Home Monthly Archives
Monthly Archives

gennaio 2018

Copia di Paratico. 2017JPG

TURBIGO-ASIA-OCEANIA-AFRICA. Angelo Paratico figlio di Giambattista, sindaco democristiano di Turbigo dal 1960 al 1975, è candidato alle elezioni del 4 marzo per il centrodestra nella circoscrizione Asia, Oceania e Africa. Non sappiamo precisamente quanti turbighesi siano in giro per il mondo, ma cominciamo a fare circolare la notizia per sostenere il nostro paesano, che sarebbe il primo turbighese – se dovesse farcela – ad entrare nel Parlamento Italiano. Presentiamo alcuni passi della sua schedda informativa:

TURBIGHESE – Sono nato il 23 maggio 1955 a Turbigo (Mi). Sono sposato con Donatella Oliboni, originaria di Verona. Due figli già grandi e indipendenti. Sono di religione cattolica romana. Ho studiato chimica tessile a Busto Arsizio (Va); poi m’iscrissi all’università di Torino (medicina) ma l’abbandonai al II anno. Dopo il servizio militare (Divisione Corazzata Ariete) a Tauriano di Spilimbergo, cominciai a lavorare in tintorie industriali.

IMPRENDITORE – Nel 1982 abbandonai il mondo delle fabbriche e passai a vendere macchinari tessili prodotti da una grossa ditta di Schio (Vi) occupandomi soprattutto del mercato asiatico e della Cina che in quegli anni si stava aprendo al mondo. Dal 1983 ho abitato a Hong Kong per seguire la Itex Ltd. un ufficio di vendita di macchinario tessile, poi ne aprii uno mio con un partner svizzero. Passavo mesi e mesi in Cina. Le cose andarono male con la rivolta di Piazza Tienanmen, allorché fui costretto a chiudere il mio ufficio e a rappresentare una ditta di Macherio in tutto il mondo. Producono impianti per la tintura all’indaco per tingere tela di denim. In seguito tornai a lavorare in proprio, sempre a Hong Kong, rappresentando una ditta di Milano leader mondiale nel settore del tessuto denim, la Candiani Spa (con stabilimenti a Robecchetto e Malvaglio provincia di Mlano)

SCRITTORE – Nel corso degli anni ho scritto e pubblicato parecchi libri, di soggetto storico e dei romanzi a sfondo politico o scientifico, sia in italiano che in inglese. Gli ultimi miei libri sono stati questi: Five centuries of Italians in Hong Kong and Macau. 1513-2013; una traduzione dal latino all’inglese del Encomio di Nerone scritto nel 1562 da Gerolamo Cardano; un romanzo basato sulla “pista inglese” nell’uccisione di Benito Mussolini, intitolato Ben, pubblicato da Mursia di Milano nel 2010; Una biografia dedicata alla madre di Leonardo da Vinci, in inglese, italiano e in coreano.

GIORNALISTA. La mia passione per i libri e per i viaggi mi ha portato a scrivere per vari giornali, nel corso degli anni, sia in lingua italiana che inglese. Ho scritto per Il Borghese; per Il Secolo d’Italia, tenendo per molti anni una mia rubrica settimanale intitolata “Minima Orientalia”; per il blog La Nostra Storia del Corriere della Sera; per il quotidiano di Hong Kong, il South China Morning Post e per i miei due blog, che raccolgono centinaia di migliaia di visualizzazioni: https://beyondthirtynine.com e https://www.angeloparatico.com

Nel 2014 ho co-diretto il Documentario “Father Gaetano Nicosia, The Angel of the Lepers”. Padre Nicosia, recentemente scomparso, ha dedicato la sua intera vita alla cura dei lebbrosi a Macau.Visibile su Youtube tramite questo link:  https://youtu.be/qzw7q3tzzYE

RICONOSCIMENTI – Sono stato per molti anni il rappresentante del CTIM per l’estremo Oriente; vice presidente della locale Società Dante Alighieri; vice presidente di Bellissima Italia un’associazione mista italo-cinese per promuovere l’arte e la cultura italiana a Hong Kong e a Macao. Nel 2001 ho ricevuto il cavalierato, ordine della Stella d’Italia dal presidente Carlo Azelio Ciampi.

ANGELO PARATICO. 11B, Vienna Court – Conduit Road 41, Hong Kong, P.R.C.
Tel. +852 90729104 https://www.angeloparatico.com

IMG-9095

 FOTO Angelo Paratico a Turbigo nel dicembre scorso alla presentazione del suo libro su Leonardo

 

22 gennaio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
vvfcorbetta

Anche quest’anno è arrivato il momento della festa di Sant’Antonio abate al distaccamento dei Vigili del fuoco volontari di Corbetta. Un momento che chiama a raccolta tutti i giovani e meno giovani che, con tanta dedizione, prestano gran parte del loro tempo al servizio.

Dopo la santa messa sono stati distribuiti i riconoscimenti con l’attestato per il pensionamento di Carlo Porta, Giuseppe Ragusa e la benemerenza a Vittorino Gianella per i 30 anni di servizio. Riconoscimenti anche per i volontari che prestano servizio da 15 e 20 anni a Claudio Cappato, Stefano Peri, Alessandro Giulivi e Roberto Cossu.

22 gennaio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
anna mei1

anna mei 2l’impresa era ambiziosa. Veniva presentata cosi: “Anna Mei, campionessa mondiale ed europea di ultracycling, tenterà di aggiudicarsi un nuovo Guinness World Record pedalando per 12 ore consecutive su pista indoor. L’iniziativa è in programma il 21 gennaio e si terrà al velodromo di Grenchen, in Svizzera. La sfida si presenta ambiziosa: Anna Mei dovrà tentare di superare il muro dei 400km”. Purtoppo il Record dei 400 km non è caduto. Ma Anna ha battuto il record delle 12 ore per gli AGE GROUP 50-60.

Seguiranno Aggiornamenti, Cliccando sulla foto la diretta delle fasi finali della prova_

anna mei 3

22 gennaio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
maòvaglio1

maòvaglio3Malvaglio, il mio paese natio, sconosciuto ai più, le tradizioni sono importanti e resistono. L’ho chiamato, nel titolo, “Malum Vallis” perché tredicenne feci un compito in classe dal tema: “racconta la storia del tuo paese”.

Ricordo che chiesi a don Giuseppe Sormani di “rovistare” nei documenti della parrocchia. Allora scoprii due leggende. La prima che un viandante che passava di lì, vide una vallata piena di Meli ed esclamò “Malum Vallis” cioè “Valle di Meli” … poi nel corso del tempo si trasformò in Malvaglio.

Un’altra storiella racconta: una coppia di sposi residente in paese che già si chiamava Malvaglio, ebbero “dissapori” coniugali che li portarono alla separazione. L’uomo, seppur sempre innamorato della moglie, se ne andò lontano, in Svizzera e fondò un paese. Per ricordare l’amata sposa, fondando il borgo, in onore della sua amata lo chiamò Malvaglia.

Paese che esiste davvero in territorio Svizzero.

La possibilità di un gemellaggio tra i due paesi, i nostri politici non dovrebbero sottovalutarla. Sarebbe carino.

Io non sono campanilista, sono di Malvaglio è una cosa diversa. È casa!

IMG_8844Lo vedi quando è un po’ che non torni, la gente ti saluta, un po’ con l’espressione “tal chi al Bias, le viv anmò!” ed è bellissimo poter parlare senza problemi il tuo dialetto.

Ricordi corrono quando ritorni in paese. Un giro al cimitero per trovare, Nonna, Mamma e la sorella recentemente scomparsa e ti accorgi di quanta gente con cui sei cresciuto che non c’è più.

Ti soffermi davanti alle loro foto e scavi nei ricordi. Una per tutte, Maria, la mamma del noto pittore Giancarlo Colli (Malvagliese DOC), guardare la sua foto e pensare a quando ti faceva da balia, quante sgridate che ho ricevuto.

La Mitica Fermina. Il mio terrore di bambino, quando arrivava lei voleva dire che doveva farmi l’iniezione.

Il “terrore” fatto persona, nessun film horror mi ha mai spaventato tanto, ma la ricordo con affetto assieme a Benianimo, mio mentore giovanile, di cui un giorno vi racconterò.

Torniamo a fare i cronisti e lasciamo i ricordi per un po’ da parte

. In Occasione di Sant’Antonio Abate, è sempre stata usanza benedire i carri agricoli, oggi sostituiti da trattori. Assieme ai carri venivano benedetti anche gli animali. Allora preziosa fonte di vita per i contadini.

maòvaglio2Domenica mattina tutta la comunità malvagliese si è riunita in preghiera nella parrocchiale dedicata a San Bernardo. Al termine della SS. Messa il Parroco Don luciano ha benedetto i trattori dei contadini. Nell’occasione, per ricordare la benedizione agli animali, qualcuno ha portato due piccoli maialini. Alla fine però è stata anche un’occasione d’incontro tra tutti coloro che, anche da generazioni, lavorano e coltivano la loro terra. Un tavolo di dibattito a cui è sempre bello partecipare.

Unico dato negativo. Suggerimento, per i tanti agricoltori presenti, di cui conosciamo le capacità . Purtoppo, non abbiamo visto nessuna tavola imbandita per un aperitivo da “Cà Nostra”.

Speriamo che per l’anno prossimo ho lanciato un idea.

22 gennaio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
logo

MILANO – La Direzione metropolitana di ieri, venerdì 19 gennaio, ha approvato la proposta di candidati nella lista del Partito Democratico alle elezioni regionali, che sarà integrata da quattro nomi indicati dal partito regionale. Su proposta del segretario regionale Alessandro Alfieri, il segretario metropolitano Pietro Bussolati sarà capolista, portando nella sfida per la Lombardia il grande impegno di mobilitazione e presenza sul territorio svolto dal partito metropolitano in questi anni. Per il periodo elettorale Paolo Razzano, coordinatore della segreteria, assumerà la funzione di segretario reggente.

Questa la lista dei candidati PD alle elezioni regionali

Uomini: Stefano Bassi, Carlo Borghetti, Pietro Bussolati, Gabriele Colombo, Alberto Fulgione, Alessandro Giungi, Fabio Pizzul, Roberto Sanna, Alfredo Zini, Dieng Pap, Charles Niramjan Modarage.
Donne: Paola Bocci, Lorena Croatto, Anna De censi, Kaoter El Bohumi, Nadira Haraigue, Isabella Ippolito, Piera Landoni, Simona Piccolo, Lucia Rocca, Carmela Rozza, Marisa Sestagalli.

22 gennaio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
elisoccorso

È stato elitrasportato al Niguarda in codice giallo un uomo di 79 anni vittima di una brutta caduta. Il fatto è accaduto verso le 24 nella frazione di Pontenuovo di Magenta, in via de Medici, vicino alla ex Saffa.

Ancora da chiarire la dinamica sulla quale sono in corso accertamenti da parte della polizia locale. L’uomo è stato soccorso da un equipaggio della Croce Bianca e dall’equipe medica.

21 gennaio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts