Home Bernate
Category

Bernate

carlo_ferrè (2)

Il Consorzio dei Comuni dei Navigli si conferma una eccellenza sul fronte della gestione integrata dei rifiuti urbani, occupando la 6ª posizione nella Classifica nazionale dei Consorzi sopra i 100 mila abitanti.
È quanto emerge dal dossier “Comuni Ricicloni 2018” di Legambiente, in cui nelle classifiche provinciali e regionali dei municipi virtuosi entrano dieci comuni dell’Ovest Milanese (Abbiatense – Castanese – Magentino), a fronte di criteri di selezione che ogni anno diventano sempre più stringenti. Infatti, oltre alla percentuale di raccolta differenziata (RD) uguale o superiore al 65%, si tiene conto della produzione procapite di rifiuto indifferenziato (data dalla somma del secco residuo e dalla quota non recuperata dei rifiuti ingombranti) inferiore o uguale ai 75 Kg/anno/abitante.
Il rapporto 2018 è stato diffuso lo scorso 27 giugno, in occasione del “Premio Comuni Ricicloni XXV edizione” a Roma, cui hanno partecipato per il Consorzio dei Comuni dei Navigli, il presidente Carlo Ferré e il direttore Christian Migliorati. Lo scopo di questa iniziativa è di premiare comunità locali, amministratori e cittadini che hanno ottenuto i migliori risultati nella gestione dei rifiuti urbani.
A livello nazionale il Consorzio dei Comuni dei Navigli, come riportato nel dossier di Legambiente, occupa la 6ª posizione dei Consorzi sopra i 100 mila abitanti, in una classifica assai ristretta in cui nel rispetto dei parametri sono entrati solo 16 gruppi. Il Consorzio serve un bacino di 118.921 abitanti, ha una media di Procapite secco residuo dell’83,3 e una media di Raccolta differenziata del 79,7%. ricicloni
A farla da padrona nella Classifica provinciale di Milano, in cui sono entrati solo 19 municipi, ci sono dieci comuni del Consorzio, di cui tre occupano le prime tre pozioni. Ecco l’elenco dei ricicloni dei Navigli: Cassinetta di Lugagnano (1ª posizione, 1911 abitanti, 87,1% di RD – Raccolta differenziata e 46,4 di PSR – Procapite secco residuo per Kg/anno/abitante); Calvignasco (2ª posizione, 1209 abitanti, 86,6% di RD e 53,4 di PSR); Cisliano (3ª posizione, 4867 abitanti, 85,7% di RD e 54,1 di PSR); Nosate (5ª posizione, 682 abitanti, 84,2% di RD e 56,9 di PSR); Ozzero (6ª posizione, 1489 abitanti, 81,7% di RD e 57,4 di PSR); Bernate Ticino (8ª posizione, 3076 abitanti, 83,6% di RD e 60,3 di PSR); Mesero (9ª posizione, 4159 abitanti, 83,9% di RD e 61,2 di PSR); Bubbiano (11ª posizione, 2401 abitanti, 79,5% di RD e 67,0 di PSR); Vittuone (15ª posizione, 9063 abitanti, 80,4% di RD e 71,8 di PSR; Besate (16ª posizione, 2064 abitanti, 80,3% di RD e 71,8 di PSR).

11 luglio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
elisoccroso

Le cronache raccontano sempre la stessa cosa. Il caldo, l’acqua rinfrescante del Naviglio o del Ticino e via un tuffo rinfrescante. Lo sappiamo bene, siamo nati qui, ma non ci stancheremo mai di dirlo, a noi la prevenzione la facevano i nostri padri e nonni.

Oggi a Bernate un 50enne di origini rumene, per cause ancora da accertare, forse un malore, forse un momento di difficoltà e per lui è stata la fine, è annegato. Triste, tristissima cronaca e a noi la domanda rimane: “non si può fare prevenzione?”.

Noi che ci occupiamo di cronaca vediamo che negli ultimi anni sono molti gli stranieri (che non conosco i nostri territori e le loro insidie) a diventare attori inconsapevoli di questi infelici episodi.

Torniamo alla cronaca, non siamo noi i preposti alla prevenzione.

Qualcuno ha visto l’uomo in difficoltà e ha allertato i soccorsi. Sul posto un equipaggio della Croce Bianca di Magenta, i vigili del fuoco di Magenta, due elicotteri del soccorso sanitario da Como e dei pompieri e il nucleo sommozzatori.

L’unica cosa che i Vigili del Fuoco hanno potuto fare è stato recuperare il corpo inerte dell’uomo. Era in arresto cardiocircolatorio. Le manovre rianimatorie sono partite immediatamente e sono continuate fino all’arrivo al pronto soccorso dell’ospedale Fornaroli di Magenta dove ai medici non è rimasto altro da fare che constatare il decesso per annegamento.

C’è anche stato il problema dell’identificazione dell’uomo. Il ritrovamento dei suoi documenti ha chiarito chi fosse.  Si trattava appunto di un 50enne di origini romene che lavorava in un agriturismo a Bernate. E’ stato proprio il duo datore di lavoro a riconoscerlo.

24 giugno 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
IMG_9107

IMG_9110Una festa che ha visto il suo apice alle 16 di domenica 17 Giugno, con la Santa Messa e la Benedizione degli automezzi, per finire l’estrazione della lotteria. Presenti alla cerimonia i Sindaci Osvaldo Chiaramonte (Bernate) e Maria Teresa Perletti (Cuggiono) che con la loro presenza hanno omaggiato tutti i volontari di Croce Italia Bernate Ticino Onlus.

Entrambi i Sindaci hanno avuto parole di elogio per la Presidente Gabriella Zecchini e per il dirigente Francesco Affatato, ricordando che questa unità da quando è stata creata si regge solo grazie al lavoro volontario e gratuito degli associati.

Il video delle interviste ai dirigenti e ai sindaci:.

20 giugno 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Cuggiono (MI) 04/05/2018Villa Annoni Esf 2018 protagonisti della fotografiaNella foto :

Venerdì 4 maggio, la pioggia battente non ha tenuto a casa gli appassionati di fotografia, che sono convenuti numerosi alla Villa Annoni di Cuggiono per assistere alla inaugurazione della plurimostra EsF Esperienze fotografiche, giunta alla sua quarta edizione.

Da un’idea vincente del Collettivo Talpa di Cuggiono, che ha voluto quattro anni fa riunire gli appassionati e i gruppi fotografici della zona in una manifestazione non competitiva, per valorizzare i luoghi del territorio, è nata EsF. Ospitata nella splendida cornice della villa Annoni, questa manifestazione unica , è cresciuta negli anni , ottenendo sempre più riconoscimento dai Comuni dei gruppi partecipanti, il cui patrocinio, unito a quelli di Regione Lombardia, Città Metropolitana di Milano, Fondazione per Leggere, Fondazione Cariplo, Parco Ticino e al contributo di numerose aziende sponsor, hanno reso la manifestazione di quest’anno ancora più ricca di eventi.

I protagonisti di quest’edizione , oltre al Collettivo Talpa e al Gruppo Artistico Occhio di Cuggiono, sono i gruppi: The Framers di Gaggiano, Scattografiamo di Bareggio, ObiettivaMente di Arluno, Le Cascine di Oggiona S.Stefano, Chiaroscuro di Busto Garolfo e Il Tavolo Fotografico di Turbigo.

IL tema di quest’anno è “ I non Luoghi”, un termine introdotto nel 1992 dall’antropologo francese Marc Augè , nel suo libro “Non-lieux.Introduction à une anthropologie de la surmodernitè”. Il termine italiano, registrato come neologismo nel 2003, ora è accolto nei lessici di tutti i vocabolari italiani.

Marc Augè definisce “ non luoghi” tutti quegli spazi che hanno la prerogativa di non essere identitari, relazionali e storici. Fanno parte dei non luoghi sia le strutture necessarie per la circolazione accelerata delle persone e dei beni (autostrade, stazioni ), sia i mezzi di trasporto, i centri commerciali gli outlet, i campi profughe,le sale d’aspetto, le stazioni di servizio, i campi sportivi, gli ascensori eccetera. Spazi in cui milioni di individualità si incrociano senza entrare in relazione, sospinti o dal desiderio frenetico di consumare o di accelerare le operazioni quotidiane o come porta di accesso a un cambiamento (reale o simbolico). Un tema non facile, soprattutto se da sviluppare rimanendo legati al territorio di appartenenza, ma che tutti i gruppi partecipanti hanno saputo rendere con tecniche fotografiche e interpretazioni diverse, mai banali e, a volte, anche ironiche e surreali.

Oltre alle mostre dei gruppi, la manifestazione prevede serate gratuite a tema fotografico, tenute da esperti dei vari circoli partecipanti: un’occasione per approfondire tematiche legate al mondo della fotografia rivolte a tutti, anche a chi fotografo non è, ma ha un interesse artistico/culturale. Questi incontri,che si svolgono in villa Annoni, iniziati domenica 6maggio con Marzia Rizzo che, per The Framers ha parlato di come costruire un portfolio,proseguiranno nei giorni di martedi 8, giovedì 10, martedì 15, giovedì 17,sempre alle ore 21 e termineranno domenica 20 maggio alle ore 15,30.

La plurimostra in villa Annoni sarà aperta nelle giornate di: sabato 5/12/19 maggio e domenica 6/13/20 maggio, dalle 10/13 e dalle 15/18,30 .

9 maggio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
bernate-ticino-polizia-locale1

Scuole ancora nel mirino di vandali e ladruncoli da quattro soldi. Ieri mattina a Vittuone i dipendenti hanno trovato il vetro di una classe della scuola elementare di via Gramsci, vicino all’ingresso, infranto. Qualcuno aveva lanciato un sasso rompendolo. Nessun tentativo di furto, ma semplicemente voglia di fare danni.

Anche a Bernate Ticino, sempre ieri mattina, sono state scoperte due intrusioni in altrettante scuole. All’asilo nido di via De Amicis dove si sarebbero limitati a scardinare l’ingresso. Sono penetrati anche alla scuola dell’infanzia di via XXV Aprile per rubare un televisore. A Bernate le intrusioni nelle scuole sono state numerose negli ultimi tempi. Per cercare di porre un freno a tali episodi l’amministrazione ha predisposto l’installazione di telecamere in ogni plesso.

24 aprile 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
magenta-vvf

Lavoro per i vigili del fuoco volontari di Magenta nella serata di sabato a Bernate Ticino. In una zona di campagna in fondo a via Manzoni stava bruciando una catasta di legno per cause ancora in fase di chiarimento.

Potrebbe trattarsi però di un incendio doloso sulle cui cause si sta indagando. I pompieri magentini sono rimasti sul posto per le operazioni di spegnimento e per mettere l’area in sicurezza.

23 aprile 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts