Home Daily Archives
Daily Archives

12 giugno 2018

Foto Centro estivo 1

foto_gruppo_inizioL’11 giugno ha avuto inizio il Centro Estivo per i bambini ed i ragazzi della fascia d’età compresa tra i  6 e i 14 anni. Lunedì 2 luglio avrà inizio anche il centro estivo dei bambini della scuola materna. I nostri bambini si divertiranno al motto di “All’arrembaggio…alla scoperta dell’estate”.  Ad oggi gli iscritti ai centri estivi sono 168. Il servizio è attivo dall’ 11 giugno al 3 agosto e, per la prima volta, dal 27 agosto ad inizio dell’attività scolastica. Altra novità introdotta per i bambini uscenti dalla scuola dell’infanzia che potranno, a settembre, frequentare il centro estivo della scuola primaria sino all’avvio dell’anno scolastico.

Essendo la frequenza settimanale è possibile procedere all’iscrizione del proprio figlio/a in qualunque momento. Per ogni altra informazione potete contattare l’infoline della Cooperativa Unica al numero 347/0258445.

                                                                                              L’Amministrazione Comunale

Comunicato Ricevuto

 

 

 

12 giugno 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
cavallo[9086]

 

Solo a guardare la foto si rimane a bocca aperta. Un nostro lettore di Abbiategrasso ci manda la fotografia di questa spettacolare caduta da cavallo, avvenuta nel pomeriggio del 18 maggio presso il Centro Ippico Cascina Costa di via Cassolnovo, di cui lui è stato spettatore. Quel pomeriggio al Centro Ippico era in programma una manifestazione  equestre in costumi storici dei tornei cavallereschi, che ha radunato  parecchi appassionati, del territorio e non. L’infortunato è un uomo di circa 50 anni per il quale, oltre all’ambulanza della croce azzurra di Abbiategrasso è stata inviata anche l’equipe medica con l’elisoccorso da Bergamo. L’infortunato è stato sottoposto a tutte le cure del caso sul posto e quindi, eli-trasportato all’ospedale san Matteo di Pavia con il codice giallo. I carabinieri della Compagnia di viale Mazzini sono giunti sul posto per i rilievi e per chiarire le cause della caduta. Gli incidenti a cavallo sono, purtroppo, abbastanza frequenti. Soltanto poco tempo fa l’elisoccorso era intervenuto nella frazione di Furato a Inveruno per un incidente simile. Incidenti dovuti a casi fortuiti che possono sempre accadere nonostante si prendano tutte le misure di sicurezza necessarie per praticare una bellissima disciplina sportiva come l’equitazione.

12 giugno 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
rob002

rob001Classe 1949, B.S.  è un radioamatore da sempre. Oggi pomeriggio, forse per qualche problema all’impianto radio è salito, utilizzando una scala, sul tetto della propria abitazione sita in Via per Robecchetto. Forse voleva sistemare le sue antenne. Per cause sconosciute ha perso l’equilibrio cadendo, sembra di testa, sul muro divisorio. Ha finito il 20180612_192550[1]drammatico volo nel cortile del vicino. L’allarme dato immediatamente ha fatto sì che sul posto arrivasse un’autoambulanza e l’elisoccorso insieme ai Carabinieri. Le operazioni di soccorso sono state ostacolate dalla forte pioggia. Alla fine S.R. è stato trasportato con l’ambulanza al nosocomio di Legnano, l’elicottero è rientrato alla base vuoto.

12 giugno 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
mondiali

E’ domani il giorno tanto atteso, amici sportivi di CAM. Russia-Arabia Saudita, ore 17: la partita che inaugura il Mondiale in terra russa, quel suolo che non verrà calcato da Italia, Olanda e Cile, le escluse eccellenti di questa edizione della più importante manifestazione calcistica per nazionali. E’ anche il Mondiale delle rivelazioni, con la prima storica partecipazione di Panama, le favole della stessa Arabia e dell’Egitto di Salah, della bandiera El Hadary, il portiere 45enne simbolo di questa formazione. E’ l’occasione per l’Islanda di confermarsi tra una delle squadre più interessanti nel panorama europeo, dopo le prestazioni sfoggiate a Euro 2016. Ci sono quindi tutti i pretesti per seguire ogni partita, nonostante l’assenza degli Azzurri.

GERMANIA IN CERCA DEL BIS, ARGENTINA DESIDEROSA DI RISCATTO

Partiamo dalle finaliste del Maracanà, che ha visto i tedeschi alzare la quarta Coppa del Mondo davanti agli occhi lucidi di Lionel Messi. Il Man of the Match di quella partita, Mario Gotze, potrà sostenere i suoi solo dal salotto di casa, visti anche i gravi problemi fisici che hanno afflitto il giocatore del Borussia Dortmund. Low riparte da un probabile 4-2-3-1, con il rientrato Neuer tra i pali, i tre pilastri del Bayern Monaco Kimmich, Boateng e Hummels, a cui si aggiunge Hector (autore del rigore che ha eliminato l’Italia ai quarti dell’ultimo Europeo). Mediana di qualità, con Khedira e Kroos, ai quali segue una trequarti da capogiro, composta da Ozil e Reus sugli esterni, Muller al centro, a sostegno dell’interessante Timo Werner. germania campione del mondoPer la punta del Lipsia, è l’opportunità per compiere il definitivo salto di qualità. Spiccano l’esclusione di Leroy Sanè e la non-titolarità di Ter Stegen. Attenzione a Goretzka, centrocampista tuttofare ex Schalke 04, appena trasferitosi in Baviera. Per quanto riguarda l’Argentina, l’Albiceleste del ct Sampaoli opterà per un classico 4-3-3 con Caballero a difesa della porta, Mercado, Otamendi, Mascherano e Acuna nella retroguardia; centrocampo formato da Biglia, Banega e Di Maria, che ritorna al suo ruolo d’origine mentre nel tridente offensivo esplosivo ci saranno la Pulga del Barcellona, Aguero e Higuain.

BRASILE E SPAGNA AFFAMATI, INGHILTERRA E FRANCIA OUTSIDER, OCCHIO A SERBIA E CROAZIA

Ci sono ovviamente Brasile e Spagna in lizza per la vittoria finale. I giallo-oro, basandosi sulle individualità, hanno la miglior formazione di tutto il torneo. Tite schiera un 4-3-3 con Alisson estremo difensore, coppia difensiva con Thiago Silva e Miranda, questi in ballottaggio con Marquinhos, terzini Marcelo e Danilo, quest’ultimo venuto a sostituire Dani Alves infortunato. Seguono centrocampisti di sostanza, quali Paulinho, Casemiro e Fernandinho. neymarVasta gamma di scelta in attacco, con Gabriel Jesus, Neymar, Firmino, Willian e Douglas Costa a giocarsi i tre posti in avanti. Coutinho reclama spazio, visto la sua duttilità dalla trequarti in poi. Stesso modulo per le “Furie Rosse” guidate da Lopetegui (neo allenatore del Real Madrid), che fanno affidamento su De Gea in porta, solita coppia di centrali Ramos-Piqué, Alba e Carvajal sulle fasce; de geaBusquets, Iniesta e Koke in mezzo al campo, Silva e Isco saranno a supporto di Diego Costa, unico terminale offensivo. Ci sono anche le outsider Inghilterra e Francia. I “Leoni Inglesi” adottano un 4-2-3-1 con Pickford tra i pali, retroguardia formata da Walker, Cahill, Stones e  Rose; Henderson e Dier davanti alla difesa, con quest’ultimo che all’occorrenza può fare il difensore centrale. I “Bad Boys” Sterling, Dele Alli e Lingard a comporre una trequarti a trazione posteriore, vista la velocità degli interpreti alle spalle di  Kane. Interessantissima anche la Francia di Deschamps, che dispone i suoi in campo con un ipotizzabile tridente d’attacco. In porta Lloris, in difesa Sidibe, Varane, Umtiti e Mendy, reduce dall’infortunio al crociato; Tolisso, Kantè e  Pogba a gestire il gioco mentre Dembelè, GriezmannMbappè insidieranno le difese avversarie.  La stellina del PSG è però uscito malconcio dall’ultimo allenamento ed è in forte dubbio per la prima partita. Attenzione alla Croazia dei vari Modrìc, Perisìc e Mandzukìc, oltre che alla Serbia di Mitrovìc e Milinkovìc-Savìc, che possono creare grattacapi a tutti, se in giornata di grande spolvero.

12 giugno 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
35285404_2305406022809077_2099175221654192128_n[2]

 

“Occorre mantenere vive le stazioni per contrastare il degrado Milano”. Nell’odierna seduta del Consiglio Regionale è stata discussa l’interrogazione presentata da Alessandro Corbetta (Lega) circa la possibile chiusura delle biglietterie di Trenord in numerose stazioni lombarde. trenord1“Abbiamo presentato questa interrogazione – spiega Corbetta – per chiedere chiarimenti circa quanto emerso nei giorni scorsi dalla stampa locale, dove è stata resa nota l’intenzione di Trenord di chiudere le biglietterie in 25 stazioni lombarde, fra cui quelle di Arcore, Desio e Seveso”. “Sono del parere – prosegue Corbetta – che una decisione di questo genere arrechi ulteriore danno ai cittadini, già costretti spesso a dover convivere con un servizio di trasporto pubblico dove permangono ancora numerose criticità. Inoltre va sottolineato come nei centri minori l’eliminazione della biglietteria, che di fatto rappresenta un presidio del territorio, potrebbe accelerare fenomeni di degrado, non diversi da quelli già emersi in passato il molte stazioni, trasformatesi con il tempo in strutture fantasma, insicure, in balia di senzatetto e spacciatori”. “La Regione – continua il consigliere regionale della Lega – negli ultimi anni ha messo in campo numerosi sforzi per ridurre i problemi, legati specialmente all’obsolescenza dei treni e ai ritardi.” All’interrogazione di Corbetta ha risposto in aula l’Assessore Regionale ai Trasporti, Claudia Terzi che ha affermato di essere d’accordo con le preoccupazioni espresse dal consigliere regionale brianzolo L’Assessore Terzi ha inoltre informato il Consiglio Regionale di avere chiesto chiarimenti all’Amministratore Delegato di Trenord Spa, data la necessità di condividere con Regione Lombardia le decisioni assunte e i punti cardine del Piano di Sviluppo della società. “Ringrazio l’Assessore Terzi – è intervenuto Corbetta – per l’interessamento messo in atto su questa vicenda. Sono convinto in ogni caso che il Consiglio Regionale dovrà fare il possibile, sia in aula che in sede di Commissione, per evitare le chiusure delle biglietterie”.

12 giugno 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Giornata2

Giornata1Oggi si parla davvero troppo e senza grande approfondimento del tema dei rifugiati, spesso facendo confusione con i migranti, e le informazioni appaiono sempre controverse e parziali.

Tutto ciò che si sta scrivendo sulla nave “Aquarius” ne è un brillante esempio.

La politica spesso non aiuta e tira per la giacca le notizie che più sostengono le proprie posizioni, ma gli spazi di approfondimento non sono mai abbastanza.

Ecco perché la rete di “Convochiamoci per la Pace” ha scelto di celebrare il 20 Giugno con una serata dedicata alle “fake news” ovvero le famose “bufale” relative al mondo di rifugiati e migranti.
Inserisci nell’articolo
I partecipanti si preparino ad un vero e proprio viaggio fra verità non dette, bugie a costo 0 e luoghi comuni che si vogliono innalzare a verità assolute.

Relatore della serata, patrocinata dalle ACLI locali, sarà Francesco Purpura attivista del progetto 20k che si occupa dei numerosi migranti presenti a Ventimiglia e che da anni vive sulla propria pelle la dinamicità dei flussi migratori nel nostro paese.

L’appuntamento per tutti è in Casa Giacobbe giorno 20 Giugno alle ore 21.

Rete convochiamoci per la Pace

ACLI Magenta

12 giugno 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts