Home Magenta
Category

Magenta

amianto-1170x878

La presenza di sacchi di amianto alla stazione di Magenta fa ancora discutere. L’altro giorno il gruppo ‘Progetto Magenta’ ha presentato una interpellanza sullo stoccaggio di sacchi di amianto presso la Stazione. Eccone il contenuto, visionabile sul sito www.progettomagenta.org.

In agosto presso la Stazione FS di Magenta sono stati depositati sacchi contrassegnati come rifiuti speciali contenenti amianto. Abbiamo letto le risposte delle Ferrovie date ad un giornale locale e appreso che quei sacchi sarebbero stati rimossi entro la fine del mese di agosto, come di fatto è poi avvenuto. Da qualche giorno, tuttavia, altri sacchi dello stesso tipo hanno fatto la loro comparsa sempre nello stesso luogo.

Con la presente si chiede al Sindaco di mettere il Consiglio Comunale e la città nelle condizioni di sapere se, con quali modalità e in quali tempi questi lavori interesseranno ancora il nostro territorio comunale per quali ragioni lo stoccaggio di questo materiale avviene nel territorio della nostra città, se e quali azioni a tutela della salute pubblica sono state prese in accordo con le autorità competenti

Silvia Minardi, capogruppo Progetto Magenta

19 settembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
bonello

Premesso che al consiglio nazionale di Magenta i rappresentanti di tutta Italia si sono ritrovati per discutere sul futuro del nostro volontariato , messo a rischio dagli imminenti effetti della divisione degli elenchi che incideranno pesantemente su una situazione già dilaniata da quasi un decennio di mancati corsi e arruolamenti , la tematica nello specifico degli indennizzi orari ( prevista per tutti i corpi vvf d’Europa ) ad eccezione delle realtà autonome del Trentino e dell’Alto Adige , che però godono di altre forme di sostegno economico per le proprie caserme e dotazioni , è stata ampiamente discussa con il sostegno anche di studiosi della materia sia sotto il profilo giurisprudenziale che amministrativo . Con l’occasione si è dimostrato invece (al contrario di quanto si possa intendere dall’interpretazione giornalistica) che l’attuale indennizzo, in forza appunto di precise leggi dello stato è perfettamente in linea con quanto è previsto sia per il volontariato vvf d’Europa e anche del volontariato di Protezione Civile Nazionale. Non solo , proprio per la cattivissima gestione del nostro volontariato perpetrata negli anni , che ha portato di fatto i pochi rimasti a dover decuplicare gli sforzi per coprire il servizio , è ad oggi impensabile individuare una soluzione che ne preveda l’eliminazione di tale emolumento senza prima aver portato agli standard europei di numero di personale nelle caserme e di risorse statali assegnate per il loro mantenimento e dotazione che ad oggi viene proprio sopperito con quei pochi soldi . Immorale è quindi strumentalizzare la tematica, senza aver analizzato, come è stato fatto, la situazione nel suo complesso.

Ancora una volta ai polemici e ai denigratori, abbiamo dato una risposta basata sui fatti e sulle norme spesso dimenticate è così disattese, dimostrando in concreto quanto sia facile esercitarsi in filosofie che pur trovano la nostra condivisione sotto l’aspetto morale ma risultano totalmente inapplicabili e ingiuste vista l’attuale situazione reale. Non si comprende infatti come si possa pensare di coprire un servizio H 24 , 7 giorni su 7 , con professionalità e rischiando pure la vita , in 15 / 20 persone ( quando va bene ) , senza percepire alcun indennizzo sostituivo delle ore di lavoro perse e dei rischi connessi anche di natura professionale attualmente non coperti neppure in maniera adeguata sotto l’aspetto assicurativo .

Ringraziamo comunque la città di Magenta per il sostegno dimostrato e la stessa testata giornalista per l’importante contributo fornito che con il presente intendiamo solo integrare e precisare.

Il Presidente Nazionale

Luca Bonello

19 settembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
oratorio

Quest’anno la festa degli oratori di Magenta avrà diversi momenti. Sabato 23 settembre alle 21 presso la tensostruttura di piazza del mercato spettacolo ‘Hip hop dietro le sbarre’, realizzato dai ragazzi dell’istituto Cesare Beccaria. Dalle 19 saranno aperte le cucine.

Giovedì 28 dalle 21, serata di Hemmaus, con preghiera animata. Domenica 1 ottobre, al pomeriggio, festa in ogni oratorio.

18 settembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
viama

Una donna di 71 anni è finita all’ospedale questa mattina, dopo essere inciampata in un dosso di via Matteotti. Si tratta di uno scivolo decisamente pericoloso dove è capitato altre volte che qualcuno si facesse male.

E’ intervenuto un equipaggio della Croce Bianca di Magenta che ha accompagnato la signora, in codice verde, al pronto soccorso del Fornaroli.

18 settembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
viapretorio

Si concluderanno oggi i lavori di messa in sicurezza e ripristino di via Pretorio a Magenta. Proprio in questo momento si è svolto il sopralluogo dell’ufficio tecnico competente e si stanno completando le ultime operazioni.

Via Pretorio, come più volte abbiamo segnalato, presentava numerose problematiche. A cominciare dalla pavimentazione sporgente in diversi punti, responsabile di alcune cadute di persone anziane.

18 settembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
calati3

C_2_lancioApertura_115_upiImageLarge2Andrà in onda lunedì 18 settembre su Rete 4 a mezzanotte e trenta la trasmissione ‘Terra”, programma di approfondimento giornalistico condotto da Toni Capuozzo che tratterà del tema dei migranti, con un’intervista al sindaco di Magenta Chiara Calati.

 I giornalisti di ‘Terra’ l’altro giorno sono stati ospiti del comune di Magenta. Venerdì il sindaco, presente nella nostra redazione di via Pretorio, ci ha concesso una video intervista fornendo alcune anticipazioni sui temi che verranno trattati.

17 settembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts