Home Santo Stefano
Category

Santo Stefano

carico

sanStava percorrendo la strada tra Corbetta e Santo Stefano e si trovava alla rotonda di fronte all’Albizzati, in via Ticino, quando, molto probabilmente per un cedimento strutturale si è staccata la cella frigorifera piombando sulla carreggiata.

Arrivati sul posto la prima domanda che ci siamo posti è “come ha fatto a cedere in questo modo la struttura? Le revisioni, per questo tipo di mezzi sono annuali, possibile che nessuno si sia accorto dell’indebolimento della struttura?“.

san2Poi il mezzo conteneva alimentari trasportati a temperatura controllata. Il firgorifero non è in funzione che fine faranno i cibi contenuti nella cella frigorifera?

Un incidente atipico che poteva avere risvolti peggiori, alla fine è andato tutto bene. il Cassone è caduto rovinosamente ma in un tratto di strada a basso traffico. Solo danni alle cose.

Nel Tratto, non molto trafficato per fortuna, ci sono dei rallentamenti. Si sta procedendo a rimuovere il mezzo.

Clicca sulla Foto per vedere la nostra Diretta:

 san3

16 marzo 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
stefano

E’ partito dalla camera e per cause accidentali l’incendio che si è sviluppato oggi, nel primo pomeriggio, in una palazzina di via Ticino a Santo Stefano.stefano1

Nessuno, per fortuna, ha riportato ferite e il rogo è rimasto circoscritto ad un solo locale. Sono giunti sul posto i vigili del fuoco di Rho, Magenta e Inveruno, oltre ai carabinieri e alla polizia locale di santo Stefano Ticino. A scopo preventivo è stata inviata anche un’ambulanza della Croce Bianca di Sedriano.

15 marzo 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
santos-1170x878

Vandalismo a ripetizione nei comuni del magentino. Ieri, verso mezzogiorno, a Santo Stefano Ticino, un gruppetto di ragazzi non ha trovato nulla di meglio da fare che giocare a lanciare sassi a caso. Erano in via della Stazione proprio all’altezza dello scalo ferroviario di Santo Stefano/Corbetta dove transitano e si fermano in continuazione i treni dei pendolari.

Un sasso ha colpito l’auto di un cittadino parcheggiata sulla pubblica via ammaccandola. E loro sono fuggiti a gambe levate. Senza sapere che i sassi lanciati sarebbero potuti finire anche sui binari della linea ferroviaria Milano – Novara e causare disastri ben peggiori. Sono stati allertati i carabinieri giunti sul posto in un attimo, ma dei teppisti non c’era più traccia. Si erano dileguati per le vie del paese.

3 febbraio 2018 0 comment
1 Facebook Twitter Google + Pinterest
IMG_8726
Come da tradizione la festa di San Sebastiano viene dedicata alla polizia locale.
IMG_8718Oggi festa per ufficiali e agenti che hanno prima partecipato alla santa messa nella basilica di San Martino celebrata da don Giuseppe per poi trasferirsi nella sala consiliare per i riconoscimenti. C’erano i sindaci del patto locale, a cominciare dal primo cittadino di Magenta Chiara Calati con l’assessore alla sicurezza e vice sindaco Simone Gelli, Corbetta, Robecco, Abbiategrasso e gli altri.
C’erano i comandanti delle polizie locali, per Magenta Monica Porta.
vigiliMaurizio Bosetti per Magenta ha ottenuto il riconoscimento per i 25 anni di anzianità. Roberto Recco per Corbetta premiato per i 16 anni. Paolo Rolandi per Albairate, anche lui 16 anni. Gianluca Cancelli e Paolo Tunesi da Sedriano 16 anni. Gabriele Colombo per Bareggio 16 anni. Elogio del comandante per Gabriele Colombo e Vincenzo Miriello per Bareggio. Per Abbiategrasso Gianpiero Pucci e Giuseppina Ambrosio hanno avuto l’elogio del comandante.
Nel Video l’intera cerimonia dei riconoscimenti:

21 gennaio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
scontro

Grande spavento sabato sera alla rotonda tra santo Stefano e Arluno dove una Alfa Mito non dava la precedenza alla Polo Nera che era già all’interno della rotonda. Il conducente della Mito non sarebbe riuscito a fermarsi a causa del ghiaccio presente sull’asfalto e andava a sbattere sul muso della Polo che a causa del forte urto andava fuoristrada all’interno della rotonda stessa.scontro1

Risultato della distrazione: i due autoveicoli da demolire e due passeggeri al pronto soccorso, una con trauma cranico e l’autista della Polo con un dolore alla colonna vertebrale a causa del forte urto.

18 dicembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
ladri

L’inchiesta dei carabinieri di Abbiategrasso che ha portato all’emissione di undici ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettante persone di nazionalità albanese, sta evidenziando sviluppi importanti non solo per l’abbiatense, ma anche per il magentino. Territori dove negli ultimi tempi si sono verificati parecchi furti. Particolari importanti sono emersi proprio in queste ore.

Non raramente sui social, cittadini preoccupati parlavano di una Audi di grossa cilindrata che stazionava fuori dalle abitazioni. Il timore che si trattasse di ladri intenti a fare un ‘sopralluogo’ era più che fondato. Oltre alle undici ordinanze i carabinieri hanno operato due fermi di indiziati di reato nei confronti di due albanesi. A loro vengono contestati proprio tali episodi, tra i quali un sopralluogo a Santo Stefano Ticino dove preparavano l’assalto ad un’abitazione.

Le auto erano tutte Audi di colore scuro di grossa cilindrata e costosissime. Auto rubate tra Magenta e Corbetta che venivano parcheggiate nei sotterranei di garage appena fuori Milano o nella stessa Milano, dove l’eventuale presenza di un satellitare non poteva essere intercettata.

28 novembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts