Home Inveruno
Category

Inveruno

SAMSUNG

Stava percorrendo la strada provinciale che separa Inveruno da Casorezzo quando ha perso il controllo della sua auto finendo fuori strada ribaltandosi. E’ accaduto oggi pomeriggio, verso le 14.30, giornata di pioggia intensa che potrebbe avere contribuito a causare il sinistro. Il conducente dell’auto, un 74enne di Inveruno, se l’è cavata con lesioni lievi per fortuna.

E’ stato soccorso da un equipaggio del Cvps di Arluno e trasferito, in codice verde, al pronto soccorso del Fornaroli di Magenta. Sono intervenuti anche i vigili del fuoco volontari di Inveruno per mettere in sicurezza la zona. La Polizia locale è rimasta impegnata per regolare il traffico e sta completando gli accertamenti per chiarire la dinamica.

27 dicembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
ps1-700x460-700x460-1

Infortunio in un’azienda agricola di Inveruno. A farne le spese è un uomo di 44 anni trasferito, in codice giallo, all’ospedale di Legnano con traumi da schiacciamento. È accaduto oggi, nella tarda mattinata della festa di Santo Stefano, in un cascinale di strada del Bosco Bruciato a Inveruno.

Inizialmente si temeva che il fattore fosse stato incornato da un toro, in realtà era stato schiacciato dall’animale. Giunti a Inveruno un equipaggio della Croce Bianca di Sedriano insieme all’automedica. Dopo le prime medicazioni in posto il 44enne italiano è stato trasferito a Legnano. Un incidente analogo era accaduto poche settimane fa in un’azienda agricola di Abbiategrasso. Anche in quell’occasione responsabile delle lesioni riportate da un agricoltore fu un toro.

26 dicembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
corbetta

Pioggia di euro dalla Regione Lombardia per le associazioni di vigili del fuoco volontari. L’assessore alla sicurezza, protezione civile e immigrazione Simona Bordonali ha annunciato la graduatoria per l’assegnazione dei contributi a favore delle Onlus che sostengono i distaccamenti.

Se al primo posto, con quasi 20mila euro, è stata premiata l’associazione amici dei pompieri di Garbagnate, all’associazione amici vigili del fuoco di Abbiategrasso sono toccati più di 16mila euro, all’associazione amici dei pompieri di Inveruno quasi 15mila euro e al gruppo amici pompieri volontari di Corbetta 7.300 euro. “Regione Lombardia – ha detto l’assessore – è concretamente vicina ai vigili del fuoco volontari, tanto da finanziare 32 progetti per l’acquisto di dotazioni tecniche come radio portatili, motoseghe, motoventilatori, termocamere e altro ancora”.

Nel complesso sono stati distribuiti ben 500mila euro per l’acquisto di strumentazioni di vario tipo.

10 dicembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
a bon droit copertina51f48V6aKOL._SX343_BO1,204,203,200_

Luciana Benotto è stata testimone nel tempo in cui scrivevamo per ‘Città Oggi’, il glorioso settimanale che se n’è andato in archivio insieme al suo editore. Buona parte dei cronisti che ancora oggi scrivono sono partiti da lì. Anche Lei, ma con un passo diverso: cercava storie misconosciute del nostro territorio e le interpretava da par sua. Brava, oltre ad insegnare ha continuato a coltivare l’arte della scrittura e sono diversi i libri che ha scritto in questi ultimi anni. Il suo ultimo romanzo storico è stato ‘girato’ a Urbino: la più bella città rinascimentale è stata teatro di una vicenda amorosa del Duca. Ora ‘La Vita Felice’ pubblica ‘A Bon droit. Il piacere della vendetta’, ambientato in un altro Ducato, quello di Milano e anche qui il potere e l’amore la fanno da protagonisti.

 

  1. Lo Stato visconteo, il più esteso dell’Italia settentrionale, è governato a ponente da Gian Galeazzo, mite figlio di Galeazzo II, e a levante dal suo crudele zio Bernabò il quale non perde occasione per intromettersi nella vita privata e politica del giovane nipote. I cinque anni durante i quali si svolge la vicenda narrano le numerose traversie affrontate da Gian Galeazzo: il matrimonio combinato con la cugina Caterina, figlia di Bernabò; la misteriosa morte di Azzone, figlio di Gian Galeazzo e suo unico erede; il suicidio di Maffiolo Mantegazza, fedele sostenitore della sua famiglia, e le odiose cacce al cinghiale. Unica nota positiva di questo cruento passatempo organizzato dallo zio, è l’incontro con Agnese dalle trecce nere, il vero amore della sua vita. Pur sopportando le angherie del temibile parente, Gian Galeazzo, in questi anni, medita vendetta aiutato anche dalla madre Bianca di Savoia e dall’amico Jacopo dal Verme fino a riuscire, nel 1385, a spodestare il perfido zio diventando così il primo, e amatissimo, duca di Milano. 

 

Il libro è acquistabile nelle librerie (14 euro) e in moltissimi siti on line (14 euro). Gli italiani leggono poco, ma a Natale qualche regalo lo fanno e l’acquisto on-line è proprio quello che ci vuole. Basta un indirizzo…

 

26 novembre 2017 0 comment
2 Facebook Twitter Google + Pinterest
inveruno

E’ stata chiusa anticipatamente la fiera di Inveruno, a causa delle avverse condizioni meteo che stanno imperversando sulla zona.

Il sindaco Sara Bettinelli si è vista costretta ad anticipare la conclusione dell’evento più importante del paese perché il vento forte stava creando problemi piuttosto seri.

E così i padiglioni hanno abbassato le serrande per il canonico arrivederci all’edizione del prossimo anno.

13 novembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
fiera inveruno

Dura la vita per chi è affetto da una invalidità. Oltre ai disagi della vita quotidiana ci sono anche i problemi di non poter trascorrere, in autonomia, alcuni momenti di svago. Le fiere che si svolgono nei nostri paesi ben raramente cercano di realizzare dei punti dove poter parcheggiare tranquillamente per coloro che hanno una forma di disabilità.

Ci sono giunte alcune segnalazioni in merito a proposito della fiera di San Martino a Inveruno. Anche lì il problema si è ripetuto. Una volta raggiunta la fiera in auto c’è chi, affetto da invalidità, ha dovuto parcheggiare in un punto ben distante. Per poi percorrere un lungo tratto a piedi. Auspichiamo che, per le prossime edizioni, si cerchi di porre un rimedio a questo problema.

12 novembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts