Home Bareggio
Category

Bareggio

Tutti insieme

Il Patto Locale per la sicurezza che raggruppa  9 Comuni dell’Est Ticino con i relativi comandi di Polizia Locale si rafforza e  diviene più efficiente, aumentando la dotazione degli agenti di PL di nuovi strumenti di difesa e rafforzando la formazione continua degli stessi, per un totale di 63 operatori formati. Il vicesindaco e assessore alla sicurezza Simone Gelli ha presentato alla stampa le novità che il Comune ha approvato per rendere le forze di Polizia Locale sempre più efficienti: “cerchiamo di coniugare il presidio del territoro della capoluogo e delle frazioni   e la sicurezza dei cittadini con le esigenze operative del Corpo”. calatiLa sindaca Chiara Calati auspica ” vogliamo  di  ridurre le differenze del percepito dai cittadini in tema sicurezza e il lavoro, puntuale e silenzioso, degli agenti della Polizia Locale, anche lavorando in sinergia con  tuttealtre  le Forze dell’Ordine del territorio”. gelli portaLa Comandante della PL Monica Porta, con i diversi agenti presenti, tra cui il vice commissario  Tropia del Comando di Bareggio, che si è occupato della formazione degli agenti,   ha presentato i nuovi strumenti consentiti dalla  Regione che ,dalla prossima settimana, saranno in dotazione agli agenti di Magenta: il bastone estensibile e lo spray urticante . (vedi Video). trope porta Così il vicesindaco Gelli ” Questi strumenti vanno ad estendere la posssibilità d’intervento degli agenti nelle azioni di contenimento e difesa dagli aggressori, senza dover ricorrere all’uso della pistola, fin’ora unico strumento in dotazione e sicuramente più offensivo.”  Tropia ha illustrato, con una breve simulazione, l’uso del bastone estensibile, che può essere utilizzato anche sugli animali, e dello spray urticante, che ha un tempo di attivazione di 1/3 sec ed il cui effetto dura 30min circa.

Un altro argomento riguardante la sicurezza dei cittadini è la ludopatia legata al gioco d’azzardo lecito. Le cosiddette “macchinette mangiasoldi ”  presenti sul territorio nelle 3 sale gioco di Magenta e nei numerosi bar e tabaccherie, che ne ospitano al loro interno  97, per un totale di 142 . colomboLa ufficiale Maria Colombo, che, coadiuvata dall’agente scelto Igor Ferro (ex finanziere), si occupa dei controlli amministrativi  degli esercizi  commerciali e degli ambulanti, ha rilevato come non ci siano state infrazioni durante il mercato del lunedì e poche rilevate nei negozi durante i  periodi dei saldi.  La mancata osservanza degli orari di apertura e chiusura degli accessi al pubblico per le “macchinette” è stata l’infrazione più usuale, mentre l’obbligo di consentire l’uso delle stesse ai soli maggiorenni è stato quasi sempre osservato. La Uff. Colombo ” Dopo aver censito le macchinette per il gioco, si  sta vagliando la situazione di quelle che si trovano in prossimità di luoghi sensibili, quali Istituti Scolastici, Ospedali, Case di cura , in base alla delibera della Giunta Regionale  del 2014 che vietava il posizionamento di nuove apparecchiature entro 500m dagli stessi.”Agenti

Ultimo argomento riguardante il controllo del territorio e la sicurezza dei cittadini è stato affrontato dall’agente Osnaghi, che ha riferito un intervento recente della Polizia Municipale, sulle tracce di spacciatori in zona Piscina Comunale, ultimato con il sequestro di 11 piantine di marijuana. Quest’episodio ha dimostrato che in zona lo spaccio è già presente, per cui saranno intensificati i controlli,

Qui il link del video integrale della conferenza stampa e delle simulazioni degli agenti con le nuove dotazioni :

arminella foto le nuove dotazioni

5 luglio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Luca Crippa

L’Associazione sportiva dilettantistica dell’oratorio di Bareggio, USOB, è orgogliosa di poter collaborare con una nuova figura qualificata per il settore calcio: Luca Crippa, con il ruolo di direttore tecnico del settore giovanile. Egli è laureato in Scienze Motorie dello Sport e attualmente è preparatore atletico nel calcio (promozione ed eccellenza). Nel ruolo di Istruttore Coni Figc, inizia alla Masseroni il suo percorso nell’attività di base, per poi aggiungere al suo percorso tre anni nell’Accademia Internazionale Calcio e quattro alla Rhodense come responsabile tecnico dell’attivotà agonistica. E’ inoltre in possesso del patentino da allenatore “UEFA B”.

Per maggiori informazioni consultare il sito e/o la pagina Facebook della società.

25 giugno 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Cuggiono (MI) 04/05/2018Villa Annoni Esf 2018 protagonisti della fotografiaNella foto :

Venerdì 4 maggio, la pioggia battente non ha tenuto a casa gli appassionati di fotografia, che sono convenuti numerosi alla Villa Annoni di Cuggiono per assistere alla inaugurazione della plurimostra EsF Esperienze fotografiche, giunta alla sua quarta edizione.

Da un’idea vincente del Collettivo Talpa di Cuggiono, che ha voluto quattro anni fa riunire gli appassionati e i gruppi fotografici della zona in una manifestazione non competitiva, per valorizzare i luoghi del territorio, è nata EsF. Ospitata nella splendida cornice della villa Annoni, questa manifestazione unica , è cresciuta negli anni , ottenendo sempre più riconoscimento dai Comuni dei gruppi partecipanti, il cui patrocinio, unito a quelli di Regione Lombardia, Città Metropolitana di Milano, Fondazione per Leggere, Fondazione Cariplo, Parco Ticino e al contributo di numerose aziende sponsor, hanno reso la manifestazione di quest’anno ancora più ricca di eventi.

I protagonisti di quest’edizione , oltre al Collettivo Talpa e al Gruppo Artistico Occhio di Cuggiono, sono i gruppi: The Framers di Gaggiano, Scattografiamo di Bareggio, ObiettivaMente di Arluno, Le Cascine di Oggiona S.Stefano, Chiaroscuro di Busto Garolfo e Il Tavolo Fotografico di Turbigo.

IL tema di quest’anno è “ I non Luoghi”, un termine introdotto nel 1992 dall’antropologo francese Marc Augè , nel suo libro “Non-lieux.Introduction à une anthropologie de la surmodernitè”. Il termine italiano, registrato come neologismo nel 2003, ora è accolto nei lessici di tutti i vocabolari italiani.

Marc Augè definisce “ non luoghi” tutti quegli spazi che hanno la prerogativa di non essere identitari, relazionali e storici. Fanno parte dei non luoghi sia le strutture necessarie per la circolazione accelerata delle persone e dei beni (autostrade, stazioni ), sia i mezzi di trasporto, i centri commerciali gli outlet, i campi profughe,le sale d’aspetto, le stazioni di servizio, i campi sportivi, gli ascensori eccetera. Spazi in cui milioni di individualità si incrociano senza entrare in relazione, sospinti o dal desiderio frenetico di consumare o di accelerare le operazioni quotidiane o come porta di accesso a un cambiamento (reale o simbolico). Un tema non facile, soprattutto se da sviluppare rimanendo legati al territorio di appartenenza, ma che tutti i gruppi partecipanti hanno saputo rendere con tecniche fotografiche e interpretazioni diverse, mai banali e, a volte, anche ironiche e surreali.

Oltre alle mostre dei gruppi, la manifestazione prevede serate gratuite a tema fotografico, tenute da esperti dei vari circoli partecipanti: un’occasione per approfondire tematiche legate al mondo della fotografia rivolte a tutti, anche a chi fotografo non è, ma ha un interesse artistico/culturale. Questi incontri,che si svolgono in villa Annoni, iniziati domenica 6maggio con Marzia Rizzo che, per The Framers ha parlato di come costruire un portfolio,proseguiranno nei giorni di martedi 8, giovedì 10, martedì 15, giovedì 17,sempre alle ore 21 e termineranno domenica 20 maggio alle ore 15,30.

La plurimostra in villa Annoni sarà aperta nelle giornate di: sabato 5/12/19 maggio e domenica 6/13/20 maggio, dalle 10/13 e dalle 15/18,30 .

9 maggio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
bareggio

Due auto e un furgone distrutti dalle fiamme. E’ successo verso le 23 di mercoledì in via Aosta a Bareggio. Il rogo sarebbe partito da un’auto per poi propagarsi agli altri due veicoli parcheggiati vicino.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco volontari di Corbetta con autopompa e botte per le operazioni di spegnimento e i carabinieri della locale stazione per le indagini.

Non sono stati trovati elementi che facciano pensare al dolo, anche se l’ipotesi che dietro ci sia la mano di qualcuno è tutt’altro che improbabile.

3 maggio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
20180325_125416

FB_IMG_1523814240448L’attesa è finita! Dedicato alle donne e… a tutti quelli che amano lo shopping! Finalmente, sabato 5 maggio arriva per la prima volta a grandissima richiesta a BAREGGIO (Milano) l’eccellenza dell’unico vero ed originale mercato di qualità de “Gli Ambulanti di Forte dei Marmi”. In uno speciale evento che ovunque attrae migliaia di visitatori, tutto il meglio del Made in Italy artigianale, niente cineserie di scarso pregio ed imitazioni, solo qualità garantita al prezzo migliore! Le notissime “boutiques a cielo aperto” (come vengono ormai definite anche su stampa e TG nazionali) apriranno sabato 5 maggio a BAREGGIO (nella centrale location di Piazza Cavour). Sarà la festa dello shopping più glamour e conveniente, con orario continuato, anche in caso di maltempo, dalle 8 alle 19.

I famosi ambulanti toscani – ormai valutati oltre l’aspetto commerciale e divenuti un vero e proprio fenomeno di costume – tornano dunque nel Milanese (dove sono davvero sempre attesissimi), per riportare anche qui le magiche atmosfere del Mercato del Forte, sinonimo di genuinità e qualità artigianale garantita. Tante idee per gli acquisti in un autentico spettacolo di bancarelle e di pubblico, che, non a caso, viene ormai comunemente definito “evento-mercato“. La definizione non è casuale, ma vuole sottintendere l’unicità (nel panorama nazionale) e la valenza prima di tutto culturale, oltreché commerciale, della proposta. Non a caso, ormai, si parla del Consorzio “Gli Ambulanti di Forte dei Marmi” (non solo in Italia ma anche all’estero) come di una “eccellenza italiana”. L’anno scorso, l’ormai mitico Consorzio ha organizzato 80 tappe di questo spettacolo in giro per l’Italia, con un pubblico stimato ad evento mediamente oltre le 20 mila persone (con punte oltre le 90 mila, come nel caso delle manifestazioni romana e milanese), e con importanti ricadute di indotto turistico e commerciale per le città che ospitano. Tra le città più importanti già abitualmente toccate dallo show, ci sono Roma (con il prestigioso Patrocinio della Capitale), Milano, Torino, Perugia, Genova, Savona, Monza, Bologna, Parma, Piacenza, Pavia, Como, Cinisello Balsamo, Sesto San Giovanni, Vigevano, Legnano, Alessandria, Asti, Vercelli, Casale Monferrato, Alba, Pordenone, San Donà di Piave, Viterbo, solo per citarne alcune, oltre a tanti altri bellissimi borghi e cittadine tipiche del nostro Belpaese.

borse gentiliIl Consorzio (depositario del marchio unico, originale e registrato “Gli Ambulanti di Forte dei Marmi”), nato nel 2002 dall’unione di alcuni dei migliori banchi presenti nello storico e famoso (nel mondo) mercato di Forte dei Marmi, con lo scopo di renderne itinerante lo spettacolo nelle piazze nazionali, è stato da allora oggetto di diversi tentativi di imitazione, peraltro lontanissimi dall’originale, ed è impegnato con successo nelle competenti sedi in difesa della sua unicità. Sono infatti già attive ed efficaci numerose azioni legali a tutela della sua originalità. Per capire quale sia il Consorzio originale e quali le imitazioni, è sufficiente guardare la “data di nascita”, prima, ed il numero di consorziati, poi, per capire chi ha copiato chi (peraltro con risultati tutti da discutere).

Cosa c’è, infatti, di più originale di decine di “aziende ambulanti” d.o.c. (anche se, in questo caso, il termine è quanto mai riduttivo), tutte provenienti dalla storica e blasonata location di Forte dei Marmi, una delle mete più esclusive del turismo mondiale? Sui grandi banchi di vendita è possibile trovare il meglio della tradizione toscana ed italiana borsa Gentilidell’artigianato di qualità: abbigliamento, pelletteria di altissima fattura artigianale (borse e scarpe), la migliore produzione nazionale di cachemire, pellicceria, stoffe pregiate, biancheria per la casa, porcellane, bijoux, raffinata arte fiorentina. La qualità è sempre rigorosamente declinata anche con la massima convenienza. Bandite per statuto imitazioni e “cineserie” di scarso pregio, è sui banchi de “Gli Ambulanti di Forte di Marmi” che si trovano le nuove tendenze della moda, spesso riprese anche da tanti fashion blogs e magazines femminili.

“Il nostro è un invito – spiega il Presidente del Consorzio, Andrea Ceccarelli – a diffidare di ogni tentativo di imitazione e valutare, invece, passando direttamente tra i nostri banchi, la qualità delle nostre merci e l’immagine coordinata delle nostre bancarelle.  Il nostro marchio è ormai sinonimo di shopping esclusivo e conveniente“.

Per conoscere nel dettaglio il calendario completo delle date dei mercati dello show itinerante de “Gli Ambulanti di Forte di Marmi” è possibile consultare l’unico sito web ufficiale (attenzione ai “fake”) www.gliambulantidifortedeimarmi.it, dal quale si accede anche alla pagina Facebook da oltre 100mila fans reali e certificati ed alla App del Consorzio.

Evento-mercato di qualità con “Gli Ambulanti di Forte dei Marmi”

Sabato 5 maggio 2018 – Piazza Cavour – BAREGGIO (Milano)

Dalle 8.00 alle 19.00 Orario Continuato (anche in caso di maltempo)

(Comunicato Ricevuto)

2 maggio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Bareggio - Giovanni Spata rapinato

Stava portando i soldi in banca, quando è stato avvicinato da un uomo che aveva tutta l’intenzione di derubarlo. O comunque di truffarlo. E ci è riuscito, trasformando però quello che era un furto con destrezza in una rapina impropria. L’altra mattina a Bareggio Giovanni Spata di 51 anni, il titolare della tabaccheria in via Girotti, si trovava nella zona di via Bareggio - Giovanni Spata rapinatoRoma. Si stava recando alla banca Intesa per depositare il denaro, quando un uomo che trasportava la frutta lo ha affiancato. Era a bordo di un furgoncino e c’era anche una donna a bordo. Ha abbassato il finestrino e ha attaccato a parlare con il tabaccaio. Ha cominciato dicendo che a breve avrebbe aperto un negozio di frutta proprio a Bareggio e lo avvisava che avrebbe sempre ricevuto un trattamento di favore. Per poi fingere di volergli regalare una cassetta di fragole. Spata non aveva tempo da perdere. Stava portando i soldi alla banca Intesa San Paolo, ma il suo interlocutore continuava a distrarlo. Ha continuato il discorso mettendogli in mano anche una cassetta di insalata che avrebbe potuto avere in cambio di pochi soldi. E ci avrebbe aggiunto anche un paio di finocchi, tanto per gradire. Ad un certo punto si sarebbe accorto della presenza dei soldi e, sfruttando il fatto che il 51enne era carico di cassette che non gli consentivano di avere una buona visuale, ha preso la busta che conteneva il denaro si è diretto verso il furgone. Erano gli incassi degli ultimi giorni ammontanti a oltre diecimila euro in banconote di vario taglio. Il tabaccaio non si è dato per vinto. E’ partito immediatamente Bareggio - Giovanni Spata rapinatoall’inseguimento del malvivente entrando anche lui nel furgone. Ne è nata una discussione accesa, ma alla fine il ladro è riuscito a scappare. E il tabaccaio ha riportato solo dei leggeri graffi. E’ stata allertata anche un’ambulanza in codice verde, ma non ha trasportato nessuno. Tanto è bastato per far scattare le indagini da parte dei carabinieri di Bareggio e del comando di Abbiategrasso per il reato di rapina impropria a carico del fruttivendolo. I carabinieri sono intervenuti immediatamente e stanno lavorando intensamente per assicurare alla giustizia i responsabili. Oltre alla persona che ha rubato materialmente la borsa c’era anche un fiancheggiatore, la donna sul furgone che non ha mai profferito parola. Il malvivente sarebbe un italiano e ci sono già elementi per poterlo individuare. Nei prossimi giorni potrebbero esserci sviluppi sulla vicenda.

Foto del Servizio Roby Garavaglia

13 aprile 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts