Home Magnago
Category

Magnago

Copia di per_non_dimenticare copia

MAGNANO – L’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’Associazione ‘Memorial Italia’ e l’Associazione ‘Le vie dei Venti’,  propone per giovedì 23 febbraio, alle  21, una serata di prezioso confronto e di riflessione sulle vittime delle repressioni staliniane,  per conoscere e per non dimenticare..

Interverranno il Sindaco Carla Picco, Francesca Gori dell’Associazione Memorial Italia e Gian Luca Torrente Presidente dell’Associazione Le vie dei venti.

La serata aperta al pubblico, si terrà presso la sala conferenze della biblioteca comunale via Lambruschini.

 

20 febbraio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Copia di locandina 2017

MAGNAGO – Il Corpo di Polizia Locale promuove anche quest’anno il corso di difesa personale riservato alle donne dai 18 ai 90 anni, con un numero limitato di 40 partecipanti. Il corso prevede 6 incontri che si svolgeranno il mercoledì sera dalle ore 21.00 alle ore 22.30 circa a partire dal prossimo 1^ Marzo, presso la palestra comunale di via Mameli n. 11 a Magnago, più 1 domenica – 09 aprile, dalle ore 09.00 alle ore 12.00

Per iscriversi occorre versare la somma di € 37,50 che comprende le spese generali e la copertura assicurativa contro infortuni, compilare il modulo di iscrizione ed un’autocertificazione di sana e robusta costituzione fisica.
L’iscrizione potrà essere effettuata presso la sede del Corpo di Polizia Locale di Magnago, Piazza Italia n.3, allegando tutta la documentazione richiesta nei seguenti orari di apertura al pubblico:
Martedì dalle 09,00 alle 13,00 Venerdì dalle 11,00 alle 13,00
Giovedì dalle 16,00 alle 18,30 Sabato dalle 10,00 alle 12,00
E’ possibile inviare l’iscrizione anche a mezzo mail: pm@comune.magnago.mi.it allegando la documentazione richiesta unitamente a copia del versamento della quota di iscrizione.

 

Energy Detective: gli studenti diventano protagonisti del PAES di Magnago

A un anno dall’approvazione del PAES (il Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile), l’Amministrazione Comunale aggiunge un tassello importante alla costruzione del percorso partecipativo e di sensibilizzazione della cittadinanza, “traducendo” il PAES in un linguaggio vicino ai bambini ed alle famiglie, attraverso l’attività didattica di “Energy Detective” per i bambini delle scuole primarie e della scuola secondaria di primo grado.

Come definito nel progetto di Cittadinanza Attiva “Io cittadino a Magnago”, tra febbraio e maggio 2017, gli studenti avranno modo di diventare veri e propri “Energy Detective”, dotandosi di strumenti per indagare i consumi energetici nella propria scuola e nelle proprie abitazioni, al fine di individuare gli sprechi ed adottare comportamenti e soluzioni per l’efficienza energetica, sentendosi così soggetti partecipi delle azioni previste dal PAES.

Il percorso educativo – precisa il consigliere Rogora – finanziato dal Comune di Magnago nell’ambito degli interventi comunali per il corrente anno scolastico, consentirà di formare i ragazzi in materia, così che diventeranno a loro volta promotori della sensibilità al risparmio energetico e ai cambiamenti climatici verso le proprie famiglie e verso le nuove generazioni, rafforzando così l’impegno dell’Amministrazione Comunale in questo importante e strategico ambito.

Proseguono infatti le fasi attuative e partecipative del PAES dove privato e pubblico opereranno per dare concreta attuazione a quanto in esso definito, come ad esempio la riqualificazione degli impianti di illuminazione nelle scuole.

 

 

2 febbraio 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
sindaco-di-magnago

 

MAGNAGO – L’Amministrazione Comunale presenta in occasione delle prossime festività natalizie, l’iniziativa FANTASIE DI NATALE. Recuperare lo spirito del Natale è parso  uno strumento prezioso per fornire comuni occasioni di socialità, integrazione, conoscenza.

“Fantasie di Natale”, questo è il titolo dell’iniziativa, darà modo a grandi e piccini di trascorrere momenti di serenità, facendo così, almeno per un po’ sentire più lieve il giogo delle quotidiane preoccupazioni, favorendo la riscoperta di quei valori di amore, solidarietà, pace e fraternità tutti riconducibili al messaggio del Natale.

L’iniziativa avrà avvio il prossimo 8 dicembre e proseguirà sino a tutto l’8 gennaio 2017. Elemento catalizzatore è una pista di pattinaggio su ghiaccio sintetico situata nel Parco Lambruschini, attorno alla quale si svilupperanno eventi natalizi di diversa natura. Nel parco sarà disponibile, oltre al noleggio pattini anche un servizio ristoro, così che tra musica e allegria si possano trascorrere in Fantasia le festività natalizie.

“La realizzazione di tutto ciò è stata resa possibile grazie al sostegno di ASSITECA Spa, ASPM, BPM, EMMECI immobiliare, EURO.PA , IREM, ISTITUTO CLINICO SAN CARLO, RIPARO IPHONE, SIR Srl e dalla operosa collaborazione della struttura comunale  – commenta soddisfatta il Sindaco Carla Picco – Sono certa che momenti di sano svago aiuteranno tutti noi a meglio focalizzare il significato vero e profondo del Santo Natale e del messaggio universale che racchiude in sé. Vi aspettiamo dunque al Parco Lambruschini, e ricordo che Fantasie di Natale avrà avvio il prossimo 8 dicembre dalle ore 17.00 con eventi per grandi e piccini e la musica del nostro Corpo Musicale Santa Cecilia che con le sue melodie farà da sottofondo all’accensione dell’Albero di Natale e all’apertura della pista”.

5 dicembre 2016 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
sindaco-di-magnago

 

MAGNAGO – “Il teatro è la parabola del mondo”….. così il grande Giorgio Strehler si esprimeva parlando del teatro… una forma artistica che da alcuni anni abbiamo inteso diffondere anche a Magnago.
Siamo infatti fortemente convinti di come e quanto la cultura possa e debba essere veicolo di crescita umana e sociale, nonché prezioso strumento per formare una coscienza civica.
Per questo da alcuni anni le rassegne teatrali comunali rappresentano un appuntamento fisso ed atteso dai cittadini, ed anche quest’anno l’Amministrazione Comunale ha dato avvio alla rassegna teatrale 2016/2017.

Per questa rassegna teatrale  “Sogno… o son desto” e “Favolando” – che avrà avvio il prossimo 3 dicembre a Bienate – abbiamo pensato ad un percorso ideale che porterà per mano lo spettatore in un viaggio virtuale dove, grazie alla magia del teatro, realtà e finzione, sogno e veglia si alterneranno e rimbalzeranno da un palco all’altro.

Avremo infatti momenti in cui ridere, o sorridere, delle debolezze umane, potremo commuoverci parlando d’amore e riflettere sulla gelosia, vedere i più piccoli meravigliarsi davanti alla potenza delle fiabe, o lasciarsi trasportare dalla magia dei musical americani, interpretati da chi viene dalla società, definito diverso.

Le compagnie teatrali tradizionali, infatti, saranno alternate a compagnie amatoriali, e a compagnie “speciali” che fanno del teatro palestra di vita per artisti “diversamente” abili. Perché l’integrazione, l’accoglienza e la condivisione possano essere un giorno non più un sogno, ma una concreta realtà.
Insomma un “Cartellone” che siamo certi consentirà a tutti di trovare e ritrovare il proprio “sogno” – commenta soddisfatto il Sindaco Picco .

In tutto sette alzate di sipario – tre per i più piccoli che daranno così libero sfogo alla fantasia sognando con Pippi dalle calze lunghe, Cappuccetto Rosso, e riflettendo sull’importanza dell’ambiente e del cibo che si consuma, e quattro per gli adulti che si faranno coinvolgere dai pettegolezzi delle donne, travolgere dalla personalità dell’Otello shakespiriano, ballare alle note di Grease.

A ciò i si aggiungeranno gli spettacoli – ricorda il Consigliere Rogora – a “scena aperta” nel periodo natalizio in concomitanza con l’appuntamento di Fantasie di Natale, presso il Parco Lambruischini .

Questa corposa rassegna – significa il consigliere Massimo Rogora – è stata resa possibile anche grazie al sostegno del Gruppo Cap che ci ha permesso di assicurare a tutti spettacoli gratuiti ospitati dai teatri parrocchiali di Magnago e Bienate.

Che dire dunque… BUON TEATRO A TUTTI!!

Di seguito gli appuntamenti in cartellone

TEATRO DI BIENATE
SABATO 3 DICEMBRE 2016
I PETTEGOLEZZI DELLE DONNE di C.Goldoni
Regia Renzo Mariani
Teatro Indirigibile ore 21.00

CINE- TEATRO SAN MICHELE MAGNAGO
SABATO 21 GENNAIO PIPPI DALLE CALZE LUNGHE
BAMBINI ore 16

TEATRO DI BIENATE
SABATO 11 FEBBRAIO 2017 ore 21.00
QUESTO OTELLO E’ TUTTA UN’ALTRA STORIA
Liberamente ispirato a Otello di W. Shakespeare
Regia Andrea Motta
Ronzinante Teatro

CINE- TEATRO SAN MICHELE MAGNAGO
SABATO 18 FEBBRAIOCHE CAVOLO MANGIO
BAMBINI ore 16 .00

TEATRO DI BIENATE
SABATO 11 MARZO 2017 ore 21.00
SARTO PER SIGNORA di George Feydeau
Adattamento di Danilo Abbienti
Tanto di Cappello Teatro

CINE- TEATRO SAN MICHELE MAGNAGO
SABATO 18 MARZO CAPPUCCETTO ROSSO
BAMBINI ore 16

SABATO 19 MAGGIO 2017 ore 21.00
GREASE LAND…UN MONDO CHE BRILLA
Coop.Il Granello Onlus Don Luigi Monza di Cislago

 

5 dicembre 2016 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
sindaco-di-magnago

 

MAGNAGO – Dopo il servizio di pagamenti on line che permette di pagare direttamente dal proprio PC rette e refezione scolastica, sanzioni del Codice della Strada, illuminazione votiva e servizi cimiteriali, oneri di urbanizzazione e altro, ora sul sito del Comune è attiva una nuova funzionalità che permette al cittadino di richiedere on line un certificato dei servizi demografici.
L’utente dopo essersi autenticato, selezionando il servizio DEMOGRAFICI, ha la possibilità di effettuare certificazioni, e autocertificazioni on-line.
Il certificato potrà essere realizzato in carta libera o in bollo. In quest’ultimo caso il sistema prevede l’inserimento del codice riportato sulla marca da bollo che deve essere preventivamente acquistata e successivamente apposta sul documento.
L’Amministrazione Comunale di Magnago ha deciso di non far pagare ai cittadini i diritti di segreteria sui certificati se richiesti con la modalità informatica.
Un servizio in più a favore dei cittadini – utenti che autonomamente ed in qualsiasi momento potranno richiedere ed ottenere in tempo reale i propri certificati senza code allo sportello ed in modo semplice.
Gli uffici comunali sono comunque a disposizione per informazioni ed assistenza relativi all’accesso al nuovo servizio.

30 novembre 2016 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
sindaco-di-magnago

MAGNAGO – La conferenza dal titolo ” il controllo dell’Ambrosia ed il potenziale rischio/beneficio dell’Opharella communa nel nord Italia: la ricerca incontra gli “stakeholders” aveva lo scopo di far incontrare ricercatori e stakeholders per presentare i risultati del progetto Cost-smarter Action di controllo dell’ambrosia nei campi sperimentali allestiti nel territorio dell’ATS Città Metropolitana tra cui anche il Comune di Magnago.

Segue l’intervento del Sindaco Carla Picco al Convegno.
Mi è stato chiesto oggi di condividere con Voi il punto di vista dell’Amministratore Locale rispetto al progetto COST-SMARTER ACTION. Non vi nascondo che di primo acchito, questa richiesta mi è parsa “fuori traccia”.  Ma solo per un istante!! Ripercorrendo a ritroso le motivazioni che hanno portato Magnago a rendersi parte attiva di tale progetto, mi sono infatti resa conto di come ritrovarcisi dentro non sia stato affatto casuale. L’istituzione pubblica, spesso, viene vista come una realtà asettica, fredda e distante dalla vita vera e reale.  Ma l’istituzione pubblica è invece cuore, emozioni impegno….. e lo è, quanto più chi vi opera, ad ogni livello decisionale, tecnico ed operativo, si dedica alla ricerca del bene, a promuovere azioni positive per il cittadino. Per questo aderire ad un progetto come quello di cui parliamo oggi, è un modo forse inconsueto ma certamente concreto per aiutare la ricerca a progredire nell’interesse dell’ambiente e di chi lo abita.
“Affrontare la vita con totale disinteresse alla propria persona e, con la massima attenzione verso il mondo che ci circonda”, così Rita Levi Montalcini parlava del suo RICERCARE.  Questo il modello cui tutti coloro che operano nel “pubblico” dovrebbero assurgere: per tali ragioni, IO e la Comunità che rappresento, siamo orgogliosi ed onorati di contribuire a questo progetto.
Non perché possa dare un “ritorno” politico, d’immagine o di altro interesse di sorta: ma perché utile alla collettività.
Quando presentai il mio progetto politico alla cittadinanza Magnaghese, in ambito ambientale, mi impegnai, tra l’altro, cito testualmente “allo sfalcio dell’ambrosia”. Questo era allora il Nostro “sentire” il tema: oggi invece, siamo divenuti uno degli spazi utili allo studio di questo fenomeno, contribuendo attivamente al progetto, e ne siamo davvero contenti. Se si intende la ricerca come strumento di conoscenza e non come oggetto di competizione e strumento di potere (ct. Montalcini), se si collabora e si dialoga fra istituzioni, se il pubblico ed il privato si tendono una mano, tanti progetti, tanti problemi, tante criticità, troveranno certa ed efficace soluzione.
Questo credo sia quanto questa esperienza ha rappresentato e rappresenti per me.
Il Comune quale soggetto partecipe, vivo ed attivo che si fa strumento per la ricerca, per contribuire, non per gloria o fama, ma per ferma convinzione, a raccogliere informazioni e dati, ad assicurare sperimentazioni che possano un giorno tradursi in soluzioni, in risposte concrete ai bisogni veri e reali delle Nostre Comunità.
E poi…..Non è forse la Nostra stessa Vita, un continuo sperimentare e ricercare ?
Chi si ferma è perduto, recitava un vecchio adagio: ecco, Noi non vogliamo perderCi.
Questa ricerca infatti rappresenta un punto di partenza, non di arrivo. Una tappa di lavoro che porterà Noi tutti qui presenti, lo auspichiamo e ne siamo certi, a concreti risultati da cui partiranno altre azioni, altre ricerche, in uno sviluppo osmotico di interscambio fra attori via via sempre in numero crescente.
Questo è quanto ho imparato in questa esperienza e che mi sento di dover condividere con Voi. Questo è il Mio punto di vista e di partenza, per continuare con cuore e coscienza ad operare per la collettività.

31 ottobre 2016 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts