Home Daily Archives
Daily Archives

2 maggio 2018

20180325_125416

FB_IMG_1523814240448L’attesa è finita! Dedicato alle donne e… a tutti quelli che amano lo shopping! Finalmente, sabato 5 maggio arriva per la prima volta a grandissima richiesta a BAREGGIO (Milano) l’eccellenza dell’unico vero ed originale mercato di qualità de “Gli Ambulanti di Forte dei Marmi”. In uno speciale evento che ovunque attrae migliaia di visitatori, tutto il meglio del Made in Italy artigianale, niente cineserie di scarso pregio ed imitazioni, solo qualità garantita al prezzo migliore! Le notissime “boutiques a cielo aperto” (come vengono ormai definite anche su stampa e TG nazionali) apriranno sabato 5 maggio a BAREGGIO (nella centrale location di Piazza Cavour). Sarà la festa dello shopping più glamour e conveniente, con orario continuato, anche in caso di maltempo, dalle 8 alle 19.

I famosi ambulanti toscani – ormai valutati oltre l’aspetto commerciale e divenuti un vero e proprio fenomeno di costume – tornano dunque nel Milanese (dove sono davvero sempre attesissimi), per riportare anche qui le magiche atmosfere del Mercato del Forte, sinonimo di genuinità e qualità artigianale garantita. Tante idee per gli acquisti in un autentico spettacolo di bancarelle e di pubblico, che, non a caso, viene ormai comunemente definito “evento-mercato“. La definizione non è casuale, ma vuole sottintendere l’unicità (nel panorama nazionale) e la valenza prima di tutto culturale, oltreché commerciale, della proposta. Non a caso, ormai, si parla del Consorzio “Gli Ambulanti di Forte dei Marmi” (non solo in Italia ma anche all’estero) come di una “eccellenza italiana”. L’anno scorso, l’ormai mitico Consorzio ha organizzato 80 tappe di questo spettacolo in giro per l’Italia, con un pubblico stimato ad evento mediamente oltre le 20 mila persone (con punte oltre le 90 mila, come nel caso delle manifestazioni romana e milanese), e con importanti ricadute di indotto turistico e commerciale per le città che ospitano. Tra le città più importanti già abitualmente toccate dallo show, ci sono Roma (con il prestigioso Patrocinio della Capitale), Milano, Torino, Perugia, Genova, Savona, Monza, Bologna, Parma, Piacenza, Pavia, Como, Cinisello Balsamo, Sesto San Giovanni, Vigevano, Legnano, Alessandria, Asti, Vercelli, Casale Monferrato, Alba, Pordenone, San Donà di Piave, Viterbo, solo per citarne alcune, oltre a tanti altri bellissimi borghi e cittadine tipiche del nostro Belpaese.

borse gentiliIl Consorzio (depositario del marchio unico, originale e registrato “Gli Ambulanti di Forte dei Marmi”), nato nel 2002 dall’unione di alcuni dei migliori banchi presenti nello storico e famoso (nel mondo) mercato di Forte dei Marmi, con lo scopo di renderne itinerante lo spettacolo nelle piazze nazionali, è stato da allora oggetto di diversi tentativi di imitazione, peraltro lontanissimi dall’originale, ed è impegnato con successo nelle competenti sedi in difesa della sua unicità. Sono infatti già attive ed efficaci numerose azioni legali a tutela della sua originalità. Per capire quale sia il Consorzio originale e quali le imitazioni, è sufficiente guardare la “data di nascita”, prima, ed il numero di consorziati, poi, per capire chi ha copiato chi (peraltro con risultati tutti da discutere).

Cosa c’è, infatti, di più originale di decine di “aziende ambulanti” d.o.c. (anche se, in questo caso, il termine è quanto mai riduttivo), tutte provenienti dalla storica e blasonata location di Forte dei Marmi, una delle mete più esclusive del turismo mondiale? Sui grandi banchi di vendita è possibile trovare il meglio della tradizione toscana ed italiana borsa Gentilidell’artigianato di qualità: abbigliamento, pelletteria di altissima fattura artigianale (borse e scarpe), la migliore produzione nazionale di cachemire, pellicceria, stoffe pregiate, biancheria per la casa, porcellane, bijoux, raffinata arte fiorentina. La qualità è sempre rigorosamente declinata anche con la massima convenienza. Bandite per statuto imitazioni e “cineserie” di scarso pregio, è sui banchi de “Gli Ambulanti di Forte di Marmi” che si trovano le nuove tendenze della moda, spesso riprese anche da tanti fashion blogs e magazines femminili.

“Il nostro è un invito – spiega il Presidente del Consorzio, Andrea Ceccarelli – a diffidare di ogni tentativo di imitazione e valutare, invece, passando direttamente tra i nostri banchi, la qualità delle nostre merci e l’immagine coordinata delle nostre bancarelle.  Il nostro marchio è ormai sinonimo di shopping esclusivo e conveniente“.

Per conoscere nel dettaglio il calendario completo delle date dei mercati dello show itinerante de “Gli Ambulanti di Forte di Marmi” è possibile consultare l’unico sito web ufficiale (attenzione ai “fake”) www.gliambulantidifortedeimarmi.it, dal quale si accede anche alla pagina Facebook da oltre 100mila fans reali e certificati ed alla App del Consorzio.

Evento-mercato di qualità con “Gli Ambulanti di Forte dei Marmi”

Sabato 5 maggio 2018 – Piazza Cavour – BAREGGIO (Milano)

Dalle 8.00 alle 19.00 Orario Continuato (anche in caso di maltempo)

(Comunicato Ricevuto)

2 maggio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
31531215_10211181336081409_5049226032066854912_n

31727825_10211181337721450_8800625002979262464_nUn appuntamento tanto atteso quello del primo maggio in piazza del mercato a Magenta. Quello del ‘Tasarigorda’ con le moto bellissime di un tempo tenute come reliquie. Organizzato dal Motoclub ha visto la partecipazione di tanti appassionati che si sono esibiti davanti ad un pubblico numeroso. (Foto Max Villani)

31672410_10211181332521320_5704390161693933568_n

2 maggio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Bartali
Giro d'Italia 2018 - edizione 101-  Conferenza stampa Ministeriale

Da sinistra: Zohar Dvir, Seek Elkin, Sylvan Adams, Paolo Bellino, Yariv Levin, Miri Regev, Mauro Vegni e Daniel Benaim

Gerusalemme, 2 maggio 2018 – La prima tappa del 101esimo Giro d’Italia è dedicata a Gino Bartali, l’ex campione che ha ricevuto la nomina di “Giusto tra le nazioni” il 10 ottobre 2003, tre anni dopo la sua scomparsa. Il suo nome è inciso sul Muro d’Onore nel Giardino dei Giusti nel Memoriale del Yad Vashem a Gerusalemme. In occasione della prima Grande Partenza del Giro d’Italia fuori dall’Europa, il grande ciclista italiano è stato reso cittadino onorario di Israele dalle autorità del paese. Il presidente dello Yad Vashem, Avner Shalev, ha consegnato il certificato di cittadinanza commemorativa alla nipote del campione Gioia Bartali, alla presenza dell’Ambasciatore Italiano in Israele, Gianluigi Benedetti, e del Presidente Onorario del Comitato Grande Partenza Israele, Sylvan Adams.

Conferenza Stampa di apertura Grande Partenza
Si è svolta stamane, presso il Quartiertappa del Waldorf Astoria Jerusalem, la Conferenza Stampa di apertura della Grande Partenza da Israele del Giro d’Italia 2018. Le autorità israeliane hanno accolto il Giro d’Italia a Gerusalemme.

Hanno presenziato Miri Regev, Ministro della Cultura e dello Sport di Israele, Yariv Levin, Ministro del Turismo israeliano, Zeev Elkin, Ministro israeliano del Patrimonio Culturale e di Gerusalemme, Zohar Dvir, Vice Comandante della Polizia israeliana, Sylvan Adams, Presidente Onorario del Comitato Grande Partenza Israele, Daniel Benaim, Direttore del progetto Grande Partenza Israele e CEO Comtecgroup, Paolo Bellino, Direttore Generale di RCS Sport and Mauro Vegni, Direttore del Giro d’Italia.

Foto di Copertina: Avner Shalev e Gioia Bartali

La Storia di Gino Bartali in un documentario RAI

Foto Credit: LaPresse – D’Alberto / Ferrari / Paolone / Alpozzi

 

2 maggio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
San Vincenzo 5

TURBIGO – Di antica memoria e tradizione, la festa di San Vincenzo Ferreri – prima domenica di maggio –  è stata rivitalizzata l’anno scorso da un gruppo di giovani che intendono utilizzare i fondi raccolti con il calendario e, quest’anno, anche con la ‘San Vincenzo run’, per restaurare la tele conservate in parrocchia. L’edizione passata ha permesso il restauro – da parte del Laboratorio San Gregorio di Busto Arsizio –  delle tele di San Vincenzo e San Diego (presenti nella chiesa parrocchiale), mentre l’obiettivo di quest’anno è il recupero della tela secentesca di Santa Rosalia, esposta da sempre nella chiesa dei SS. Cosma e Damiano.

Quest’anno, la festa di San Vincenzo, come si evince dai volantini presenti su Facebook, si articolerà in due momenti:

1° – venerdì 4 maggio, alle ore 21, all’Iris di Via Roma, presentazione del nuovo calendario realizzato con i lavori dei ragazzi della Scuola Secondaria di primo grado;

2° – sabato  5 maggio, alle 19, presso l’Asilo di Via Matteotti, si muoverà la camminata non competitiva, aperta a tutti.  

 

FOTO Una delle processioni del San Vincenzo che fu,  in Via Volta 

 

2 maggio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
mercerobecco

Hanno mollato tutto e sono scappati per le campagne. Due uomini, di carnagione scura, avevano raggiunto Robecco sul Naviglio nella tarda mattinata di martedì primo maggio per vendere merce contraffatta in occasione della Fiera di San Majolo. Avevano steso il telo e posizionato la mercanzia in via Padre Massimiliano Kolbe, la strada che collega Robecco alla frazione di Castgellazzo dè Barzi, dove però sono arrivati gli uomini della Guardia di Finanza di Magenta.

Alla vista dei militari i due non hanno esitato a lasciare sul posto borse e scarpe per dileguarsi. La merce rimasta sulla pubblica via è stata posta sotto sequestro. Si tratta di 28 paia di scarpe contraffatte con marche Adidas, Nike e altro e 15 borse taroccate Chanelle, Gucci.

2 maggio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
basket immagine di repertorio

Finale di stagione in crescendo la squadra allenata da Simone Bagatti che, dopo le vittorie conquistate a Daverio e contro ABA Legnano, seguite dalla sconfitta in trasferta contro la corazzata Cantù, ritrovano i due punti, battendo Cassano Magnago tra le mura amiche del centro Sandro Pertini. Una partita di autorità per i gialloblu, sempre avanti e sotto controllo nella durata di tutto il match. Questa vittoria, arrivata con un avversario di pari livello, fa ben sperare soprattutto per la prossima stagione, in quanto, nel finale di campionato, è uscita la forza di un gruppo coeso formato da giocatori che giocano assieme da un po’ di anni, quindi consci dei propri limiti e quelli del compagno. I padroni di casa chiudono avanti il primo quarto di gioco 21-16 e arrivano all’intervallo lungo sopra di dieci lunghezze, sul 40-30. Gli ospiti provano a rientrare nella ripesa ma il Baskettiamo è brava ad amministrare il vantaggio grazie a contropiedi e buone percentuali soprattutto dalla lunga distanza (11/33 a fine gara). Grande prestazione di Tonella che mette a referto 23 punti, a cui si aggiungono 5 assist, e di Malazzi, autore  di 18 punti e 7 rimbalzi. Per quanto riguarda gli ospiti, da sottolineare l’ottima prova di Bernasconi e di Poggiolini che fanno registrare rispettivamente 25 e 17 punti. I varesini ora cercheranno in tutti i modi di mantenere la loro permanenza in C2 contro Social Osa, squadra giunta al dodicesimo posto nel girone A e il cui punto di riferimento offensivo è Finzi, il quale ha chiuso la stagione regolare con una media 13.2 punti di media ad uscita.

2 maggio 2018 0 comment
0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Newer Posts