Home Bernate
Category

Bernate

bernate-ticino-polizia-locale1

Scuole ancora nel mirino di vandali e ladruncoli da quattro soldi. Ieri mattina a Vittuone i dipendenti hanno trovato il vetro di una classe della scuola elementare di via Gramsci, vicino all’ingresso, infranto. Qualcuno aveva lanciato un sasso rompendolo. Nessun tentativo di furto, ma semplicemente voglia di fare danni.

Anche a Bernate Ticino, sempre ieri mattina, sono state scoperte due intrusioni in altrettante scuole. All’asilo nido di via De Amicis dove si sarebbero limitati a scardinare l’ingresso. Sono penetrati anche alla scuola dell’infanzia di via XXV Aprile per rubare un televisore. A Bernate le intrusioni nelle scuole sono state numerose negli ultimi tempi. Per cercare di porre un freno a tali episodi l’amministrazione ha predisposto l’installazione di telecamere in ogni plesso.

24 aprile 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
magenta-vvf

Lavoro per i vigili del fuoco volontari di Magenta nella serata di sabato a Bernate Ticino. In una zona di campagna in fondo a via Manzoni stava bruciando una catasta di legno per cause ancora in fase di chiarimento.

Potrebbe trattarsi però di un incendio doloso sulle cui cause si sta indagando. I pompieri magentini sono rimasti sul posto per le operazioni di spegnimento e per mettere l’area in sicurezza.

23 aprile 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
received_10216005285873480

001Deltaplano che cade nelle campagne di Bernate Ticino. Due feriti: il pilota è finito in codice rosso al Niguarda e il passeggero all’ospedale di Legnano in codice giallo. Un incidente che avrebbe potuto avere conseguenze anche peggiori quello avvenuto oggi pomeriggio nel piccolo comune sulle due sponde del Naviglio Grande. Il pilota, Carlo L., è un imprenditore residente in paese.

Oggi, insieme ad un amico di 57 anni ha deciso di farsi un giro in deltaplano per ammirare le bellezze naturali del territorio. Era appena cominciato il decollo quando il pilota, di 40 anni, si è trovato di fronte una pianta. Per evitarla ha deviato bruscamente causando l’avviamento del deltaplano a motore che ha cominciato a girare su se’ stesso per poi precipitare in un campo agricolo da un’altezza di una ventina di metri. In una zona pressoché’ deserta in vicolo del Longo. I soccorsi sono 004giunti sul posto con un equipaggio dell’Azzurra Soccorso di Cuggiono e con l’eliambulanza, oltre ai vigili del fuoco volontari di Magenta e ai carabinieri. Il pilota è apparso subito in condizioni critiche. Numerose le fratture sospette che dovranno essere valutate dai medici del Niguarda, alla caviglia, al femore e al bacino. E’ stato stabilizzato e sottoposto alle prime cure sul posto prima di essere trasferito con l’eliambulanza al Niguarda in codice rosso. Meno critiche le condizioni del passeggero trasferito a Legnano. Sul posto sono arrivati anche il padre del pilota e la moglie che dovrà partorire a breve.

003L’esatta dinamica dell’incidente è al vaglio dei carabinieri della Compagnia di Abbiategrasso arrivati a Bernate per l’avvio delle indagini. La bellissima giornata di oggi, con assenza di vento e 002temperature estive, ha indotto molti piloti in possesso di brevetto per l’uso degli ultraleggeri e dei deltaplano a motore, a partire per un breve giro di qualche decina di minuti per ammirare dall’alto i paesi lungo il fiume Ticino. Era già accaduto alcuni anni fa un incidente simile nelle campagne di Cisliano. Lunedì i carabinieri continueranno gli accertamenti sul deltaplano per chiarire l’accaduto.

Clicca sulla foto per il Video:

005

22 aprile 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
ccmilano

Lo hanno sorpreso i Carabinieri della stazione di Magenta nei pressi del parco comunale di Bernate Ticino. Per M. S. 29enne residente a Bernate è scattato l’arresto l’altra sera in via Vittorio Emanuele, con l’accusa di detenzione di stupefacenti a fini di spaccio.

Da una perquisizione hanno scoperto che nascondeva 10 grammi di marijuana suddivisa in quattro dosi. I militari hanno continuato la perquisizione presso l’abitazione del giovane trovando 320 grammi di marijuana suddivisa in pallini e conservata all’interno di tre buste di plastica, oltre a 92 grammi di hashish e 4.780 euro. Materiale che nascondeva all’interno di un hard disk per pc. Non mancava il classico materiale per il confezionamento.

L’uomo è stato accompagnato in caserma per l’espletamento delle formalità burocratiche e trasferito successivamente a Milano in attesa del processo per direttissima. Il giudice ieri mattina ha disposto gli arresti domiciliari.

10 aprile 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
006

Rovinosa caduta per una ragazza in moto nel pomeriggio di Pasquetta. La donna, italiana di 37 anni si trovava nella frazione di Casate, a Bernate Ticino, quando ha perso il controllo del mezzo. È successo verso le 14.30 in via Milano, la ex provinciale che collega Casate a Cuggiono e a Bernate e nessun altro veicolo o passante sarebbe rimasto coinvolto. La ragazza è stata soccorsa da un equipaggio della Croce Bianca di Magenta e dal personale dell’automedica. Ha riportato un brutto trauma cranico. È stata stabilizzata e trasferita, in codice rosso, all’ospedale San Carlo di Milano nel reparto di neurochirurgia. I carabinieri sono arrivati a Casate per i rilievi del caso.

2 aprile 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
bernate-ticino-polizia-locale

Tutto il paese è impegnato nella solenne Via Crucis e i ladri ne approfittano per mettersi al lavoro. E, per di più, nell’abitazione del parroco della frazione di Casate a Bernate Ticino. Venerdì Santo, come sempre accade, si svolgono due processioni nel piccolo paese posto tra le due sponde del Naviglio Grane.

È un momento di fede molto sentito e tutti vi prendono parte. Una processione si tiene a Bernate Ticino e l’altra nella frazione di Casate. Eventi strettamente monitorati dalla Polizia locale di Bernate che ha lavorato in collaborazione con i volontari di Protezione Civile. Tutti seguivano la processione per garantire la sicurezza dei fedeli. Nessuno, ovviamente, pensava che la mente dei ladri potesse arrivare al punto di sfruttare questo momento per entrare nella casa parrocchiale di via IV Novembre a Casate. Sono passati dal retro e, una volta all’interno, hanno rovistato ovunque in cerca di soldi. Non si sa ancora se sono riusciti a portare via qualcosa. Gli accertamenti del parroco don Franco sono ancora in corso.

Sul posto sono giunti i carabinieri e, questa mattina, la Polizia locale di Bernate Ticino ha visionato le immagini delle telecamere di videosorveglianza in cerca di qualche indizio. Una polizia locale che a Bernate Ticino e’ composta dal comandante e da due agenti. Quella di Casate è la terza casa parrocchiale visitata dai ladri nel giro di poco tempo soltanto nel magentino.

31 marzo 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts