Home Daily Archives
Daily Archives

11 giugno 2017

auto-carabinieri12-600x480

Nella serata di venerdì un pregiudicato di 45 anni di Magenta, residente in via Volta, ha accoltellato con un taglierino il fattorino che gli portava la pizza. Un ragazzo di 20 anni di Boffalora Ticino, studente incensurato. Venerdi sera il magentino di 45 anni aveva ordinato una pizza da una pizzeria d’asporto di Pontenuovo.

Ancora prima che gli portassero la pizza ha chiamato il 117 chiedendo cosa doveva fare se non gli portavano lo scontrino. All’arrivo del ragazzo ha chiesto lo scontrino. Alla risposta che non lo aveva di è arrabbiato. Prima lo ha insultato e spintonato e quando il ragazzo ha cercato di scappare lo ha accoltellato con un taglierino alla schiena e alla testa ferendolo lievemente.

11 giugno 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
18839056_1842976996021622_1519360910435069902_n
18953012_1579532575404559_4730255174832097686_n10407378_1383909921928334_8137891019240527303_nQuelli del 63 scrivono sulla loro pagina: “Con grande piacere Vi invitiamo a “Impressioni del Panperduto: passeggiando tra natura e Impressionismo”; una nuova e felice collaborazione con Ester Produzioni, Consorzio Est Ticino Villoresi e Parco del Ticino, i soggetti coinvolti nella gestione di questa magnifica location, a cui si aggiungono gli amici Accademia Della Costina per una zona di ristoro tra le scene create.
Come è noto, gli Impressionisti nella volontaria imprecisione dei contorni sapevano cogliere le emozioni dell’istante, energie impalpabili che arrivano dritte dall’anima, e grandi maestri come Renoir, Van Gogh, Pissarro, Monet, avrebbero sicuramente amato dipingere en plein air davvero in questo nostro angolo di territorio.
Alcuni “quadri viventi” che nel 2014 hanno accresciuto la popolarità di Quelli Del ’63 verranno riproposti insieme a degli inediti ed altre sorprese.
IMG_5189Ma un valore aggiunto caratterizzerà il 18 giugno; sarà infatti la prima Giornata Nazionale dei Piccoli Musei, e la location, che ha si il Museo delle Acque Italo-Svizzere, ma che nell’insieme è un vero museo a cielo aperto, festeggerà la recuperata bellezza naturalistica, architettonica e storica del Panperduto. Merita di essere apprezzata ben oltre i confini dell’alta Lombardia, e rientrare nel circuito degli eventi nazionali sarà una valida occasione. 
panperdutowebTra i suggerimenti per organizzare di questa giornata, c’è quello di offrire ai visitatori un piccolo dono, un oggetto tangibile che simboleggi la passione che ha dato vita al museo; i gestori di Museo e Ostello del Panperduto, in collaborazione con Quelli del ’63, regaleranno invece un’esperienza di immagini e suoni da custodire per sempre, una vasta gamma di atmosfere di fine ‘800 distribuite sulla costa del Canale Villoresi generalmente accessibile solo con l’acquisto del tour guidato. Ameremo in modo particolare quei visitatori che si presenteranno in abiti bianchi e tenui colori pastello, con grandi cappelli e grandi sorrisi.
Confidando nel meteo, dalle 10 fino alle 19,00 (ultimo gruppo alle 18,45) i visitatori potranno fantasticare un viaggio nel tempo, guardare, ascoltare, anche mangiare, e soprattutto fotografare diventando protagonisti: infatti con gli hashtag #giornatapm e #invasionidigitali si entrerà nel grande flusso italiano di immagini celebranti tutte quelle piccole realtà che salvano e divulgano la storia locale”.
Un modo potente e gratuito per far conoscere, attraverso il web, il nostro immenso patrimonio

Eleonora Quellidelsessantatre Costa scrive: “È possibile visitare L’evento ANCHE con i nostri amici purché al guinzaglio”.

11 giugno 2017 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest