Home Daily Archives
Daily Archives

4 settembre 2017

ambulanza

Dalla caserma dei Carabinieri di Abbiategrasso al pronto soccorso di Magenta. Tra presunte aggressioni, insulti ad una ragazza dell’equipaggio e danneggiamenti vari. A tenere in ballo le forze dell’ordine, un equipaggio della Inter Sos del distaccamento di Cisliano e il personale sanitario, è stato un 34enne di nazionalità egiziana. L’uomo, l’altra notte, ha detto di essere stato aggredito da alcune persone a Magenta. Un’accusa ancora da verificare.

I carabinieri sono arrivati sul posto e lo hanno accompagnato alla caserma di viale Mazzini ad Abbiategrasso per le procedure di identificazione. A quel punto ha detto che voleva essere portato in ospedale perché non si sentiva bene. E così i carabinieri hanno allertato la sala operativa del 118 che ha inviato in caserma un equipaggio della Inter Sos del distaccamento di Cisliano. Cosa che però ha innervosito ancor di più l’egiziano. Tirando in ballo la sua religione ha cominciato ad inveire contro l’unica ragazza dell’equipaggio dicendole che non si doveva permettere di toccarlo. A fatica i carabinieri sono riusciti a farlo salire in ambulanza per il trasferimento al pronto soccorso di Magenta.

Arrivato in ospedale però non si è certo tranquillizzato. Anzi, il suo stato di agitazione è aumentato fino a voler lasciare il pronto soccorso. Sul piazzale ha scaricato la sua rabbia tirando pugni ai vetri delle auto in sosta, al finestrino dell’ambulanza per poi arrivare a danneggiare due pali della segnaletica.

4 settembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
IMG_1093

IMG_0781E’ stata una festa patronale che ha coinvolto le associazioni del paese. Tutti hanno dato un grande contributo per la buona riuscita delle manifestazioni e, a loro, vanno i nostri ringraziamenti“.

Oggi pomeriggio ad assistere alla cuccagna sul Naviglio c’era anche il sindaco del paese, Fortunata Barni.

IMG_0778Soddisfazione per la buona riuscita di un evento, la festa patronale, capace di portare a Robecco numerosi visitatori. Un ringraziamento al consigliere con delega allo sport Andrea Noè, ex ciclista professionista, alle associazioni sportive e non, agli organi del Comune. Dall’atleta paraolimpica Nicole Orlando, all’assegnazione degli Oscar per lo Sport, che non hanno premiato solo IMG_0812la bravura. Ma anche la tenacia e la voglia di arrivare ad un traguardo.

Alla cuccagna di oggi, alla processione, perché la festa deve coniugare gli aspetti divertenti con quello strettamente religioso.

IMG_0780Lunedì 4 settembre, si chiude con la “Strapasciata” sul Naviglio e con la messa per i defunti. E si riparte con un’altra patronale, quella della frazione di Castellazzo dè Barzi.

Perché la piccola Robecco ha ben quattro frazioni. Tutte bellissime e con una storia da raccontare.

4 settembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Carpe Diem

IMG_0823Tifo da stadio oggi pomeriggio a Robecco sul Naviglio per la tradizionale cuccagna. L’evento sicuramente più divertente nell’ambito della festa patronale del paese che si avvia a conclusione. E infatti, erano centinaia le persone che hanno affollato via Ripa Naviglio, il vecchio Ponte degli Scalini e lo spazio verde davanti al Castello Archinto.

Tutti per vedere le ragazze e i ragazzi della leva 1999 che si sono cimentati nella classica camminata in equilibrio precario sul tronco coperto di grasso per renderlo scivoloso per arrivare in fondo e acchiappare la bandierina.

IMG_0730Naturalmente tante risate perché non è stato affatto facile ed è servita circa un’ora per arrivare a prendere la bandiera dell’Italia. Ovviamente grande soddisfazione per il vincitore che possiamo ascoltare nel video, ma grande gioia per tutti i ragazzi.

IMG_0946Infreddoliti, qualcuno ha preso anche qualche botta sbattendo contro il tronco. Ma alla fine tutto è andato bene.

Sono 20 anni che organizziamo la cuccagna – ha detto Ivan Valenti, il più acclamato di tutto, ma essendo fuori quota impossibilitato a prendere la bandierina – Un momento di divertimento per tutti. Anche oggi tantissima gente è venuta a vedere, grande tifo e applausi per tutti“.

4 settembre 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest