Home Busto Garolfo
Category

Busto Garolfo

ps1-700x460-700x460

“Gli accertamenti clinici condotti sul cinquantenne di Canegrate ricoverato domenica 8 gennaio in Rianimazione presso l’ospedale di Legnano con evidenti segni di sepsi hanno evidenziato la presenza di stafilococco nel sangue (responsabile della sepsi) e di meningococco. L’evidenza del meningococco ha reso necessario il percorso della profilassi nei contatti del paziente e nel personale del pronto soccorso. L’uomo e’ vigile e contattabile, le sue condizioni sono stabili”. Lo ha detto l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera commentando i risultati delle analisi compiute dall’equipe medica dell’ospedale civile di Legnano sull’uomo ricoverato ieri mattina al reparto di Malattie Infettive.

“Distinto – ha precisato l’assessore – il caso del paziente di 49 anni di Busto Garolfo ricoverato, sempre nel reparto di Malattie Infettive dell’ospedale legnanese, con il fondato sospetto di meningite venerdi’ 6 gennaio. Le indagini microbiologiche hanno evidenziato una meningite da pneumococco il cui trattamento antibiotico ha portato un netto miglioramento delle condizioni dell’uomo. Ribadiamo che, come da norma, in questo caso non si provvede alla profilassi dei contatti”. (Lnews)

9 gennaio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
4671_natale_parrocchia_web

BUSTO GAROLFO – Le note del corpo musicale Santa Cecilia hanno accompagnato quello che è un appuntamento tradizionale per Busto Garolfo: il concerto di Natale con la consegna delle beneficenze della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate. Sabato 17 dicembre, in un auditorium Don Besana letteralmente gremito di pubblico, la Bcc ha rinnovato il suo legame con il territorio, in particolare con la comunità che l’ha vista nascere e crescere. Oltre 35mila euro sono stati consegnati a dieci realtà no profit di Busto Garolfo che si sono distinte per la loro azione in campo sociale, educativo, culturale e sportivo.

«È il segno di una costante vicinanza al territorio e, nello specifico a Busto Garolfo. Con questo gesto vogliamo dire il nostro grazie alla comunità che non solamente ha visto nascere questa banca, ma con la quale ha saputo creare una rete partendo dai concetti di cooperazione e mutualismo che sono alla base del Credito Cooperativo», ha esordito il presidente della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate Roberto Scazzosi. «Il Natale di quest’anno ha un sapore e un significato del tutto particolari. Ci troviamo infatti alla vigilia di un anno importante per la nostra banca: nel 2017 festeggeremo i 120 di fondazione e affronteremo la riforma del Credito Cooperativo forti degli ottimi risultati che il nostro istituto sta ottenendo a livello di operatività. Sarà quindi un anno impegnativo che vogliamo condividere con il nostro territorio».

Le beneficenze sono state consegnate al gruppo volontario di Protezione Civile che oltre ad un’attività costante di monitoraggio sul territorio, fa anche un’azione di educazione e prevenzione nelle scuole cittadine; all’associazione Akuna Matata che ha come finalità la promozione umana nell’ambito dell’educazione ai minori; all’associazione GPU – Genitori per la Promozione Umana, gruppo che opera al fianco dei ragazzi con disabilità; alla corale parrocchiale Santa Cecilia che anima momenti religiosi e civili; al CSG – Centro Sportivo Giovanile – che promuove l’attività sportiva in ambito oratoriano; alla banda Santa Cecilia che ha messo al centro della propria attività l’educazione musicale ed è stato protagonista anche delle due date del concerto di Natale; all’associazione sportiva La Rete che promuove l’integrazione attraverso lo sport; alla sezione di Busto Garolfo della Croce Azzurra Ticinia che aiuta le persone con disabilità e gli anziani nei trasferimenti verso i centri di cura; all’oratorio Sacro Cuore e alla comunità parrocchiale di Busto Garolfo. Da tutti è arrivato il sentito ringraziamento nei confronti della Bcc per il prezioso contributo ricevuto. A chiusura della consegna delle beneficenze, anche il sindaco Susanna Biondi è stato chiamato sul palco per portare i saluti dell’amministrazione comunale di Busto Garolfo.

22 dicembre 2016 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
4657_locandina2016_d

BUSTO GAROLFO – Musica e solidarietà. Il Natale della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate raddoppia l’appuntamento ma non rinuncia alla valorizzazione del territorio. Due gli appuntamenti in sala Don Besana con il corpo musicale Santa Cecilia di Busto Garolfo: venerdì 16 e sabato 17 dicembre è previsto il tradizionale concerto di Natale con la banda cittadina diretta dal maestro Fulvio Clementi. Nella serata di sabato, il presidente della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate Roberto Scazzosi consegnerà le beneficenze alle realtà bustesi che si sono distinte in ambito sociale, sportivo, culturale ed educativo rappresentando un valore aggiunto per l’intera comunità di Busto Garolfo.

«Il concerto di Natale è un momento importante che rafforza il legame tra la Bcc e il territorio bustese. È un momento che, data la grande partecipazione abbiamo voluto raddoppiare proponendo due serate di concerto», afferma il presidente Scazzosi. «Alla vigilia dei festeggiamenti per i 120 della Bcc, continuiamo a rimarcare con la nostra azione i valori fondanti della nostra banca: essere vicini alle famiglie e alle imprese, non solamente sostenendo quell’economia reale che è il cuore del vivere quotidiano di ciascuno di noi, ma anche dando valore a chi ha fatto e fa crescere il territorio».

Organizzato dalla Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate in collaborazione con il Circolo culturale e ricreativo, in entrambe le due serate previste il concerto ha inizio alle 21 nell’auditorium Don Besana della Bcc (via Busto Arsizio 23) a Busto Garolfo. L’ingresso è libero con prenotazione obbligatoria del posto.

PROGRAMMA

The Gypsy Baron – J. Strauss, arr. Harold L. Walters
Tritsch – Tratsch Polka – J. Strauss, arr. Alfred Reed
Emperor Valse – Johann Strauss, op. 437
La Chasse – J. Strauss, arr. J. Devogel
Can Can – J. Offenbach, arr. Band by Ofburg
Festmusik der Stadt Wien – Richard Strauss, arr. Peter King

The Olimpic Spirit – John Williams, arr. Steve Sykes
Game Of Thrones – R.Djawadi, arr. Frank Bernaerts
Star Wars Saga – John Williams, arr. J. de Meij
White Christmas – Irving Berlin
Stille Nacht – Franz Gruber, arr. J. de Hann

Corpo musicale Santa Cecilia di Busto Garolfo
Direttore: Fulvio Clementi

14 dicembre 2016 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
4645_gruppo_premiati_web

BUSTO G. – Ci sono cappelle, chiese, basiliche, funzioni religiose, ma anche l’umanità dei gesti di fede nelle foto che sono state presentate all’ottava edizione del concorso fotografico della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate. Giovedì 1 dicembre il presidente della Bcc Roberto Scazzosi ha premiato le migliori immagini che hanno sviluppato il tema “Il sacro – Arte e fede nell’Altomilanese e nel Varesotto: chiese e devozione del nostro territorio nell’Anno Santo”. Per la sezione a colori, il primo premio è andato a Manuela Barbarossa di Legnano con “La luce della speranza”, immagine realizzata nella chiesa di San Giorgio martire di Casorezzo. Al secondo posto il giovanissimo Luca Cassinelli di Olgiate Olona con “PaoloVI”, foto realizzata davanti al santuario del Sacro Monte di Varese; terzo, Stefano Raimondi di Dairago che ha immortalato la chiesetta “A Madona” del suo paese. Nella sezione in bianco e nero, il primo posto è stato assegnato dalla giuria alla foto “Verso il cielo”, realizzata da Alfredo Negroni nella chiesa di Gesù Crocifisso a Ravello di Parabiago; secondo Gabriele Contini di Sangiano con un’immagine della chiesa Padre Kolbe di Varese; terza Valentina Macchi di Cuggiono con uno scatto della chiesa di San Michele a Busto Arsizio.

«Il tema proposto si è rivelato non semplice», ha osservato Maria Carla Ceriotti, presidente del Circolo Culturale e Ricreativo della Bcc, associazione promotrice del concorso, alla cerimonia di premiazione. «Dalle immagini presentate è emersa la voglia di trasmettere sia le bellezze artistiche che il nostro territorio custodisce e la fede, nelle sue diverse espressioni, quale elemento trasversale della vita quotidiana. Il risultato finale, come abbiamo visto nella mostra allestita in occasione della serata di premiazione con tutte le foto ammesse al concorso, dimostra la grande passione che c’è attorno alla fotografia».

Ha aggiunto il presidente della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate Roberto Scazzosi presente alla premiazione: «Con questo concorso fotografico siamo andati alle radici della nostra storia: la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate è infatti nata alla fine del XIX secolo grazie all’allora parroco di Busto Garolfo. Da quel momento la banca è cresciuta e si è sviluppata mantenendo sempre fede ai suoi valori fondanti: essere vicina al territorio. Valori che rimarchiamo oggi che siamo alla vigilia del 120esimo compleanno della nostra banca».

Gli altri premiati: il premio Socio Bcc è andato a Virginio Binaghi di Busto Garolfo con “La festa di Santa Margherita”; il premio Socio Ccr a Doriano Marampon di Castellanza con la foto della chiesa di Madonna in Campagna a Busto Arsizio. Tra gli under 16, ha vinto Noemi Ceriotti che ha immortalato il lancio dei palloncini davanti alla chiesa di Olcella (Busto Garolfo). Le menzioni speciali della giuria sono state assegnate a Stefania Morandini per “Riflessi di luce”, Laura Ghisolfi per “La Madonnetta del bosco”, Elisa Binaghi per “Avanti popolo”, Giovanni Ferrario per “Basilica di San Giovanni Battista”, Marco Mostoni per “San Vitale”, Stefania Laganà per “La luce della fede”, Eliana Marazzini per “Tre croci”, Angelo Faggioli per “Chiesa di Sant’Ambrogio”, Lisa Quaranta per “Albero di Natale fatto dai ragazzi della scuola materna di Olcella” e Luca Cassinelli per “Porta Santa”.

FOTO di tutti i premiati con la giuria e il presidente della Bcc.

2 dicembre 2016 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
4632_movie_music_web

BUSTO G. – Una premiazione in musica chiuderà l’ottavo concorso fotografico della Banca di Credito Cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate. Giovedì 1 dicembre nell’auditorium Don Besana di Busto Garolfo (in via Manzoni 50), saranno premiate le migliori fotografie a colori e in bianco e nero sul tema “Il sacro – Arte e fede nell’Altomilanese e nel Varesotto: chiese e devozione del nostro territorio nell’Anno Santo”. Ad animare la serata il Trio Amadeus: Pierangelo Prandoni al flauto, Andrea Pellegatta al violino ed Enrico Raimondi al pianoforte proporranno il concerto “Movie Music” eseguendo una rassegna delle più belle colonne sonore.

Organizzato dal Circolo Culturale e Ricreativo della Bcc, il concorso fotografico ha voluto prendere spunto dall’Anno Santo che si è recentemente chiuso per chiamare a raccolta tutti gli appassionati di fotografia. «Le oltre 150opere presentate raccontano il territorio dell’Altomilaese e del Varesotto attraverso i suoi segnali di devozione», premette Maria Carla Ceriotti presidente del Circolo Culturale e Ricreativo della banca. Aggiunge il presidente della Bcc Roberto Scazzosi: «È un tema che ci ha riportato alle nostre radici quando, quasi 120 anni fa, un gruppo di cattolici su spinta dell’allora parroco di Busto Garolfo don Giovanni Besana, fondò la nostra banca».

Giovedì 1 dicembre saranno premiate le prime tre opere classificate per la sezione a colori e le prime tre per quella in bianco e nero, saranno inoltre riconosciuti premi speciali per la miglior fotografia realizzata dai soci Ccr, dai soci Bcc e dai ragazzi sino a 16 anni. Sono previsti anche premi speciali per le migliori opere segnalate dalla giuria.

La serata avrà inizio alle 21 nell’auditorium Don Besana a Busto Garolfo. La partecipazione è libera.

28 novembre 2016 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
cava

Milano, 24 novembre 2016 – “Il Consiglio regionale della Lombardia si schiera con i sindaci e con il territorio e dice no alla discarica di Casorezzo” E’ il commento del vicepresidente del Consiglio regionale della Lombardia Fabrizio Cecchetti (Lega Nord) dopo l’approvazione all’unanimità in commissione territorio di una risoluzione sulla cava Solter di Casorezzo.

Cecchetti, insieme al consigliere leghista Roberto Anelli è il presentatore della risoluzione. Il documento approvato richiama tutte le criticità rilevate dal Parco, dai comitati e dei comuni della zona in merito alla realizzazione della discarica nel parco del Roccolo e invita la giunta regionale a mettere in campo misure e iniziative per monitorare la correttezza delle procedure.

“Sono molto soddisfatto – dichiara Cecchetti – del risultato raggiunto in Commissione Ambiente perché vuol dire che tutte le forze politiche hanno compreso la gravità della situazione. Il Consiglio regionale vuole tutelare i cittadini e l’ambiente e scongiurare lo sversamento di tonnellate di rifiuti in un’area verde importantissima per il territorio: il Parco del Roccolo va infatti protetto e non certo sfruttato come discarica. Questo documento inoltre – aggiunge Cecchetti – dà ulteriore forza al ricorso presentato dagli enti locali e dai comitati su cui sono riposte tutte le speranze per bloccare definitivamente il progetto.”

Dopo l’ok della commissione, la risoluzione verrà discussa nelle prossime settimane in Aula per l’approvazione definitiva.

25 novembre 2016 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts