Home Rubriche
Category

Rubriche

4920_PBI_Arabnia

 

I casi da manuale studiati nelle business school hanno di solito in comune gli stessi elementi: i profitti raggiunti dalle aziende analizzate, il successo imprenditoriale di chi le ha fondate, il valore generato per gli azionisti. Ci sono però anche storie aziendali diverse, in cui al successo si arriva attraverso i valori, la responsabilità e l’attenzione verso le persone.

Ed è a una di queste storie che ISVI – Istituto per i Valori d’Impresa e Inaz, con la sua collana editoriale Piccola Biblioteca d’Impresa, dedicano il loro ultimo progetto: un filmato e un libro intitolati Ali Reza Arabnia – Storia e valori di un imprenditore.

Dedicati al caso di Geico Taikisha, società del Gruppo Gecofin specializzata negli impianti di verniciatura per il settore automotive, e al suo amministratore delegato Ali Reza Arabnia che ha compiuto un piccolo miracolo: portare Geico dalle difficoltà economiche a una ritrovata competitività sui mercati internazionali, grazie a scelte controcorrente fondate sui valori, sull’attenzione alle persone e sulla responsabilità sociale.

«Arabnia ha preso le redini di Geico in un momento di crisi economica e finanziaria e compiendovi una piccola rivoluzione – spiega Linda Gilli, presidente di ISVI e A.D. di Inaz-. La sua idea di management ha saputo coniugare il lato razionale e quello emotivo del cervello umano, l’efficienza aziendale e la soddisfazione e la motivazione dei collaboratori. Ha portato avanti assieme innovazione tecnologica e innovazione culturale, fondando l’operato di Geico su valori di rispetto, correttezza e accoglienza. E ha avuto ragione». Con i suoi risultati, infatti, oggi Geico è un esempio per le piccole-medie imprese italiane, perché ha successo in un settore globale, concentrato e fortemente competitivo. Prosegue Gilli: «ISVI, che da sempre ha come mission la promozione di un’imprenditoria responsabile, ha voluto fortemente un video e una pubblicazione sulla storia di Ali Reza Arabnia, per dimostrare che è sui valori e sulla centralità delle persone che si fonda il successo dell’impresa».

Nel libro della Piccola Biblioteca d’Impresa Inaz Alessandro Zattoni racconta la storia di Ali Reza Arabnia, dalle prime esperienze professionali che ne mettono in luce le doti di imprenditore e leader, fino all’acquisizione – portata avanti assieme alla moglie Laura – e alla gestione di Geico. Il libro è corredato da un filmato intervista ad Ali Reza Arabnia, della durata di 53′, con la regia di Marco Manzoni e un dialogo con l’economista d’impresa Marco Vitale.

Il filmato-intervista “Ali Reza Arabnia: storia e valori di un imprenditore”, con la regia di Marco Manzoni, è online: https://www.youtube.com/watch?time_continue=1&v=_5JACRs2Sfg

Il libro è da oggi acquistabile qui.

GEICO, da oltre 50 anni, è leader mondiale nella progettazione e costruzione di impianti automatizzati di verniciatura auto chiavi in ​​mano. Da sempre attenta all’innovazione dei processi e delle soluzioni tecnologiche, vanta il più importante Centro di Ricerca & Sviluppo del settore a livello mondiale. Nel 2011 sigla la partnership con la giapponese Taikisha, affermando il suo ruolo di leadership nel settore degli impianti di verniciatura auto, raggiungendo un fatturato annuo di 1,8 miliardi di dollari. Ad oggi, l’azienda annovera tra i propri clienti le principali case automobilistiche a livello mondiale. Geico, esempio di innovazione culturale, gestione virtuosa e forza imprenditoriale, è fondata su solidi valori e mette al centro della propria attività i dipendenti, le persone.

ISVI – Istituto per i valori d’impresa ha la missione di promuovere un’imprenditorialità responsabile e aperta all’innovazione. ISVI realizza workshop, convegni, progetti di ricerca, progetti editoriali, interventi di formazione presso enti ed imprese, servizi alle imprese per l’introduzione di nuovi strumenti e politiche incentrati su una concezione lungimirante dell’impresa, dei suoi fini, del suo modo di essere e di operare, del ruolo che essa è chiamata a svolgere nella società, delle relazioni che essa instaura con i suoi diversi interlocutori.

INAZ Srl è una delle più importanti realtà italiane nella produzione software ed erogazione servizi per l’amministrazione e la gestione delle risorse umane. Con una rete di agenzie e punti assistenza in tutta Italia, Inaz offre le sue soluzioni a più di 10mila clienti fra aziende, pubblica amministrazione, studi professionali, consulenti del lavoro e associazioni di categoria. Inaz, con il suo Centro Studi, è anche punto di riferimento per imprese e professionisti in tema di aggiornamento, consulenza e formazione. La sede centrale è in Viale Monza 268 a Milano. www.inaz.it

La Piccola Biblioteca d’Impresa Inaz raccoglie riflessioni e approfondimenti legati alla cultura d’impresa. È un invito ad ampliare gli orizzonti, ad aprire il confronto con punti di vista e contributi provenienti da tempi, ambiti e luoghi differenti. www.inaz.it.

STUDIO OIKOS di Marco Manzoni è specializzato nella realizzazione di filmati intervista e libri con personalità significative del mondo della cultura e d’impresa tra cui Marco Vitale, Ermanno Olmi, Franco Loi, Fritjof Capra, Carlo Petrini, Raimon Panikkar.

25 maggio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
foto 2

 

MILANO/ARONA – Un’avventura unica al mondo, dove natura e cultura sono unite in modo indissolubile, formando un percorso affascinante in cui il tempo si è fermato creando un itinerario straordinario. E’ questo il progetto LoVe (Locarno-Venezia) Bike&Boat Adventure, che vuole valorizzare l’antico collegamento tra la Svizzera e l’Italia, ricco di bellezze naturali, unendo le Alpi al mare Adriatico con una linea d’acqua navigabile fatta di laghi, canali, fiumi, delta, lagune: un unico bacino d’acqua dolce di 540 km, l’idrovia più antica d’Europa

L’iniziativa è sostenuta da Generali Italia (main sponsor), che condivide i valori di questo emozionante viaggio alla scoperta delle bellezze italiane, da un nuovo punto di vista.

Grazie a questa collaborazione l’iniziativa quest’anno si arricchisce dellʼinterscambio tra vie navigabili e ciclovie delle alzaie con un percorso in bici che percorre i sentieri limitrofi: piste ciclabili, argini e sentieri, lungo il lago Maggiore, il Canale Villoresi, i Navigli, il Parco del Ticino e i Parchi del Po e del suo Delta, attraversando paesaggi straordinari e sempre mutevoli, per poi risalire verso Chioggia, fino alla laguna di Venezia, alla capitale della serenissima.

Anche lo storico Gondolone di Generali di 13 metri costruito nello Squero Tramontin, parteciperà al tour navigando con le altre imbarcazioni. I Gondolieri saranno i dipendenti della Compagnia che offriranno a tutti la possibilità di vivere una piccola esperienza nella tappa di Milano con la gondola nella Darsena.

Le partenze e gli arrivi di tappa avverranno tutti nel centro storico di città d’arte ricche di storia e cultura, come Locarno, Arona, Milano, Cremona, Mantova, Ferrara, Porto Tolle, Chioggia e Venezia. Un’avventura unica al mondo, dove natura e cultura sono unite in modo indissolubile, formando un percorso affascinante in cui il tempo si è fermato creando un itinerario straordinario.

Orizzonte Eventi e Associazione Verdi Acque, offrono la possibilità di partecipare alla Locarno Venezia Bike & Boat Adventure lungo un percorso da affrontare in otto giorni (oppure scegliendone solo alcune tappe), da percorrere in bicicletta (aperto a tutte le biciclette, muscolari o elettriche, stradali o MTB con ruote tassellate,) o in modalità bicicletta+barca per alternare il tragitto in bicicletta ai tratti in barca, oppure, per posti limitati, da percorrere solo in barca.

Le formule di partecipazione sono molteplici e adatte a tutte le necessità

  • -  8 tappe: Locarno – Venezia
  • -  2 tappe: Locarno – Milano
  • -  3 tappe: Ferrara – Goro – Porto Tolle – Venezia
  • -  1 tappa: a propria scelta

    L’organizzazione è a disposizione delle agenzie/amministrazioni/enti/associazioni, per offrire facilitazioni per la partecipazione del vostro territorio, gruppo, di riferimento.
    Sarà molto gradita la partecipazione delle associazioni/cittadinanza anche a tappe singole (semplicemente alla parte finale o di partenza delle tappe), dove interverranno i nostri media partner Radio Number One – Radio Padova (a diffusione nazionale) nelle piazze del centro storico delle città coinvolte, ogni pomeriggio-sera (dalle 15 alle 19.30), negli arrivi di tappa dal 20 al 27 maggio.

    I luoghi di arrivo e partenza della Locarno – Venezia Bike and Boat 2017 saranno:
    Locarno, lungo Lago Viale Giuseppe Motta – Porto Regionale Turistico; Arona lungo lago Piazza del Popolo; Milano Darsena Porta Ticinese; Cremona Piazza Stradivari; Mantova Piazza Sordello; Ferrara Piazza del Municipio; Porto Tolle Piazza Ciceruacchio; Chioggia Piazza Vigo; Venezia bacino dell’Arsenale.
    Radio Number One – Radio Padova racconteranno ogni giorno e in diretta le opinioni dei partecipanti alla Locarno – Venezia Bike and Boat, per dare risalto al turismo fluviale dei paesaggi attraversati, dando voce ai progetti di chi svolge un’azione di sviluppo culturale dei territori sui temi della mobilità dolce, agli amministratori, alle autorità, ai cittadini, ai gruppi informali che vogliono raccontare le loro esperienze, i loro desideri per un futuro sostenibile dei paesaggi acquatici e che presenzieranno l’evento in piazza.

    Inoltre, la flotta di barche e ciclisti della Locarno – Venezia sarà accompagnata dal Gondolone delle Generali, con i suoi 8 rematori, accompagnerà la flotta di barche e ciclisti lungo tutto il percorso da Milano (Darsena) a Venezia (bacino dell’Arsenale), a dimostrazione della tradizione remiera che da sempre unisce i bacini fluviali del nord Italia e le scuole di voga. In particolare la Gondola Veneziana sarà calata nel bacino d’acqua della Darsena di Milano il giorno 21 maggio 2017 (dalle 10 alle 20) per permettere a tutti i cittadini, con un’evento unico e straordinario aperto al pubblico, di poter provare la tecnica della “Voga alla Veneta”.

Non da ultimo, nella tappa finale del viaggio, il 27 maggio 2017, quando le barche e i ciclisti della Locarno – Venezia arriveranno in laguna, saranno accolti con una festa di benvenuto nella splendida cornice del bacino dell’Arsenale di Venezia, dal Gondolone Veneziano a 8 rematori, che li avrà accompagnati, insieme alle barche tradizionali dell’Associazione Vela al Terzo e da una serie di barche a remi tipiche della laguna veneziana (topetta – caorlina – sandolo). Questo evento finale della Locarno – Venezia bike and boat sarà aperto al pubblico (accesso fermata ACTV bacini, entrata dall’Arsenale, area Tese 104-106, zona attracco pontile), dove dalle 12.00 alle 16.00 si potrà veleggiare e provare tutte le imbarcazioni presenti nel bacino d’acqua.

Web www.locarnovenezia.it Mail info@locarnovenezia.it Facebook www.facebook.com/locarnovenezia

FOTO il transito sul Lago Maggiore. In alto la rocca di Angera

23 maggio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
foto di gruppo finalisti, giuria, sindaco Flavio Polloni

concorso letterario parco villa annoni cuggiono 2017Si è svolta oggi pomeriggio presso la ‘Sala Gasparotto’ di Villa Annoni la cerimonia di premiazione dei partecipanti al concorso letterario indetto dal Comune di Cuggiono avente per tema “Il Parco di Villa Annoni”. Il concorso – organizzato dalla Biblioteca per conto del settore Cultura e voluto in special modo dall’assessore Giovanni Cucchetti – ha come scopo quello di stimolare la creatività letteraria di ragazzi ed adulti promuovendo, al contempo, i luoghi che caratterizzano la cittadina nota per la sua bella Villa settecentesca e per le bellezze naturali del Parco del Ticino.

Per questa prima edizione è stato scelto il tema del “Parco di Villa Annoni”, non a caso uno dei siti di maggior interesse culturale ed ambientale e di maggiore capacità attrattiva. Il bellissimo Parco, 230mila metri quadri cintati, in stile inglese settecentesco, è noto per la grande varietà botanica in esso custodita, per la propria eleganza e per l’estensione (si tratta del primo della Lombardia dopo quello di Monza). Tali caratteristiche sono anche quelle che possono stimolare un volo di fantasia, da tradurre in uno scritto letterario da concorso. La fantasia dei giovanissimi lettori e scrittori come quella degli adulti. Il Primo concorso letterario è stato infatti concepito in tre categorie: “junior” (3-4-5 elementari), “young” (1-2-3- medie) e “open”, ovvero per tutti gli altri, tutte le età e provenienze. veicolato e patrocinato da Fondazione per Leggere, Parco del Ticino, Consorzio Villoresi, Città metropolitana e Regione Lombardia, vi hanno partecipato numerosi aspiranti scrittori: 34 per gli Junior, 31 per Young e ben 81 racconti per la categoria “Open”. Per quanto concerne le classi delle scuole primarie, in particolare son state coinvolte quelle di Cuggiono (“ma solo per gli studenti che lo desiderassero”, ci tengono a far sapere i Bibliotecari), mentre per tutti gli altri era possibile iscriversi alla categoria “Open” (aperta, appunto).IMG_20170521_163734_concorso-letterario-parco-villa-annoni-cuggiono_2017

La cerimonia di premiazione è avvenuta alla presenza dei partecipanti e della famiglie in una sala consiliare stipata ed immersa nella penombra della luce dorata della bellissima giornata di domenica 21 maggio, alla presenza del Sindaco, Flavio Polloni, e, naturalmente, della giuria. Quest’ultima così composta: Miriani Antonella, dell’associazione “Parco Alessandro Annoni”; Cristina Calcaterra, associazione Guide Culturali del Parco; Mimma Rainoldi, gruppo artistico “Occhio”; e dalla signora Luciana Benotto, dell’associazione EquiLibri, ed apprezzata scrittrice del territorio dell’altomilanese. Ad accompagnare la lettura e le fasi del pomeriggio, il giovanissimo e talentuoso chitarrista classico, Samuele Fontana, il quale ha suonato brani classici del repertorio oltre ad una propria composizione.

concorso letterario villa annoni cuggiono

un momento musicale con il chitarrista classico, Samuele Fontana

I titoli proposti ai partecipanti si suddividevano in due incipit: “Ieri mi sono persa/o tra gli alberi del Parco di Villa Annoni” oppure “Una giornata al Parco di Villa Annoni”.

I finalisti hanno letto i propri testi, portando la platea nel magico mondo del proprio immaginario; una immaginario delicato, tipico dell’andamento favolistico, tra stupore e terrore. Tutti gli scritti – Junior, Senior, Open – hanno palesato la spiccata attitudine al racconto di questi scrittori in erba, l’amore per la natura che questo splendido Parco sa infondere ed una fantasia contaminata tra classico (soprattutto genere fantasy, elfico) e moderno (con i riferimenti a strumenti come la possibilità di fare fotografie con il telefono). Inoltre, nel loro piccolo, ogni autore ha saputo imprimere una personale cifra stilistica, il che non è male.

Pomeriggio dunque carico di grazia ed armonia per auditori e finalisti.concorso letterario parco villa annoni cuggiono 2017

Ecco i nomi in ordine di arrivo:

Junior: 3° Alfieri Mattia, 2° Rodella Chiara, 1° Garagiola Benedetta;

Young: 3° Colombini Alessia, 2° Croci Margherita, 1° Cagnati Ivan;

Open: Morgese Roberto (di Parabiago), Vador Luigino (di San Quirino, Pordenone), 1° posto Cappa Eleonora (classe 1997, di Gambolò)

Una bella iniziativa di profondo spirito culturale, che ha saputo concentrare in sé tutto ciò che Cuggiono custodisce di bello nella propria identità. Con molta grazia e semplicità.

Al termine un piccolo rinfresco, tutti insieme, proprio vicino al Cedro del Libano, nel Parco, protagonista del racconto vincitore della categoria “Open”.

Alessandra Branca

21 maggio 2017 0 comment
2 Facebook Twitter Google + Pinterest
4906_Procrea_sala2_web

LUGANO – Cos’è l’infertilità? Quali i fattori che la causano? E le soluzioni? Il centro di medicina della riproduzione ProCrea di Lugano (www.procrea.ch) organizza un incontro informativo per le coppie che sono alla ricerca di un figlio. Sabato 20 maggio alle 14, la sede di ProCrea in via Maraini 8 si apre a quanti vogliono approfondire il tema e capire quali gli approcci migliori. «Attorno al tema dell’infertilità c’è ancora molta confusione e poca prevenzione. Con questo incontro, che è libero e aperto a tutte le coppie, vogliamo fare chiarezza e spiegare gli approcci che la medicina offre per coronare il sogno di diventare genitori», premette Marina Bellavia, ginecologa, specialista in Medicina della Riproduzione del centro ProCrea.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce l’infertilità in una coppia quando questa, dopo due anni di rapporti non protetti, non arriva ad una gravidanza. «La procreazione assistita può dare delle risposte, ma talvolta da sola non basta e in alcuni casi non è la soluzione. Le tecniche di fecondazione necessitano oggi del supporto di una diagnostica approfondita per capire come meglio intervenire e così arrivare al successo della terapia – aggiunge Bellavia -. Arrivare ad una gravidanza non è un passaggio matematico, ma in ProCrea è un cammino che la coppia fa insieme con un intero staff composto da medici, biologi, aiuto medico e, se necessario, anche psicologi».
Tra i pochissimi centri dedicati alla fertilità dotato di un proprio laboratorio di genetica molecolare, ProCrea mette a disposizione la propria struttura e il proprio personale per approfondire gli ambiti della fertilità e della procreazione, dagli esami genetici alle tecniche di procreazione, dall’ovodonazione alla crioconservazione della fertilità.

L’incontro è libero e aperto a tutti. Per la partecipazione è richiesta la registrazione contattando la segreteria di ProCrea al numero +41.91.924.55.55 oppure inviando una mail a info@procrea.ch indicando nell’oggetto “giornata porte aperte 20 maggio”.

ProCrea si trova in via Clemente Maraini 8 a Lugano (Svizzera).

Programma
Ore 14: apertura del centro
Ore 14.15: incontro sul tema “Trattamenti e accompagnamento nell’infertilità”
“Trattamenti della PMA” – Marina Bellavia, specialista in Medicina della riproduzione
“Analisi genetiche in PMA” – Giuditta Filippini, specialista in Genetica medica
“La biologia nella medicina della riproduzione” – Simona Cuomo e Marco Dini, biologi
“L’accompagnamento durante i trattamenti” – Michela Mondoloni, aiuto medico

Al termine sarà offerto ai presenti un rinfresco. Ci sarà la possibilità di visitare il centro e di parlare direttamente con gli specialisti.

ProCrea – Con una lunga esperienza nel campo della medicina della riproduzione, ProCrea è il maggiore centro di fertilità della Svizzera ed è un polo di riferimento internazionale. ProCrea è composto da un’équipe professionale di medici, biologi e genetisti specialisti in fisiopatologia della riproduzione. Unico centro svizzero ad avere al suo interno un laboratorio accreditato di genetica molecolare (www.procrealab.ch), ProCrea esegue analisi genetiche per lo studio dell’infertilità con tecniche d’avanguardia. La sede principale è a Lugano in via Clemente Maraini, 8. www.procrea.ch.

15 maggio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Template by Pixartprinting

Template by PixartprintingLEGNANO- CONOSCERE PER REAGIRE: la tecnologia al servizio del piccolo mette in scacco i grandi.

Si intitola così l’evento organizzato da Augusto Magistroni, consulente Migastone per la città di Legnano-Magenta, che si terrà  il  16 Maggio alle ore 20:45 presso Welcome Hotel Legnano in Via Grigna, 14 – 20025 Legnano (Mi)

“Una workshop gratuito che nasce dall’esperienza maturata in un anno di attività sul territorio con l’obbiettivo di rilanciare le attività locali. Gli strumenti che oggi vengono messi a disposizione dalle tecnologie sono molteplici e gli sforzi, se ben indirizzati, possono portare risultati immediati importanti”.

La pensa così Augusto Magistroni, di Magenta, che della passione per il marketing e la tecnologia ne ha fatto un lavoro.

Qual’è la situazione delle attività commerciali oggi?

Chi è aperto da tanti anni ha visto una continua diminuzione dei fatturati, meno clienti, troppa concorrenza e Internet che si sta prendendo una bella fetta del mercato.

E chi ha appena aperto si sta scontrando con una dura realtà, che magari non si aspettava, spinto dall’entusiasmo iniziale.

I tempi d’oro sembrano ormai passati e purtroppo questa fase non è destinata a finire.

Anche a me spesso vien da pensare: “Se avessi aperto una attivita negli anni 80 ora forse sarei ricco!!, mentre ora restano solo piu’ le briciole…. nessuno ha più soldi.

Ma perche TUTTI i commercianti d’Italia si lamentano (lasciamo perdere per ora la questione tasse e Governo..)?

Perchè non si tratta solo di una crisi, ma di un cambiamento RADICALE della societa’ e dei processi d’acquisto dei clienti.

Non si torna piu’ indietro e chi non si aggiorna è destinato a scendere questa china fino alla chiusura.

Di serrande che si abbassano ogni giorno nel nostro Bel Paese se ne vedono fin troppe.

L’ho visto e sperimentato su centinaia di piccole attività.

Clienti che non hanno più soldi da spendere e che se lo vogliono fare, si rivolgono a una concorrenza sleale o fanno acquisti online.

Siamo alla quarta rivoluzione industriale e ci vuole un piano di sopravvivenza.

Ma per I nostri amici commercianti esistono delle SOLUZIONI?

Non ci sono pozioni magiche (quelle lasciamole ai truffatori).

A Legnano e Magenta, come in tutte le piccole realtà italiane, i commercianti lottano contro la grande distribuzione con sconti improponibili e contro Internet. lo spauracchio del nuovo Millennio.

Ma certamente, anche in una città  come la nostra, esistono soluzioni nuove reali e fattibili che sfruttano proprio la tanto temuta tecnologia per generare nuovi clienti e fidelizzarli. Inoltre coalizzandosi è possibile ottenere risultati incredibili!

In pochi condividono informazioni strategiche con le piccole attività, che spesso sono considerate una perdita di tempo: noi invece abbiamo voluto puntare tutto sulla microimpresa.

La serata si baserà  proprio su semplici ed efficaci strategie, basate su importanti dati provenienti dalla nostra indagine sul territorio.

Cosa stai organizzando a Legnano?

Il 16 Maggio, presenterò a tutti i piccoli imprenditori di Legnano e Magenta, il risultato di un sondaggio che ho fatto a tutte le attività commerciali locali.

Conosceremo la situazione dei piccoli commercianti della città, che sto personalmente intervistando e tutti insieme, analizzeremo la soluzione per risollevarci. Non sarà un evento accademico.

Ho investito personalmente per creare un evento molto completo, e abbiamo solo 50 posti disponibili.

I fortunati vedranno poi consegnato in omaggio un video corso DaZeroALike del valore di 199€ che descrive come avere successo con la pagina facebook del proprio negozio senza spendere 1 euro…

Scaricando l’APP MIGASTONE MAGENTA da Google Play ed App Store troverete il coupon per ritirare il video corso Facebook DaZeroALike e molte altre cose interessanti !

Vi aspettiamo il 16 Maggio presso Hotel Welcome Legnano in via Grigna, 14 a Legnano e non dimenticate di prenotare il Vostro posto (prenotazione obbligatoria) andando su http://migastone.eu/partecipa-magenta o chiamateci al  3755102692.

12 maggio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
ESF_3°-edizione_2017

“Foto reportage: dalla realtà al significato di un’idea”, una serata di approfondimento sulla tecnica della fotografia a cura del Gruppo fotografico “THE FRAMERS” di Gaggiano, relatrice Maria Rizzo. Stasera ore 21 in Villa Annoni a Cuggiono. tutti gli appuntamenti in locandina (vedi foto). Per visitare la mostra sabato e domenica dalle 10 alle 12:30 e dalle 15 alle 18. Visite straordinarie su richiesta. ESF_3a-edizione_foto-serata_9maggio_2017ESF_3°-edizione_2017_flyer_appuntamenti

11 maggio 2017 0 comment
1 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts