Home Boffalora s. Ticino
Category

Boffalora s. Ticino

truffa

Sono riusciti a dileguarsi raggiungendo il vicino Piemonte dopo avere commesso un furto. Almeno tre malviventi a bordo di una Audi S3 erano penetrati in un’abitazione di via Piave a Boffalora sopra Ticino nel tardo pomeriggio di venerdì. Erano le 17 circa e i proprietari erano momentaneamente assenti. Mentre i ladri in casa hanno tentato di disattivare l’allarme ed erano intenti a tagliare la cassaforte a muro dell’abitazione con il flessibile per prelevarne il contenuto, quando qualcuno si è accorto di quello che stavano facendo e ha allertato la Polizia locale.

Gli agenti si trovavano proprio nei pressi di via Piave e sono arrivati sul posto in un attimo. I ladri però erano saliti in fretta e furia sulla Audi e sono partiti verso la Magnana di Boffalora lungo la ex strada statale 11. L’allarme è stato dato anche ai carabinieri che si sono attivati subito. Gli agenti sono volati all’inseguimento arrivando fino all’altezza di Trecate, ma i malviventi si erano ormai dileguati.

Erano in due, forse tre uomini. Il conducente dalla corporatura robusta. I controlli sulla targa della Audi, effettuati dagli agenti, hanno evidenziato che era contraffatta. Sono in corso gli accertamenti per chiarire l’entità del bottino.

21 gennaio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
motobefana

26219536_10154907132987447_7257184479299984180_nRitrovo Motociclisti abbigliati da Befana. Distribuzione dolci ai più piccoli, vin brûlé e panettone ai più grandi. Raccolta fondi per la Cooperativa Sociale per Bambini e Ragazzi soli COFOL di Parabiago.

 

Gli orari nella Locandina

5 gennaio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
25519755_10214909009067245_227258280_n

Boffalora Malpensa bloccata per quasi quattro ore, nel tratto compreso tra Magenta e Mesero sud nel territorio di Marcallo con Casone, a causa di un incidente stradale.

Oggi, verso le 17.30 l’autista di un bilico del ditta Catrans di Magenta si è accorto che l’automobilista che arrivava dalla parte opposta stava sbandando. Forse sorpreso da un colpo di sonno. Il camionista ha sterzato repentinamente per evitare l’impatto, ma l’urto si è comunque verificato.

Nell’impatto il bilico ha perso parte del carico. Mentre una seconda auto è rimasta coinvolta nell’incidente che ne è scaturito. I danni sono ingenti e sono dovuti intervenire mezzi anche per liberare la carreggiata.

25529890_10214909007787213_182980731_nIl traffico è stato paralizzato. Sul posto sono intervenute due ambulanze, la Croce Bianca di Magenta e il Cvps di Arluno, oltre alla polizia stradale di Magenta per i rilievi. La polizia locale di Magenta ha bloccato l’ingresso dei veicoli alla rotonda della Boffalora Malpensa e, inevitabilmente, il traffico sulla ex Ss11 e lungo corso Italia ne ha risentito. Due le persone che hanno riportato ferite accompagnate, in codice giallo, negli ospedali di Magenta e Rho. Dopo un’ora e mezza un altro sinistro si è verificato all’altezza del cavalcavia dell’Iper e, probabilmente una delle concause è stata il traffico aumentato per effetto della chiusura dell’ingresso della Boffalora Malpensa.

Il blocco del tratto di superstrada tra Magenta e Mesero sud è continuato fino alle 21. La polizia stradale di Magenta sta continuando gli accertamenti per chiarire la dinamica del sinistro.

Clicca sulla foto per vedere la Nostra Diretta

camion

18 dicembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
25226237128_70cb6ee8f7_b

Anche oggi,  come da tradizione, si è svolto a Boffalora sopra Ticino, il BBCROSS.  Un po’ trailer,  un po’ cross. Durissimo e divertentissimo come sempre. La corsa,  organizzata da Andrea Maltagliati con l’aiuto di altri appassionati,  aveva carattere non competitivo. Tuttavia è sempre bello alla fine stilare una classifica.

Tra le donne ha primeggiato Cecilia Pedron davanti ad Eleonora Trezzi.  Tra gli uomini ha vinto Nathan Baronchelli davanti a Fabio De Angeli.

16 dicembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
tange-1170x658

Pari e patta, alla conferenza dei servizi a Roma sulla tangenziale Vigevano, Abbiategrasso e Magenta.

25395556_10214871366526205_1615215631_nTutto rinviato al Cipe che si pronuncerà verso la fine di gennaio. Si trattava di una conferenza istruttoria nella quale le parti convocate hanno espresso il loro parere. “Chi cantava vittoria deve ricredersi – ha detto il sindaco di Cassinetta di Lugagnano Michele BonaIn realtà è ancora tutto da decidere. Da parte nostra abbiamo espresso parere negativo all’opera che riteniamo distruttiva per il territorio”.

A Roma erano presenti i sindaci di Magenta, Boffalora sopra Ticino, Abbiategrasso e Robecco sul Naviglio, tutti favorevoli alla tangenziale. Con la precisazione di Curzio Trezzani, sindaco di Boffalora, comune interessato alla variante, opera complementare alla tangenziale. “Se da una parte siamo favorevoli alla superstrada di prolungamento a sud della Malpensa Boffalora – ha detto Trezzani – dall’altro siamo contrati alla variante come è stata proposta. Un progetto senz’altro peggiorativo. Per questo motivo chiediamo che si tenga in debita considerazione l’esigenza di Pontenuovo, opera che consideriamo imprescindibile con una variante adeguata”.

Negativi, come da copione, oltre a Cassinetta, Albairate, Città Metropolitana, il Parco del Ticino e il parco Agricolo Sud Milano. Il Ministero dei Beni culturali si è riservato di decidere. “Non c’è nessuna vittoria del sì – aggiunge Bona – la conferenza era soltanto istruttoria e la decisione finale verrà presa dal Cipe che prenderà in considerazione i pareri esposti e deciderà se è il caso di continuare finanziando la strada oppure fare diversamente”. Difficilmente il Cipe si pronuncerà prima delle festività natalizie. Molto probabile, quindi, che si passerà all’inizio del prossimo anno.

chiara calati-2Con quali risultati è ancora tutto da decidere. Naturalmente ciascuno, in sede di previsioni, tirerà l’acqua al suo mulino. Ma la decisione finale dovrà rispondere al quesito più importante. Esistono i fondi necessari per coprire interamente l’opera? Nel video la telefonata al sindaco Chiara Calati a Roma per la conferenza dei servizi

14 dicembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
magenta-vvf

Due mezzi dei vigili del fuoco e un’ambulanza. Ma, per fortuna il temuto pericolo è rientrato subito. Oggi pomeriggio un principio di incendio canna fumaria presso un’abitazione di via Dante ha fatto scattare l’allarme.

Nessuno era ferito, per fortuna. E i vigili del fuoco, in poche decine di minuti, hanno messo la zona in sicurezza.

13 dicembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts