Home AuthorsAll posts by Redazione Cam
Author

Redazione Cam

cri

37423072_10216226242279179_4914325683439665152_nIl nostro amico turbighese Cristian Malagnino ha realizzato un’impresa di cui i suoi familiari, i suoi concittadini e tutti noi di CAM andiamo fieri: ha percorso in bicicletta migliaia di chilometri per arrivare a Capo Nord. Chi non lo conosce può obiettare che non è nè il primo, nè l’unico ad affrontare tale percorso in bicicletta. Partito il 6 maggio in sella alla sua bicicletta bianca dal Padiglione Litta della Fondazione IRCCS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano, ha attraversato 17 Paesi e divulgato l’informazione su una patologia rara, la Sclerosi Sistemica, autoimmune, cronica, progressiva, che colpisce soprattutto le donne, lanciando un messaggio per raccogliere fondi per la Ricerca Scientifica, la nostra speranza.

La particolarità di quest’impresa è che Cristian ha perso il braccio destro in un incidente sul lavoro, dopo il quale avrebbe potuto legittimamente abbandonarsi allo sconforto, inveendo contro il destino; invece, grazie al supporto amorevole della sua fidanzata e dei suoi familiari, ma soprattutto grazie alla  sua grande forza di volontà e determinazione, è riuscito ad annullare l’handicap e a realizzare un’impresa che molti normodotati non affronterebbero nemmeno col pensiero. “Non esistono barriere che non si possano superare, basta crederci e volerlo” dice, 33353461_10215827087900569_4567785817665175552_nper spiegare la molla che lo ha sostenuto, insieme al fine di raccogliere fondi per il GILS GruppoItaliano per la Lotta alla Sclerosidermia. Ne ricordiamo la prima impresa sulle due ruote, che gli ha valso gli onori delle cronache: nel 2017 percorse l’Italia da nord a sud e ritorno. ” Ho avuto momenti di scoforto, dove ho pensato che non ce l’avrei fatta, ma l’obiettivo che mi ero posto, di raccogliere fondi per un  malattia ancora poco sconosciuta ed aiutare fattivamente le persone che ne sono colpite, e gli incontri che ho fatto lungo il percorso con gente ricca di umanità, curiosa e ospitale, mi hanno dato la forza di continuare, Ora che sono finalmente arrivato al traguardo sono felice e commosso”. Ora lo aspetta il percorso a ritroso, ma essere riuscito ad arrivare alla meta in andata, il rientro sarà piu facile, almeno dal punto di vista psicologico. ” Grazie del supporto, ma voglio ricordare che il mio progetto non è solo una sfida con me stesso, ma deve servire a raccogliere fondi per la ricerca sulla sclerodermia, per cui invito tutte/i a far una donazione  al GILS, tramite il mio sito www.cristianmalagnino.com ,oppure attraverso la piattaforma di crowfunding splitit.it, o direttamente al GILS.

21 luglio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
37577169_10216708240076566_7796499917333069824_n

aaa2Per approfondire meglio le modalità di questo trasferimento, l’Amministrazione Comunale ha organizzato un’assemblea con i genitori interessati per fare chiarezza su tutti gli aspetti organizzativi. Le nuove aule saranno ricavate presso alcuni spazi l’anno scorso dedicati al progetto aaaFamiglia Scuola e sarà mantenuta anche la sezione ad indirizzo Montessoriano. Brillante l’esposizione dell’Architetto Giordano Zucchetti che ha supportato in maniera egregia le spiegazioni fornite dall’Assessore all’Istruzione Simone Gelli. Numerose le domande del pubblico che hanno trovato tutte le risposte anche se qualche preoccupazione rimane sulle possibili interferenze fra i due ordini di scuola che si troveranno a convivere. Il tutto come comunicato anche dal Sindaco si è svolta in una piena condivisione con la direzione didattica col suo dirigente dott. Davide Basano. Ora rimane da capire quale futuro avrà lo storico edificio di Via Fornaroli che avrà in ogni caso necessità di un restyling visto che ha oltrepassato il secolo di vita.

Enzo Salvaggio

20 luglio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
buscate 2

volantino buscateL’Estate Buscatese si arricchisce di un’altra serata che metterà d’accordo tutti i gusti in fatto di divertimento e di cibo: sabato 21 luglio, dalle ore 19,30  in piazza San Mauro. Chi vorrà passare la serata a Buscate potrà scegliere:  ci saranno l’Aperishopping, lo spiedino più lungo ( 15 metri) il GallaCountry e un gran  Dj Set con Dj Gabry, offerto dal Bar “da Rino”, dal bar Ferrari e dal bar ristorante “Mei chi adess”.

19 luglio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
IMG_1498

IMG_1480Una giornata da trascorrere piacevolmente sulle rive del Ticino si è trasformata in tragedia. E’ avvenuta oggi a Turbigo, all’altezza del ponte che collega Lombardia e Piemonte. Un uomo di 48 anni e il cognato di 47 non hanno esitato un secondo a tuffarsi in acqua quando le due figlie del primo, entrambe di circa 10 anni, entrate nel fiume in cerca di refrigerio, hanno manifestato evidenti segnali di difficoltà. È accaduto verso le 13. Il 48enne è riuscito a mettere in salvo le due bambine, ma si è accorto che il cognato era sparito. Sparito tra le acque del fiume, forse risucchiato da un mulinello. Ha allertato immediatamente i soccorsi giunti sul posto con i vigili del fuoco di Inveruno e il IMG_1506nucleo sommozzatori, un equipaggio della Croce Bianca e l’elisoccorso. I sommozzatori hanno scandagliato il Ticino alla ricerca dell’uomo trovandolo senza vita incastrato sotto un pilone. Si tratta di una famiglia di origini filippine. L’uomo di 48 anni vive con la moglie e le due bambine a Busto Arsizio . Il fratello della moglie, risucchiato da uno dei tanti mulinelli del fiume viveva a Milano dove faceva il parcheggiatore. Oggi era al Ticino con la moglie e le due figlie. Oggi, tutti insieme, avevano deciso di trascorrere una giornata al Ticino. Si ripropone il problema del pericolo che rappresenta il Ticino. A perdere la vita sono, soprattutto, stranieri che non conoscono le insidie del fiume azzurro.

Il nostro Direttore, corso sul luogo della tragedia, quando è  stato recuperato il cadavere dell’uomo e sono accorse la moglie, la sorella e la figlia 14enne, si è trovato di fronte al lacerante dubbio che tutti i fotoreporter di guerra e di cronaca hanno di fronte alla morte. La possibilità di documentare  il dolore e la disperazione delle donne di una famiglia, distrutta in pochi minuti, è un’occasione unica e irripetibile per un fotografo giornalista, che documenta un fatto di cronaca anche con le immagini. Oggi il nostro Direttore, contro l’interesse di CAM,  ha scelto di fare un passo indietro, per rispetto verso la morte.

Auspichiamo che vengano messi dei cartelli in diverse lingue in modo che si capisca che è vietato tuffarsi in acqua.

19 luglio 2018 0 comment
1 Facebook Twitter Google + Pinterest
calati bn2

IMG_1243La Sindaca Chiara Calati con le  assessore e gli  assessori della Giunta, hanno rendicontato di fronte alla stampa  il primo anno di mandato. Chiara Calati  e i membri della Giunta presenti hanno illustrato punto per punto tutti i temi di pubblica utilità affrontati dall’amministrazione comunale in questo primo  anno dall’insediamento: dalla famiglia, alla sicurezza, dai lavori pubblici alla competitività nel mondo del lavoro, dall’attrattività della città dal punto di vista turistico agli eventi sportivo-ludico-culturali che sono stati creati col patrocinio del Comune, dalle politiche giovanili alla rivalorizzazione dell’area ex Saffa e Novaceta.

Nel video qui sotto tutti i temi e i progetti del primo anno dell’amministrazione Calati:

18 luglio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
IMG_1232

Siamo andati a trovare il Dott. Gian Mario Vitali, primario di Cardiologia riabilitativa e respiratoria dell’Ospedale di Cuggiono, e precedentemente di Magenta, che il 2 luglio  è andato in pensione, dopo 40 anni di onorato servizio nelle Sanità pubblica.

Nel suo accogliente studio di casa, abbiamo ripercorso insieme le numerose tappe della sua carriera di medico e ricordato anche il suo impegno politico, negli ultimi quindici anni, prima  come Vicesindaco di Dairago, poi come  Consigliere Provinciale e poi come Consigliere Comunale, sempre a Dairago.

Qui sotto il video completo dell’intervista al Dottor Vitali:

17 luglio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts