Home Daily Archives
Daily Archives

10 aprile 2018

michael goolaerts

Nulla da fare Michael Goolaerts, il ciclista colpito da un arresto cardiaco a 150 chilometri dal traguardo. Troppe disperate e gravi le condizioni del belga, che era stato soccorso in maniera tempestiva, dopo l’attacco cardiaco, prima massaggiato, poi intubato e, successivamente, elitrasportato in ospedale. Il decesso è stato constatato in tarda serata. Un altro sportivo che ci lascia in maniera improvvisa e tragica, a poco meno di un mese dall’inizio del Giro d’Italia. Un pensiero e il cordoglio vengono rivolti alla squadra e alla famiglia del ragazzo. Perché questi grandi uomini, capaci di sfrecciare ad esorbitanti velocità in bicicletta e coprire grandi distanze, davanti all’andamento naturale e, talvolta, inaspettato della vita, rimangono pur sempre esseri umani.  

10 aprile 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
received_10215914008751609-1

Avrebbe potuto avere conseguenza ben peggiori l’incidente di questa mattina, verso mezzogiorno, in Via Brocca a Magenta. Per fortuna nessuno ha riportato ferite. Una donna al volante della sua auto, una Fiat 500L bianca, ha sorpassato un altro veicolo per trovarsi di fronte un pullman Movibus all’altezza della curva, dove c’è l’istituto Einaudi.

Lo scontro, per fortuna, non ha causato nessun ferito tra gli studenti che trasportava il pullman. A scopo precauzionale è giunta sul posto un’ambulanza della Croce Bianca di Magenta. Polizia locale e carabinieri hanno chiuso la strada fino al termine dei rilievi.

10 aprile 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
1 -DSC07813

 

DSC07835DSC07821

TURBIGO – Proprio stamattina nel maceratese c’è stata un’altra scossa di terremoto a far pensare che i ragazzi non potessero rispettare il programma che l’Istituto comprensivo di Turbigo – guidato dalla dott.ssa Maria Silanos –  aveva condiviso, con la volontà di effettuare uno scambio culturale con la scuola di Sarnano (paese colpito dal terremoto).

Il programma prevede che una serie di famiglie turbighesi ospitino da uno a due ragazzi (secondo le possibilità), i quali hanno un programma molto preciso da rispettare: visite a Milano, ma anche ad altri luoghi d’arte e altro ancora.

Il Comune di Turbigo – ha dichiarato il Sindaco Christian Garavaglia –  oltre a dare il patrocinio all’iniziativa ha sostenuto e collaborato alla sua realizzazione, ritenuta molto positiva per i ragazzi turbighesi, che avranno modo di ascoltare testimonianze e toccare con mano aspetti di una realtà vissuta soltanto attraverso i telegiornali. Buona permanenza ragazzi!

 

10 aprile 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Copia di locandina_pediatra

TURBIGO – Giovedì 19 aprile 2018, alle ore 20.45, nella Sala delle Vetrate del palazzo De Cristoforis (sede comunale), il prof. Giuseppe Ferrari, eminente pediatra e docente universitario, ex primario di neonatologia presso l’ospedale ‘Umberto I’ di Torino, presenterà il suo ultimo libro ‘Mamma in tre ore – come sopravvivere senza ansie alla nascita del bebè’.

Ex ragazzo di Turbigo, avendo vissuto gli anni dell’adolescenza nel nostro paese (il padre era direttore, negli anni del dopoguerra, dello stabilimento ‘Rossari&Varzi’), dopo una breve chiacchierata introduttiva, sarà disponibile per rispondere a qualsiasi domanda sull’argomento della sua scienza che i presenti vorranno porre.

 

 

10 aprile 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
cuggiono

E sono quattro. Nella notte tra lunedì e martedì i vandali sono tornati alla scuola materna di piazzetta Ercole Belloli a Cuggiono a combinare danni. Hanno rubato un personal computer, hanno devastano la macchinetta delle bibite, hanno tagliato i cavi della fotocopiatrice e hanno rovinato un tubo dell’acqua. Cosa che ha causato un allagamento all’ingresso. Il personale questa mattina si è accorto dei danni.

“Pensavamo che con l’identificazione dei vandali che hanno colpito recentemente anche a Bernate e a Boffalora queste incursioni fossero terminate – ha commentato il sindaco Maria Teresa Perletti – invece ci troviamo di fronte ad altri vandali. Abbiamo intenzione di contrastare questo fenomeno dotandoci di telecamere di videosorveglianza”.

 

10 aprile 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
5317_corxleg_web

LEGNANO – La solidarietà spinge ancora più in alto la Correre x Legnano. Più di mille i partecipanti che sono attesi domenica 15 aprile alla seconda edizione della manifestazione promossa dal centro sportivo B.Fit, con il patrocinio dei Comuni di Legnano e di San Vittore Olona e il supporto, tra gli altri, della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate. Un evento che quest’anno si arricchisce della presenza di As.P.I.: la sezione legnanese dell’associazione Parkinson Insubria porta la sua testimonianza alla corsa, facendo di un’iniziativa prettamente podistica, un momento di sensibilizzazione su una malattia che colpisce sempre più persone.

«La Correre x Legnano è tre corse in una – spiega Ezio Vinco patron del B.Fit e promotore insieme con Loredana Gimigliano, Roberto Damiani e Alessandro Marcandalli della manifestazione -: il programma prevede tre distanze, tre possibilità di fare dell’attività fisica sulla base delle proprie possibilità e del proprio allenamento. Innanzitutto vi è la 21 km: una distanza considerevole che potrebbe essere assimilata ad una mezza maratona e per la quale attendiamo quasi esclusivamente gli sportivi più esperti. In secondo luogo proponiamo la 10 km che quest’anno prende il nome di Run for Parkinson. Abbiamo infatti deciso di fare nostro il messaggio di As.P.I. inserendo il loro appuntamento annuale che si svolge in tutto il mondo in una manifestazione più ampia per dare loro maggior visibilità. Non certo ultima, c’è la 3 km: è la Family Run che, come dice il nome, è dedicata alle famiglie, a quanti vogliono approfittare della manifestazione per stare all’aria aperta, senza l’obbligo di tenere sempre sott’occhio il cronometro. La Correre x Legnano è quindi un’iniziativa per tutti».

Qualificante la presenza di As.P.I..Legnano, che nel suo decimo anniversario dall’inizio delle attività, si affianca al B.Fit nell’organizzazione della manifestazione. «Andremo a proporre a fine delle tre corse una camminata molto particolare: con i suoi 600 metri di lunghezza la “Cammina per il Parkinson” vuole essere un momento di condivisione e di solidarietà; è una camminata dedicata ai malati di Parkinson ma alla quale ci piacerebbe potessero partecipare tutti per dimostrare in modo concreto la vicinanza e il sostegno che queste persone hanno bisogno perché camminare fa bene al corpo, ma soprattutto al cuore », dice la presidente della sezione legnanese di As.P.I. Rosanna Carnovali. «Di Parkinson si parla ancora troppo poco nonostante sia una malattia estremamente diffusa e che sta arrivando a interessare soggetti sempre più giovani. È una malattia neurodegenerativa per la quale ancora oggi non esistono cure definitive. Accanto ad una terapia che riesce a controllare solo in parte i sintomi motori è possibile rallentarne il decorso facendo degli esercizi mirati e tenendosi in attività. Nella nostra associazione, oggi punto di riferimento per una settantina di malati, promuoviamo una serie di attività mirate al controllo/miglioramento delle sintomatologie motorie e cognitive senza tralasciare un supporto psicologico ai familiari e ai caregiver. Essere loro vicini attraverso iniziative come quella di domenica 15 aprile è importante per non farli sentire soli. La Run for Parkinson è anche l’occasione per sostenere la nostra attività e contribuire alla ricerca su questa malattia».

La presenza della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate alla Correre x Legnano si inserisce in un preciso cammino che la Banca di Credito Cooperativo ha fatto. «Questa manifestazione non è solo sportiva, ma racchiude un messaggio sociale importante», osserva il presidente della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate Roberto Scazzosi. «Il binomio sport e solidarietà ci è molto caro perché esprime al meglio il nostro essere banca del territorio. Confermiamo la nostra vicinanza alla Run for Parkinson, che già l’anno scorso avevamo sostenuto a Legnano, e ci affianchiamo al B.Fit nel promuovere un’iniziativa che indubbiamente è di valore e che si propone non solamente di diventare un punto di riferimento per tutti gli amanti della corsa, ma anche di essere momento di aggregazione, socialità e crescita per il nostro territorio. Una Bcc si muove infatti lungo i binari della cooperazione, quindi il lavorare insieme, della mutualità ovvero l’aiutarsi reciprocamente del localismo, cioè le famiglie, le imprese e le associazioni che qui lavorano e vivono. Nella Correre x Legnano ritroviamo questi tre elementi di valore».

Il programma della Correre x Legnano prevede il ritrovo al Castello di Legnano (piazza I maggio) alle 8.30. Alle 9.30 il via alle tre prove: la 21 km, la Run for Parkinson e la Family Run. Al termine le premiazioni: saranno premiati i primi tre classificati per ogni percorso, sia maschile sia femminile e il gruppo più numeroso.
Il percorso della Correre x Legnano va a interessare il territorio di Legnano e parte di quello di San Vittore Olona. Da piazza Primo Maggio, accanto al castello di Legnano si arriva alla rotonda di via XX settembre per prendere via D’Annunzio e via Boccaccio, quindi costeggiare la ferrovia. Il tracciato va a interessare anche le vie Alberto da Giussano, via Macello, piazza Carroccio, via Gilardelli, corso Italia, piazza Monumento, via Gaeta. Da via Boccaccio si torna su viale Toselli per entrare nel parco Castello dove è previsto mezzo giro nell’area verde (2 volte per chi corre la 21 km) per poi passare dal mulino meraviglia a San Vittore Olona e tornare al castello. La 21 km si allunga ancora per le vie della città prima dell’arrivo sempre al castello.
Per le iscrizioni è possibile registrarsi sul sito www.mysdam.net oppure su www.bfit.it effettuando il pagamento della quota di iscrizione on-line, oppure al centro sportivo B.Fit in via Luigi Galvani 49 a Legnano non oltre le 12 di sabato 14 aprile. Possibile iscriversi anche il giorno stesso della gara direttamente al castello entro le 8.30. Società e gruppi hanno tempo per iscriversi fino alle 22 di venerdì 13 aprile; eventuali aggiunte gruppi entro le 20 di sabato 14 aprile solo online.

Le quote sono di 10 euro per la Family Run (bambini fino ai 7 anni compiuti gratis, dagli 8 ai 14 anni 5 euro senza pacco gara), 15 euro per la Run for Parkinson e 20 euro per la 21 km.

Info: http://www.bfit.it/news/342-1504—correre-x-legnano.html

Nella foto allegata: da sinistra: Roberto Damiani, Ezio Vinco, il consigliere della Bcc Vittorio Pinciroli, Andrea Arnaudo responsabile filiale di Legnano della Bcc, Rosanna Carnovali e Valerio Borghi vicepresidente As.P.I.. Qui l’immagine in alta definizione.

10 aprile 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts