Home Associazioni
Category

Associazioni

locandina concerto di natale corocivioco magenta

Gli eventi natalizi nella brillante cittadina di Magenta proseguono senza sosta. Ve ne è per tutti i gusti e tra questi non poteva mancare il Coro Civico “Città di Magenta”. Questa sera presso l’auditorium della scuola media baracca – sede del Coro e sito delle prove – sarà di scena proprio questo Coro che porta il nome della città.  A dirigerlo la maestra Tatiana Borodai Ghidini ed accompagnato dal pianista Andres Jesus Gallucci. Il programma si presenta variegato e spazia dalla barocca ed anglosassone “Amazing Grace” (ignoto) al White Christmas di Irving Berlin passando per il settecento di Franck, Rameau, balzando all’ottocento verdiano (Barcarola, I due Foscari) ed approdando al tradizionale Astro del Ciel di Franz Gruber. Oltre a questi altri ancora.

il Coro Civico Città di Magenta in Basilica nel 2015

il Coro Civico Città di Magenta in Basilica nel 2015

Il coro, in apprezzata attività da diversi anni e nato in seno alla grande progettualità musicale magentina rinnovata con grande impulso da poco meno di una ventina d’anni, ha visto tra i suoi direttori anche Andrea Raffanini, di recente impegnato altrove.

Una ottima occasione per ritrovare il Coro per chi già lo conosca e per scoprirlo per coloro che non ne abbiano ancora avuta occasione. Ore 20:30, scuole Baracca di via Caprotti (adiacente Chiesa di san Rocco, alla rotondina verso est).

Alessandra Branca

20 dicembre 2016 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
lo spirito del natale, ariel junior, ctn magenta

Mercoledì 8 e domenica 11 dicembre 2016, evento natalizio per bimbi al CinemateatroNuovo di Magenta. “Lo spirito del Natale”, in scena Ariel Junior.

lo spirito del natale, ariel junior, ctn magentaSono stupiti gli stessi organizzatori del successo degli spettacoli natalizi al Ctn. Due date e due volte sala stra-piena, da dover mandare via la gente. In scena, Ariel Junior, compagnia del CtN, “tirata sù” dai Senior, già una decina di anni, ovverosia da quando questi ventenni eran proprio bambini. Ed i risultati arrivano. Gli spettacolini di Ariel Junior sono sempre simpatici, accattivanti e ben fatti. I ragazzi dimostrano disinvoltura e senso della battuta, del momento corale, dei colori, del balletto, dell’accompagnamento sonoro.

Anche questa volta hanno dato vita ad una storia simpatica, con una morale natalizia interpretata da tanti personaggi ben caratterizzati.

La storia è semplice e la facciamo raccontare da Ariel Junior:

>> La famiglia Nervosetti è numerosa ma poco unita: egoisti, individualisti e poco abituati a condividere, si trovano ad essere quasi estranei gli uni agli altri. Il vecchio nonnino, nonno Amilcare, desideroso di mettere pace e armonia nella sua famiglia, invita tutti a trascorrere il Natale insieme nella grande casa di famiglia. Il nonno vive solo, servito e riverito soltanto dalla vecchia governante, la signora Costanza… strana donna!

ctn magenta, lo spirito del natale, ariel junior

Tutti accettano per motivi diversi: per la speranza di ereditare la casa, per curiosità,
per fare un viaggio gratis, qualcuno per rivedere i parenti.
Grande è la sorpresa del nonno nel vederli arrivare tutti a casa sua… ma allora siamo sicuri che sia stato Amilcare a convocare tutti? La casa del nonno è abitata da una famiglia di fantasmi che, tanto a affezionata al caro nonnino vuole aiutarlo a mettere a posto la famiglia…. ci sarà mica il loro zampino dietro a tutto questo?

Lo spirito del Natale e il clima di serenità
è difficile da creare quando non ci si ascolta e si è arrabbiati… meno male che ci pensano i fantasmi a sistemare le cose…o quasi! <<

Una storia semplice adattata ai bambini e che ricorre all’espediente dei fantasmi; ma, a dir la verità, quante delle nostre famiglie avrebbero bisogno di qualche fantasma affezionato ed amico per aiutarci a ricomporre questioni irrisolte o complicazioni ? Viviamo in una società che è ben post-post parcellizzazione ed i tempi della vita (molto poco vicini allo spirito del Natale ed anche umano in generale, direi) ci portano ad allontanarci dagli affetti anche quando non vi siano insanabili contenziosi; a volte per sola disattenzione.lo spirito del natale, ariel junior, ctn magenta

Bene, anche per questo CinemateatroNuovo esiste: per creare momenti di riflessione, pausa dai concitamenti e dagli stress “della vita moderna” (come recitava una nota pubblicità d’antan), per dare spazio allo stare insieme;  lasciando fuori dalla sala i problemi e trovarsi, magari a ridosso del Natale, mamme e papà coi propri bimbi a vedere una spettacolino simpatico, uno svago che scaldi i cuori.

Se ne è fatto carico “Ariel Junior”; compagnia dei ex “cuccioli” di Ariel, con dieci anni ormai di intrattenimento teatrale di esperienza al Nuovo. Ed è così che i ragazzini, i figli di Ariel senior, sono diventati ragazzi; ognuno di loro studia, vive e sta diventando adulto del terzo millennio; ma insieme sono Ariel Junior, una compagnia ormai autonoma.

Ed infatti hanno fatto tutto da sé: sceneggiatura, regia, costumi, luci, controllo tecnico, recitazione. E bene, hanno imparato! (“Ariel Junior? è la cosa più bella che abbiamo fatto!”, parola di Mauro Colombo, Ariel senior)

La piéce, andata in scena in occasione dell’Immacolata, ha registrato il pienone al CTN per entrambe le repliche; nei pomeriggi dell’8 e dell’11 dicembre la sala di via San Martino, non è riuscita a contenere tutti coloro che – sfidando il traffico, il freddo e gli impegni natalizi – hanno voluto regalare ai propri piccoli e regalarsi insieme a loro (prezzo sempre alla portata di tutti: 4 euro con merenda) un mondo più facile.lo spirito del natale, ariel junior, ctn magenta

Nelle prime file bimbi piccoli piccoli, con i loro “oooh” con i loro commenti fatti di paroline, le domandine alle mamme, (“chi è quello?”) o sospirini o mugugnetti (le cose dei piccolini); e poi in ordine crescente di età, genitori compresi. Una sana bella atmosfera che davvero ti riconcilia col mondo. E, a dir la verità, abbiamo quasi l’impressione che lo spettacolo piaccia di più ai genitori che ai loro bambini…

Fuori c’è un mondo freddo, per dirla con Paolo Conte, ma dentro al CTN… c’è lo Spirito del Natale!

Mettiamo qui sotto la scheda dello spettacolo con tutti i nomi dei ragazzi che lo hanno preparato.ctn magenta, lo spirito del natale

“LO SPIRITO DEL NATALE” – ARIEL Jr.

Attori: Paolo Mazzia, Matteo Mazzia, Raffaela Parini, Erika Satriano, Marco Stanganelli, Sara Porati, Francesca Garavaglia, Benedetta Baroni, Lucia Cerati, Natalia Vutera, Walter Guglielmetti, Giulia Mattina, Emanuele Beni, Laura De Simone, Nik Nicolas Garavaglia.

Coreografia: Francesca Cislaghi .

Scene e costumi: Eleonora Parini .

Luci e Musiche: Mauro Rava, Giacomo Vilbi.

Regia: Laura Cerati, Michele Volgarino.

Alessandra Branca

14 dicembre 2016 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
pizza-gourmet_est-ticino_bullona

Montecitorio degusterà la “Pizza Gourmet” a “metro 0 ” del magentino-abbiatense

Farina di cereali nobili a basso tasso glicemico (lavorati dal rinomato Molino Grassi), zafferano, gorgonzola di latte delle campagne di Morimondo, quello pregiato ed internazionale del Caseificio Arioli di Ozzero, salsiccia di suino e bovino nostrani  di razza nobile (maiale nero di parma, bovino razza varzese) degli allevatori Garavaglia di Robecco sul Naviglio (I PepLung)  e passata di pomodoro della Cascina Bullona di Pontevecchio di Magenta; il tutto, lavorato con i tempi lunghi della cucina tradizionale e naturale,  reso boccone gourmet dalla speciale arte del pizzaiolo “campione del mondo”, Pasquale Moro (Casa della Pizza di Robecco sul Naviglio),  coadiuvato dal collega pizzaiolo Valerio Torre, della Torretta Pizza di Azzatepizza-gourmet_est-ticino_bullona_parterre (Varese).

In effetti il trancio assaggiato è una vera delizia: leggerissimo e dal sapore squisito, con una fusione gratificante al palato tra lo zola e la salsiccia. Quando le cose sono buone, a nostro avviso, non ingrassano: fanno solo bene.

La qualità del cibo è data dalla naturalità degli ingredienti, come ci insegna la scuola Slow Food del buon Carlo Petrini da tanti e tanti anni.

Quello che qui sul territorio da  tempo chiamiamo “Est Ticino” – ponendo l’accento sulla peculiarità agricola e paesaggistica della topografia ad ovest di Milano ed a sud di Varese – conferma ancora una volta la propria vocazione “gourmet” , turistica, agricola. Lo fa non soltanto attraverso la Fiera del Gusto di Abbiategrasso e le numerose fiere agricole dei paesi intorno, ma anche cimentandosi nell’innovazione delle filiere secondo i criteri del “metro zero”, dell’auto-approvvigionamento, delle coltivazioni se non bio quantomeno “integrate”, della riscoperta degli allevamenti e varietà antiche autoctone. Che siano cereali, uve, mucche o suini.

campagna-di-pontevecchio-di-magentaOggigiorno innovazione significa ritorno alle origini con la creatività del futuro e la contaminazione del presente: non chimica (conservanti, addensanti, ed altri additivi agli ingredienti che troviamo nei prodotti industriali) ma delle idee.

Creare qualità, mettere in circuito le eccellenze agro-gastronomiche del territorio con lo scopo di realizzare un “marchio” tipico e di richiamo. In pratica, fare economia a chilometro zero.  Un criterio in cui si crede molto nel magentino-abbiatense, promosso da tempo da organismi ed istituzioni (pensiamo ai laboratori di Agenda 21 ed Ecomuseo dell’Est Ticino), in primis il rinomato Parco del Ticino che quivi ha sede.

Ed ecco allora questa ultima realizzazione, la pizza gourmet dell’Est Ticino. Nasce dalla sapienza, dall’inventiva  e dalla tradizione della campagna del magentino-abbiatense, con le contaminazioni culturali del Sud Italia (pizza, pomodoro e zafferano sono certamente prodotti di cultura partenopea e mediterranea). Un incontro felice tra Nord e Sud, anche nelle persone: Venegoni (Bullona), Garavaglia ed Arioli, che mettono la veracità, la laboriosità, la pianura del Nord e la maestranza inventiva di Pasquale Moro.

francesco prina

l’onorevole Francesco Prina, corbettese

E’ la lettura di chi scrive, ma certamente non sfuggirà anche agli onorevoli che martedì 20 dicembre degusteranno la pizza gourmet durante il brindisi natalizio promosso dalla Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, su iniziativa ed invito dell’onorevole Francesco Prina (corbettese), da sempre fautore dell’economia sostenibile e della valorizzazione dell’Est Ticino con il suo patrimonio di biodiversità e tradizione agroalimentare.

pizza-gourmet_est-ticino_bullona_protagonisti_tavolata_miaL’anteprima dell’evento romano è stata data oggi – 15 dicembre – in un matinée organizzato da Stefano Venegoni di Cascina Bullona, alla presenza della stampa, della Pro Loco di Magenta con Pietro Pierrettori, la Confcommercio del Mandamento magentino-castanese con Andrea Lieto e Simone Ganzebi, dell’assessore Marzia Bastianello e del Vice Sindaco del Comune di Magenta, Paolo Razzano, il quale ha confermato la volontà di Magenta di insistere e valorizzare il settore agricolo e la filiera di produzione, trasformazione e consumo territoriale.

Dall’Est Ticino a Roma, la pizza è servita.

Alessandra Branca

15 dicembre 2016 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
img_7948

img_8011Il noto broker aeronautico “That Aviation Italia Srl” di Milano Malpensa, specializzato in voli speciali in ambito sportivo e aziendale, ha effettuato dallo scalo milanese il primo volo charter adhoc dedicato ai podisti in occasione della Maratona di Valencia il 20 novembre 2016, una delle manifestazioni più ambite e partecipate dai Runners italiani ed europei.
Il volo è stato realizzato in collaborazione con il vettore “Alba Star” con un Boeing B737/400 da 170 comodi posti e andati esauriti in poco tempo.
Visto il successo dell’iniziativa, si lavora già ad ampliare l’offerta dei voli per il 2017.

Per ogni ulteriore informazione, vi preghiamo rivolgervi a: Luigi Annichini

THAT AVIATION ITALIA Srl

Sede operativa: Via Sempione 39 – 21029 Vergiate (VA)

ph +39 0331 946972

mob +39 329 6657412

Visit our website:

www.that-aviation.com

28 novembre 2016 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
img_4821

img_4811A Varese dal 17 al 20 novembre workshop ed eventi con protagonisti di alto profilo del mondo della comunicazione

Milano, 9 novembre 2016“GlocalNews, giornalismo locale e globale”, evento a carattere nazionale giunto alla quinta edizione promosso dallo storico portale lombardo di informazione Varesenews insieme ad Anso (Associazione stampa on line) e ONA (Online News Association), si propone anche quest’anno come punto di riferimento, di incontro e di aggiornamento per centinaia di operatori e giornalisti online che diffondono l’informazione locale e valorizzano in rete le comunità e i territori. GlocalNews si terrà a Varese dal 17 al 20 novembre e comprenderà, oltre a incontri di approfondimento su temi di comunicazione e giornalismo organizzati in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti, anche uno “spazio” di formazione per giovani studenti impegnati a realizzare blog. Questa iniziativa, denominata BlogLab, è promossa e organizzata in collaborazione con il Consiglio regionale della Lombardia.

presentazione-glocalnews-1“Anche quest’anno -ha detto il Presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo, nel corso della presentazione, avvenuta oggi a Palazzo Pirelli- il Consiglio regionale partecipa all’edizione di GlocalNews. Una iniziativa importante e dall’apertura nazionale per approfondire le nuove frontiere dell’informazione e del giornalismo. In un mondo che cambia con la velocità di un click abbiamo bisogno di comprendere quali sono gli strumenti e i contenuti ascoltando le voci di chi contribuisce a questo cambiamento operando a vari livelli in questo settore. Questo contributo è fondamentale anche per la politica che è chiamata a dialogare con le persone, cittadino per cittadino, anche attraverso questi nuovi strumenti. Ringrazio quindi il direttore Giovannelli per questa occasione che si svolge in Lombardia e che porta a Varese voci illustri del panorama dell’informazione e delle nuove tecnologie”.

img_4808“Questi sono anni di grandi cambiamenti -ha detto il direttore di Varesenews Marco Giovannelli, organizzatore del Festival- ma anche di crisi profonda per il settore del giornalismo. Sempre più spesso si sente dire che l’informazione locale è il futuro perché è quella di prossimità con il cittadino. Non c’è dubbio che ci sia un fondo di verità, ma con lo sviluppo vertiginoso delle piattaforme, tutti i soggetti vengono messi in discussione. GlocalNews è un’occasione di incontro e di confronto sul giornalismo, ma non solo su quello. Questa quinta edizione è molto più ricca per tanti momenti di approfondimento tecnico, ma anche filosofico. Si parlerà di algoritmi, di ecosistemi, di data, di flussi perché il sistema distributivo delle notizie cambia e con questo rischia di cambiare anche la nostra percezione delle cose”.

Le iniziative e gli eventi di GlocalNews potranno essere seguiti da operatori del settore e non ma per i giornalisti c’è un’opportunità in più: i workshop sono riconosciuti dall’Ordine nazionale dei Giornalisti e offriranno crediti per assolvere l’obbligo formativo previsto dalla legge. Dall’etica all’uso dei social network, dai temi legati alla deontologia di chi comunica alle nuove frontiere del giornalismo: sono numerosissimi gli argomenti affrontati nel corso delle img_4814tavole rotonde che si succederanno nell’ambito delle tre intensissime giornate di GlocalNews. Tra le firme del giornalismo presenti si segnalano quelle di Pier Vittorio Buffa, Luca De Biase, Federico Badaloni. Presenti anche i Presidenti dell’Ordine dei Giornalisti Gabriele Dossena e della Toscana Carlo Bartoli. Da segnalare anche la presenza di docenti universitari, direttori di agenzie di informazione, responsabili di uffici stampa, Giuseppe Giulietti (Presidente FNSI). Animeranno le tavole rotonde anche parlamentari e uomini delle istituzioni come il Presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni e il Presidente del Consiglio Regionale della Lombardia Raffaele Cattaneo, che sabato 19 alle ore 10 nel Salone Estense di Palazzo Estense a Varese dialogherà con i ragazzi di BlogLab.

Il Laboratorio BlogLab inizierà proprio con questo briefing, che ha lo scopo di illustrare ai giovani l’attività del Consiglio regionale, quest’anno in relazione alle questioni legate alle istituzioni europee, affinché possano raccogliere materiale (informazioni, interviste, anche foto e video) per confezionare blog che parteciperanno al concorso. Tutti i blog verranno poi pubblicati sul sito e sui profili social network del Consiglio regionale e verranno utilizzati dal Consiglio regionale nel corso di incontri con studenti con l’obiettivo di presentare i temi istituzionali attraverso un linguaggio giovane. Inoltre la squadra vincitrice realizzerà, insieme all’Ufficio stampa del Consiglio, un numero del TG Web Lombardia lavorando a Palazzo Pirelli in una giornata di Consiglio regionale.

“Il Festival arriva -ha detto in conferenza stampa il Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia Gabriele Dossena- poco dopo l’approvazione di una legge sull’editoria  che per il settore delle testate online rappresenta un’occasione storica perché per la prima volta si parla di “quotidiani online” ed è significativo perciò che questa iniziativa sia stata ideata da Varese News, dal ’97 presente nel web con la mission di informare. Come Ordine, vogliamo anche lanciare un messaggio importante. Sappiamo bene che chiunque può intervenire nel web, ma il giornalista -al contrario di altri- non può scrivere bufale. I giornalisti facciano la loro parte dando sempre più informazione di qualità, e la politica faccia la sua parte sbloccando quei flussi d’investimento pubblicitario che, in Italia, sono troppo appannaggio della televisione, poco della stampa e ancor meno di internet. il web vive quasi per il 90% di pubblicità: se non si sblocca questo delicato e determinante capitolo, anche tramite l’attuazione della legge sull’editoria, l’informazione online – oggi finalmente all’apice dei riconoscimenti di legge e di pubblico – rischia un’inversione di tendenza che, certo, non si merita”.

GlocalNews sarà ambientato a Varese tra Camera di Commercio, Teatrino Santuccio, Salone Estense, Ville Ponti e Villa Panza.

10 novembre 2016 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts