rappresenta un punto di riferimento”.

Molti paventano il rischio di un sotto utilizzo dei volontari. Presenti, nel nostro territorio, nei distaccamenti di Magenta, Corbetta, Abbiategrasso e Inveruno. A breve il distaccamento di Magenta dovrebbe finalmente riuscire a dotarsi di autoscala. Un mezzo importante a patto che le capacità dei volontari vengano sfruttate a dovere.

 

26 maggio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
ma

Ieri sera, in occasione del suo settantesimo anniversario di elevazione a Città “turisti nel nostro territorio” ha fatto tappa nel cuore più antico di Magenta, tra i Portici e la Chiesa dell’Assunta. Oltre duecento i partecipanti, tant’è che si é reso necessario organizzare due gruppi che, alternandosi, hanno potuto entrare in contatto con la storia dei Portici (lo studio Bertoglio é rimasto aperto per permettere di ammirare la antica colonna ivi custodita) e del Santuario dell’Assunta.ma1

L’architetto Francesca Lara Monno ha guidato i turisti nei dettagli della storicità dei luoghi e ha descritto i saggi propedeutici al restauro. É poi intervenuta la Onlus “Pietre Vive” per illustrare il proprio impegno per le chiese della citta. Marcello Mazzoleni ha condiviso aneddoti e curiosità, e ha illustrato le peculiarità del prezioso calice cinquecentesco appartenuto ai padri celestini e che ha accompagnato per secoli le celebrazioni liturgiche cittadine, come documentato dagli studi condotti dal prof. Ambrogio Cislaghi.

Anche in questa occasione, Valentina Milanta, promotrice di queste iniziative ringrazia i numerosissimi partecipanti e dà l’appuntamento per giovedì 8 giugno alle 20.45 presso le scuole in zona sud (via Papa Giovanni Paolo II) per un rilassante percorso nella campagna al crepuscolo.

 

26 maggio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
vvf3

Si tratta di uno degli edifici più antichi di Magenta, forse risalente al trecento ed è in ristrutturazione. Questa mattina sono crollati alcuni calcinacci senza che, per fortuna, nessuno rimanesse ferito. Sono giunti sul posto i vigili del fuoco di Magenta e i tecnici per la verifica della stabilità. oltre alla Polizia locale di Magenta. L’area è stata transennata per motivi di sicurezza.vvf

Si tratta del secondo edificio storico che perde i pezzi nel giro di poco tempo. Recentemente è accaduto anche in piazza Liberazione.

 

26 maggio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Fratelli

Venerdì 26/05 ore 18:45 Casa Giacobbe
18447142_10155335322889696_4844929259854414676_nSarà presentata ufficialmente venerdì 26 maggio alle ore 18:45 la lista di candidati al consiglio comunale di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale a sostegno della candidatura a sindaco di Chiara Calati. Il luogo scelto per la presentazione è la storica Casa Giacobbe, cuore storico della città che ben rappresenta le radici profonde che hanno i nostri candidati con la città.
A presentare la squadra che correrà per le prossime elezioni saranno Romano La Russa, Coordinatore Provinciale di F.d.I.-AN, Umberto Maerna, dirigente nazionale del partito, affiancato dalla candidata sindaco Chiara Calati e dal referente cittadino Lorenzo Garagiola.
Anche il circolo cittadino di F.d.I.-AN aderirà, in accordi il Presidente di Fratelli d’Italia – AN Giorgia Meloni, ad “Un Patto per le Città” che rappresenta “un vincolo di mandato” per tutti gli eletti di Fratelli d’Italia.
Questo vincolo di mandato, che verrà illustrato nel corso della presentazione, delineerà un programma in punti che i candidati di FdI si impegnano a firmare per garantire sicurezza, servizi e qualità della vita.

26 maggio 2017 0 comment
1 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts